-0°

12°

letti per voi

Intrighi inglesi in "Il richiamo del cuculo" di Galbraith, pseudonimo della Rowling

Isabella Spagnoli

Isabella Spagnoli

Ricevi gratis le news
0

 

Il brusio si levava dalla strada come un ronzio di mosche. I fotografi erano ammassati contro le transenne presidiate dalla polizia, i lunghi zoom delle macchine fotografiche puntati, i respiri che si condensavano come vapore. Ogni tanto partivano raffiche improvvise di clic, quando i paparazzi, per ingannare l’attesa, fotografavano la tenda di tela bianca nel bel mezzo della strada, davanti all’ingresso dell’alto palazzo di mattoni rossi e al balcone dell’ultimo piano da cui era caduto il corpo». E’ un buon debutto nel genere «crime», «Il richiamo del cuculo», scritto dalla mamma di Harry Potter, J. K. Rowling, che si nasconde dietro lo pseudonimo di Robert Galbraith. La famosissima autrice che ha tentato di estendere la sua fama oltre il maghetto più famoso del mondo, pubblicando un primo romanzo per adulti intitolato «Il seggio vacante» (che in realtà non si è dimostrato proprio un capolavoro), si riscatta ora con questo romanzo intrigante e ben strutturato ambientato in una Londra fumosa e colma di misteri. Flash, abiti di alta moda, sfilate e mannequin da capogiro fanno da sfondo alle investigazioni di Cormoran Strike, veterano di guerra, ferito nel corpo e nell’anima, pieno di debiti e privo di affetti. La vicenda inizia quando Lula Landry, top model di grande fama, viene trovata sull’asfalto. La stampa e la polizia pensano subito a un suicidio; in realtà, il fratello della vittima crede si sia trattato di un omicidio. Qui entra in scena Strike, detective sbandato, senza clienti e senza soldi, pronto a risolvere la scottante questione. Se la prima metà del romanzo fatica un poco a decollare, la seconda alza di botto il tono coinvolgendo il lettore in un intreccio ottimamente congegnato. Approfondite le descrizioni dei personaggi (l’autrice ha indagato con maestria la psicologia di ognuno di loro), incantevoli le descrizioni di una Londra che si rivela protagonista assoluta della vicenda e, soprattutto, snelli i dialoghi e i numerosi interrogatori che il detective conduce. Figura di spicco è la segretaria interinale di Strike, Robin, vivace e intelligente, che ricorda un poco l’intuitiva ed energica Hermione di Harry Potter. Incalzante, pieno di suspense e di colpi di scena: «Il richiamo del cuculo», giallo elegante, architettato per immagini e parole, funziona e stupisce soprattutto nel finale, che preannuncia un seguito. 
Il richiamo del cuculo
Salani, pag. 547, 16,90
Il brusio si levava dalla strada come un ronzio di mosche. I fotografi erano ammassati contro le transenne presidiate dalla polizia, i lunghi zoom delle macchine fotografiche puntati, i respiri che si condensavano come vapore. Ogni tanto partivano raffiche improvvise di clic, quando i paparazzi, per ingannare l’attesa, fotografavano la tenda di tela bianca nel bel mezzo della strada, davanti all’ingresso dell’alto palazzo di mattoni rossi e al balcone dell’ultimo piano da cui era caduto il corpo». E’ un buon debutto nel genere «crime», «Il richiamo del cuculo», scritto dalla mamma di Harry Potter, J. K. Rowling, che si nasconde dietro lo pseudonimo di Robert Galbraith. La famosissima autrice che ha tentato di estendere la sua fama oltre il maghetto più famoso del mondo, pubblicando un primo romanzo per adulti intitolato «Il seggio vacante» (che in realtà non si è dimostrato proprio un capolavoro), si riscatta ora con questo romanzo intrigante e ben strutturato ambientato in una Londra fumosa e colma di misteri. Flash, abiti di alta moda, sfilate e mannequin da capogiro fanno da sfondo alle investigazioni di Cormoran Strike, veterano di guerra, ferito nel corpo e nell’anima, pieno di debiti e privo di affetti. La vicenda inizia quando Lula Landry, top model di grande fama, viene trovata sull’asfalto. La stampa e la polizia pensano subito a un suicidio; in realtà, il fratello della vittima crede si sia trattato di un omicidio. Qui entra in scena Strike, detective sbandato, senza clienti e senza soldi, pronto a risolvere la scottante questione. Se la prima metà del romanzo fatica un poco a decollare, la seconda alza di botto il tono coinvolgendo il lettore in un intreccio ottimamente congegnato. Approfondite le descrizioni dei personaggi (l’autrice ha indagato con maestria la psicologia di ognuno di loro), incantevoli le descrizioni di una Londra che si rivela protagonista assoluta della vicenda e, soprattutto, snelli i dialoghi e i numerosi interrogatori che il detective conduce. Figura di spicco è la segretaria interinale di Strike, Robin, vivace e intelligente, che ricorda un poco l’intuitiva ed energica Hermione di Harry Potter. Incalzante, pieno di suspense e di colpi di scena: «Il richiamo del cuculo», giallo elegante, architettato per immagini e parole, funziona e stupisce soprattutto nel finale, che preannuncia un seguito.

 

 Il richiamo del cuculoSalani, pag. 547, 16,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS