21°

28°

LESIGNANO

Prigionieri delle erbacce a pochi passi dal Municipio

Marciapiedi sconnessi e assenza di illuminazione: i residenti sono esasperati. Disagi in via Don Gennari: il costruttore è fallito senza ultimare i lavori di urbanizzazione

Prigionieri delle erbacce a pochi passi dal Municipio
0
 

In mezzo al nulla, eppure a cento metri dal Comune: così, in una situazione paradossale, si sente un gruppo di cittadini di Lesignano residenti in via don Luigi Gennari, zona a un passo dal centro «ma “rimasta indietro” in quanto a illuminazione, cura dei marciapiedi e del verde». E’ sufficiente percorrere per poche decine di metri la strada che da Lesignano sale verso le colline di Rivalta, per imbattersi sulla sinistra, appena sopra il parco giochi dell’asilo di Lesignano, in quello che avrebbe dovuto essere un nuovo quartiere e che ha invece l’area della terra di nessuno: prati incolti da anni, erbacce e arbusti cresciuti ovunque, anche, per esempio, nel bel mezzo di parcheggi mai utilizzati o di una rotonda ormai inutile.

Il problema è che “terra di nessuno” via don Gennari non la è: infatti, nell’unico lotto abitabile realizzato di quella che è stata, finora, un'urbanizzazione finita male, vivono quattro famiglie. La prima delle famiglie vi abita da settembre 2013, mentre le altre tre sono arrivate rispettivamente a dicembre 2014, luglio 2015 e agosto 2015. «Inoltre, due - spiegano i residenti - non vi è stato alcun miglioramento della situazione o completamento in termini di urbanizzazione, illuminazione e messa in sicurezza. Una situazione creatasi dal momento che la ditta costruttrice a cui il Comune aveva venduto la zona per un’opera di urbanizzazione è successivamente fallita, dopo aver realizzato solo un primo nucleo abitativo: da tre anni ad oggi, non solo i lavori di costruzione, ma anche illuminazione pubblica, cura dei marciapiedi e della strada sono rimaste in “stand by”».

La centrale piazza Marconi, su cui è affacciato il Comune, è a poche decine di metri. Ma non potendo passare attraverso il verde, l’unico modo per raggiungere il centro del paese è quello di percorrere l’intera lottizzazione fino a raggiungere la strada principale. «Ma è impossibile - spiegano i residenti, famiglie con anche bambini piccoli - pensare di fare anche solo una camminata col passeggino su marciapiedi invasi da erbacce o in cui si trovano tombini e allacciamenti per la luce mai ricoperti, soprattutto di sera quando non vi è nemmeno un lampione in tutta la zona».

I pochi rimedi, come il taglio di alcuni arbusti troppo cresciuti o l’aver ricoperto i tombini aperti con assi di legno, sono stati fatti dagli abitanti. I residenti di via don Gennari hanno più volte richiamato l’attenzione dell’Amministrazione su questa situazione, ottenendo un incontro in Comune ed un primo sopralluogo: attendono ancora, però, risposte e soluzioni.

«L’Ufficio tecnico è al lavoro – risponde il primo cittadino Giorgio Cavatorta – per mettere in sicurezza i marciapiedi, posare l’illuminazione e curare la zona incolta: saranno usati i 160 mila euro della fideiussione che avevamo richiesto dall'azienda ora fallita». M. F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

Lutto

L'ultima lezione di Angela

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat