12°

galleria nazionale

Monumento a Verdi, tra arte e nostalgia

Nel libro di Barbara Zilocchi la ricostruzione storica e tante immagini. Nella pubblicazione carte preparatorie, documentazione di cantiere e disegni

Monumento a Verdi, tra arte e nostalgia
0

Requiem per un monumento. Perché in fondo, la storia raccontata da Barbara Zilocchi nel suo ultimo libro «Parma. Monumento a Giuseppe Verdi. Ideazione, costruzione e demolizione» non è che il ricordo di qualcosa che non esiste più. Nella sontuosa cornice della Galleria Nazionale, a pochi passi dall’ara «superstite» del grandioso impianto monumentale approfondito nel volume, è andata in scena la presentazione del libro edito da Grafiche Step (149 pagine, 30 euro).
Introdotta dalla «padrona di casa» Mariella Utili, soprintendente per i Beni storici artistici ed etnoantropologici di Parma e Piacenza, l’autrice si è poi confrontata con il numeroso pubblico, non prima, però, di aver ascoltato l’accurata presentazione ad opera del docente di Storia dell’architettura dell’Università di Parma Carlo Mambriani. L’opera dedicata al cigno di Busseto era situata di fronte alla stazione ferroviaria, nell’area dove si trova via Verdi; costituita da un arco di trionfo sormontato da leoni trainanti un carro mitologico, venne danneggiata durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. «A qualche mese dalla ricorrenza del bicentenario verdiano e a pochi giorni dalla consegna alla città del suo nuovo assetto ferroviario, ci troviamo oggi a presentare questo interessante volume, il cui oggetto di studio è davvero importante. Il confronto sorge quindi spontaneo: con lo stesso numero di anni di cantiere, quello che abbiamo realizzato oggi è paragonabile come risultato d’immagine a quello che venne fatto nel 1913? Io da architetto ho qualche dubbio». Il volume della Zilocchi approfondisce numerose tematiche relative all’opera dell’architetto Lamberto Cusani e dello scultore Ettore Ximenes, e riporta carte preparatorie, disegni esecutivi documentazione di cantiere ed interessanti fotografie. Ma perché, dopo i danni dei bombardamenti della seconda guerra mondiale si decise di non ricostruire il monumento e di distruggerlo? «Ci sarebbero volute 65 mila lire per ricostruirlo e se ne spesero 45 mila per demolirlo - ha accennato la Zilocchi -. C’era forse la volontà di recuperare l’area per insediamenti postbellici, ma non dimentichiamoci nemmeno che quel monumento era in qualche modo un simbolo, dedicato a un eroe dell’Italia unita, dell’annessione al regno di Sardegna. Diciamo che probabilmente non si comprese, al tempo, il reale valore di quel monumento». Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, anche gli eredi di Lamberto Cusani, che hanno messo a disposizione dell’autrice la documentazione contenuta nell’archivio del loro avo per il lavoro di ricerca necessario alla redazione del volume.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida