12°

langhirano

Pio Melli, il prosciuttaio che si sentiva ancora norcino

pio melli
0

Radici, lavoro, passione: sono tre parole da tenere a mente a Langhirano e Pio Melli era un langhiranese doc. Dal nulla, dopo essere stato garzone di bottega, aveva fondato un prosciuttificio che portava il suo nome e quello del suo socio: Chiastra e Melli, a Cascinapiano.
Andato in pensione, venduto lo stabilimento (che oggi continua a pieno ritmo, con il nome di Dolcevalle prosciutti) Pio Melli ha continuato a lavorare, per gli amici, con la passione del norcino: ogni anno c’erano tradizioni da rispettare, che erano un rito, quello in cui lui preparava la cicciolata, i salami e d’inverno i cotechini.
Pio Melli era nipote del sindaco di Langhirano Celso Melli. Da ragazzino, poco più che bambino, era al lavoro nella farmacia del borgo. Aveva iniziato a lavorare presto, alla mattina andava a scuola, il pomeriggio era in farmacia. Il suo compito era quello di pestare la polvere nel mortaio, per preparare i farmaci. Per questo gli avevano dato un soprannome, il pistèn, come il pestello del mortaio. Un nome che era stato suo anche negli anni successivi.
Dopo il servizio militare aveva cominciato a lavorare nel settore dei prosciutti. Aveva messo su un proprio stabilimento, partendo dal niente, rimboccandosi le maniche, come hanno fatto molti della sua generazione. Quando era andato in pensione aveva ceduto l’attività.
Era nato nel 1946, avrebbe compiuto 70 anni. Faceva il norcino per divertimento: era una passione, quella di far cuocere la cicciolata, tutti gli anni, non solo a Langhirano. Aveva una casa a Corniglio e anche là chiamava a raccolta gli amici di Langhirano, per quello che era un rito per il paese.
Era la sua passione, la pentola enorme, l’ultima dose degli ingredienti, l’ultimo tocco da artista era sempre il suo. Ci sono foto di Vincenzo Tosini, nei suoi ritratti dei personaggi langhiranesi, che raccontano questi momenti. Sabato sarebbe dovuto andare in montagna, a Valditacca, nel Comune di Monchio delle Corti, come norcino, per una giornata la compagnia di amici. Un malore all’improvviso se lo è portato via.
Era conosciuto da tutti. Amava la compagnia, era sempre disponibile, amava stare fra la gente, al centro del suo paese, in piazza, che ha sempre frequentato. «Era un ragazzo di cuore grande, era un grande lavoratore, molto bravo nel suo lavoro - dice un collega - dava aiuto a tutti, a chi lo chiedeva. Non era un egoista, era come un fratello. Era diventato molto bravo, dispensava consigli, non era mai geloso del suo lavoro». «Se ne va un pezzo di storia di Langhirano», è un altro commento che si sente nel settore dei prosciutti. Pio Melli lascia due fratelli, Ugo e Aldo, due figli, Marcello e Filippo, la moglie Giuseppina e le adorati nipoti Lucia ed Elena. I funerali si terranno lunedì. Il rosario sarà recitato domenica sera in chiesa a Langhirano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida