13°

23°

INIZIATIVA

Lesignano dice sì ai profughi negli ex uffici comunali

Proposta dell'amministrazione a Ciac e Prefetto per ospitare i migranti. A lungo termine il progetto è di vendere o di destinare ad alloggi gli spazi di piazza Silva

Lesignano dice sì ai profughi negli ex uffici comunali
Ricevi gratis le news
3
 

Quale futuro per gli ex uffici comunali di piazza Silva, a Lesignano? Dopo il trasferimento delle competenze comunali ospitate, finora, nella parte di proprietà del Comune dell’edificio in centro al paese nella sede centrale di piazza Marconi, sarà da decidere quale scopo avrà l’edificio a partire dai prossimi anni: nel frattempo, però, la scelta dell’amministrazione è stata quella di «aprire le porte», attraverso proprio quei locali, alla possibile accoglienza di alcuni migranti in cerca di sistemazione provvisoria, nel contesto dell’attuale emergenza profughi.

La prospettiva di dismettere gli uffici comunali nell’edificio di piazza Silva, spiega il sindaco di Lesignano Giorgio Cavatorta, si era presentata da ormai circa due anni. «Come prospettiva iniziale, avevamo pensato di optare per l’alienazione dell’immobile – spiega Cavatorta -: tuttavia sappiamo che, in questo momento, venderlo non sarebbe un’impresa facile, e certamente non nel breve tempo. L’intenzione è quella di non svendere i locali, in attesa di tempi migliori e futuri compratori: si è pensato quindi nel frattempo ad operare un cambio di destinazione dei locali». Si parla di quasi 300 metri quadrati del piano superiore dell’edificio affacciato su Piazza Silva: parte del piano appartiene a una ditta privata, un’altra parte al Centro di Aggregazione Giovanile (che non subirà spostamenti), mentre il resto del piano era occupato finora da 5 diversi uffici, più la ex sala consigliare.

«Con un cambio di destinazione renderemmo i locali abitabili e residenziali, e nel frattempo sonderemmo i bandi del piano di sviluppo rurale con la prospettiva che si possa, in futuro, pensare a fare di questi locali dei mini-alloggi per le persone del Comune in difficoltà economica, da cui arrivano continue richieste». Le strade quindi che si prospettano in futuro per gli ex-uffici sono due: o la liquidazione, qualora risultasse possibile una vendita vantaggiosa per l’Amministrazione, o la scelta politica, nel caso in cui vi fossero le condizioni ideali, di destinarli ad alloggi.

Entrambe, aggiunge però il sindaco, due prospettive sicuramente a lungo termine: nel frattempo, quindi, la scelta politica dell’amministrazione è stata quella di proporre parte dei locali al Ciac ed alla Prefettura di Parma, per arrivare ad ospitare in maniera provvisoria un massimo di quattro o cinque dei migranti che ora, anche a Parma, arrivano a richiedere forme d’accoglienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alpino Italiano 66

    28 Settembre @ 19.32

    Il Sindaco ha chiesto un parere ai cittadini del suo comune prima di decidere in merito?

    Rispondi

    • Gio

      07 Ottobre @ 17.03

      Giorgio R.

      No non ha chiesto nulla. Vedono solo la cosa in soldoni che arriveranno naturalmente. Eppure in questo paese si pagano tasse alte e i servizi a volte lasciano a desiderare.

      Rispondi

      • Alpino Italiano 66

        08 Ottobre @ 07.36

        W la democrazia...

        Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

OGGi

Gli Stones a Lucca: mandateci le vostre foto

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Borgotaro, quattro feriti in uno scontro camion-auto. Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

1commento

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

1commento

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

sisma

Terremoto in Messico: il bilancio è di 293 morti, 8 sono stranieri

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, evacuazione di massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Il disco compie 50 anni

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery