23°

libri

Dalla parte dei perseguitati

«Pellegrino Riccardi - Un giusto tra le nazioni» di Carlo Bocchialini. L'autore è nipote del coraggioso protagonista

Pellegrino Riccardi

Pellegrino Riccardi

0

 

Mariagrazia Villa
«Quando fotografi una persona a colori, fotografi i suoi vestiti; ma quando la fotografi in bianco e nero, ne fotografi l’anima», ha scritto il padre del fotogiornalismo canadese, Ted Grant. Il giornalista parmigiano Carlo Bocchialini l’ha appena dimostrato nel suo ultimo libro: «Pellegrino Riccardi. Un giusto tra le nazioni», appena pubblicato con testo italiano/inglese dalla nuova casa editrice Atelier 65 di Parma e in vendita presso la Libreria Feltrinelli di Via Farini (dove è stato recentemente presentato con successo). Realizzato con il contributo dell’Ordine degli avvocati di Parma e Ius&Law e il patrocinio della Comunità ebraica della nostra città, la storia narra del nonno dell’autore, Pellegrino Riccardi, pretore a Fornovo e poi presidente del Tribunale di Parma, che salvò l’amico ebreo Rolando Vigevani e la sua famiglia dai nazisti, all’indomani dell’8 settembre 1943. Ne organizzò l’espatrio in Svizzera e accettò di occuparsi, con l’aiuto della giovane bambinaia Tina Baldi, del loro primogenito, di appena un anno, nell’attesa di riconsegnarlo ai genitori. Una grande storia, vissuta da Riccardi come una piccola storia. Quando seppe che gli era stata conferita la Medaglia di «Giusto tra le nazioni» dallo Stato di Israele, si lasciò scappare solo un commento: «Ma perché tanto disturbo? In fondo, per quello che ho fatto, è un riconoscimento che mi sta un po’ largo». Riccardi ha agito con il coraggio e l’umiltà delle brave persone, quelle che s’impegnano perché la propria felicità includa anche quella degli altri, e lo fanno con naturalezza. Quelle che hanno un innato senso della giustizia e non possono che prendere posizione. Perché, come nella citazione di Edmund Burke che apre il libro, così vera da far venire i brividi, «la sola cosa necessaria affinché il male trionfi è che gli uomini buoni non facciano nulla». Il libro non è la fredda opera di uno storico, ma nemmeno quella agiografica di un nipote. È un’emozione morale, senza mai dare una morale e senza mai insistere sull’emozione. Ogni personaggio è colto nell’intimo se stesso, pur nel serrato concatenarsi dei fatti. E mostrato, nel silenzioso raccolto dei suoi pensieri e delle sue azioni. Come quando, in una manciata di righe, sappiamo che il pretore non esiterà, per la prima volta in vita sua, a oltrepassare il confine della legalità: «Di certo, non era quella l’Italia in cui avrebbe voluto vivere. E il ruolo che ricopriva lo metteva nelle condizioni di dover fare qualcosa. Anche a costo di violare la legge».
Deciderà, infatti, di rubare dall’anagrafe alcune carte d’identità in bianco e di falsificarle. Nel ripercorrere la vicenda, Bocchialini ha avuto a disposizione soltanto i racconti del nonno, che non lasciò mai alcuna testimonianza scritta, pensando «A chi vuoi che interessi?», il diario tenuto da Vigevani, i ricordi di sua moglie Enrica e di altri superstiti. Punto. Il resto da immaginare.
Un evento accaduto, dunque, e un’invenzione letteraria, come in qualsiasi sguardo storico. Ma senza andare a caccia dei facili colori delle minuzie, delle digressioni, delle inferenze. Al contrario: concentrandosi sul radar del cuore per captare l’invisibile, la sostanza più profonda e delicata di qualsiasi esperienza. Con parole in bianco e nero: capaci di camminare sul crinale dell’intensità, di rinnovare lo schierarsi dell’essenza e di sintetizzare il mondo dall’oscurità alla luce.
Pellegrino Riccardi - Un giusto  tra le nazioni
Atelier 65,pag. 168,12,00

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon