14°

25°

POLITICA

Il Pd di Lesignano ha scelto: ricandida Cavatorta a sindaco

Il segretario D'Alessandro: «Con il secondo mandato darà seguito al suo progetto»

Giorgio Cavatorta

Giorgio Cavatorta

1

 

Il circolo di Lesignano del Partito democratico ha scelto il proprio candidato sindaco per le amministrative che si terranno in primavera: il loro appoggio andrà a Giorgio Cavatorta, attuale primo cittadino, che si candiderà dunque per il secondo mandato. Cavatorta aveva comunicato la propria disponibilità ed il direttivo del Pd locale, dopo varie consultazioni, ha votato il documento in cui viene confermato il sostegno alla sua candidatura, con otto voti favorevoli ed un astenuto.
«Proponendosi per il secondo mandato - ha spiegato Nicola D’Alessandro, neoeletto segretario del circolo del Pd di Lesignano - potrà dare seguito alla sua esperienza amministrativa, identificando un progetto da condividere con i cittadini, all’insegna del rinnovamento, delle competenze e della trasparenza». Gli elettori lesignanesi del Partito democratico non verranno dunque chiamati ad esprimere la propria preferenza con le primarie ma saranno coinvolti, a diversi livelli, a partire dalla campagna elettorale. «Rispetto alla precedente Amministrazione - ha spiegato Cavatorta a proposito del mandato che sta per concludersi - ci siamo distinti per l’impegno profondo nella valorizzazione delle peculiarità del nostro territorio. È mia intenzione continuare su questa strada se sarò rieletto, facendo al contempo squadra per riuscire a mantenere il livello di servizi alla persona e progettando uno sviluppo sostenibile per Lesignano».
Erano due i punti più rilevanti del programma con cui fu eletto Cavatorta: la realizzazione della tangenziale, che secondo il progetto dell’Amministrazione dovrebbe essere inaugurata all’inizio di marzo, e la riqualificazione dell’ex area termale per la quale, ha sostenuto il sindaco, verranno a breve appaltati i lavori. «Un secondo mandato significherebbe 5 anni - ha continuato Cavatorta - in cui non saremo più in trincea per le vicende legali legate alla tangenziale, che nell’ultimo quinquennio hanno impegnato a lungo l’Amministrazione e gli uffici tecnici per produrre la documentazione necessaria a difendere e realizzare il progetto».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    31 Gennaio @ 14.53

    E' quel sindaco che ha BRINDATO in Comune quando ha potuto continuare i lavori della bretella spacciata per progresso e vero scempio ambientale per cui i posteri ci lanceranno accidenti? Quel sindaco che, come Bernazzoli, vede progresso solo nel cemento, perché non ha visione del futuro ? Eil neo segretario è quello che voleva allargare strada Argini per evitare incidenti perché la colpa è della strada e non della velocità degli utenti? Bella accoppiata presenta il PD, quello che è stato per anni il mio partito (volete numero della tessera?) e che adesso rinnego con profondo dispiacere ma con altrettanto profonda convinzione.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

play-off

Parma qualificato

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare