18°

LESIGNANO

Prigionieri delle erbacce a pochi passi dal Municipio

Marciapiedi sconnessi e assenza di illuminazione: i residenti sono esasperati. Disagi in via Don Gennari: il costruttore è fallito senza ultimare i lavori di urbanizzazione

Prigionieri delle erbacce a pochi passi dal Municipio
0
 

In mezzo al nulla, eppure a cento metri dal Comune: così, in una situazione paradossale, si sente un gruppo di cittadini di Lesignano residenti in via don Luigi Gennari, zona a un passo dal centro «ma “rimasta indietro” in quanto a illuminazione, cura dei marciapiedi e del verde». E’ sufficiente percorrere per poche decine di metri la strada che da Lesignano sale verso le colline di Rivalta, per imbattersi sulla sinistra, appena sopra il parco giochi dell’asilo di Lesignano, in quello che avrebbe dovuto essere un nuovo quartiere e che ha invece l’area della terra di nessuno: prati incolti da anni, erbacce e arbusti cresciuti ovunque, anche, per esempio, nel bel mezzo di parcheggi mai utilizzati o di una rotonda ormai inutile.

Il problema è che “terra di nessuno” via don Gennari non la è: infatti, nell’unico lotto abitabile realizzato di quella che è stata, finora, un'urbanizzazione finita male, vivono quattro famiglie. La prima delle famiglie vi abita da settembre 2013, mentre le altre tre sono arrivate rispettivamente a dicembre 2014, luglio 2015 e agosto 2015. «Inoltre, due - spiegano i residenti - non vi è stato alcun miglioramento della situazione o completamento in termini di urbanizzazione, illuminazione e messa in sicurezza. Una situazione creatasi dal momento che la ditta costruttrice a cui il Comune aveva venduto la zona per un’opera di urbanizzazione è successivamente fallita, dopo aver realizzato solo un primo nucleo abitativo: da tre anni ad oggi, non solo i lavori di costruzione, ma anche illuminazione pubblica, cura dei marciapiedi e della strada sono rimaste in “stand by”».

La centrale piazza Marconi, su cui è affacciato il Comune, è a poche decine di metri. Ma non potendo passare attraverso il verde, l’unico modo per raggiungere il centro del paese è quello di percorrere l’intera lottizzazione fino a raggiungere la strada principale. «Ma è impossibile - spiegano i residenti, famiglie con anche bambini piccoli - pensare di fare anche solo una camminata col passeggino su marciapiedi invasi da erbacce o in cui si trovano tombini e allacciamenti per la luce mai ricoperti, soprattutto di sera quando non vi è nemmeno un lampione in tutta la zona».

I pochi rimedi, come il taglio di alcuni arbusti troppo cresciuti o l’aver ricoperto i tombini aperti con assi di legno, sono stati fatti dagli abitanti. I residenti di via don Gennari hanno più volte richiamato l’attenzione dell’Amministrazione su questa situazione, ottenendo un incontro in Comune ed un primo sopralluogo: attendono ancora, però, risposte e soluzioni.

«L’Ufficio tecnico è al lavoro – risponde il primo cittadino Giorgio Cavatorta – per mettere in sicurezza i marciapiedi, posare l’illuminazione e curare la zona incolta: saranno usati i 160 mila euro della fideiussione che avevamo richiesto dall'azienda ora fallita». M. F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa