12°

Libri

L'epica della provincia come antidoto
alla crisi e al trionfo della bruttezza

Silvia Avallone ha presentato il suo libro: «Racconto i giovani che non vogliono cedere»

L'epica della provincia come antidoto
alla crisi e al trionfo della bruttezza
0

 

L'estetica etica. La bellezza come arma di giovani pionieri nati negli anni Ottanta in provincia, che quella provincia di capannoni sfitti e cemento diffuso ora la vogliono riprendere, insieme ai mestieri seri dei nonni. Ne ha parlato con passione ieri sera a Palazzo del Governatore la scrittrice Silvia Avallone, autrice del fortunatissimo «Acciaio« e ora di «Marina Bellezza» (ed. Rizzoli), romanzo corale sulla generazione di chi oggi ha suppergiù vent’anni. La serata è stata organizzata dal Servizio biblioteche del Comune.
Fame di futuro e voglia di restare, di non abbandonare l’Italia e la sua provincia, intessuta di giovani contadini tornati nelle valli sconosciute, insegnanti eroi della Resistenza, questo lo spirito che bagna il libro. La Avallone, incalzata dalle domande di Mara Pedrabissi, giornalista della «Gazzetta», ha raccontato: «Vado a caccia delle storie di chi rimane. Storie estreme, opposte. Strade folli, sterrate, alternative. Acciaio era stata per me una dichiarazione di guerra, in quegli anni appena prima della crisi non si parlava mai di lavoro. Esistono le fabbriche, gli operai, questo ho voluto dire. Oggi si parla solo del lavoro che non c’è, non potevo dichiarare guerra, siamo già in guerra. Bisognava tentare una ricostruzione». E infatti, se si può definire «Marina Bellezza», si tratta di un romanzo di ricostruzione.
Ci sono storie di ragazzi che strappano un pezzo di bellezza a un territorio; «alcuni coetanei sono eroi», ha affermato la Avallone.
Un lungo, appassionato, ardente discorso: «Marina, esatto specchio di questo paese, è figlia di questi vent’anni. L’unica cosa che ci hanno insegnato a sognare è il successo facile, tutto subito. Lo scrittore ha un compito preciso: mettere il dito nella piaga. Un romanzo deve farci male, metterci in discussione. Fare anche da specchio che non ci piace. Marina è l’Italia nuova travestita da Italia vecchia».
Parla dando del lei ai suoi personaggi, come chi sa scrivere.
«Il successo è il percorso, non il momento di gloria. Non contano solo i risultati. Sono andata a conoscere tante persone reali. In un’Italia saccheggiata dall’idea del tutto subito: cementifichiamo, buttiamo rifiuti, non importa chi viene dopo. C’è chi sogna di fare il mestiere del nonno. Tornare alla provincia, riprendersela, in mezzo ai capannoni sfitti. Andrea prende quindici mucche e va a salvare un mondo dimenticato. C’è lo spirito dei pionieri del Far West, senza di loro sarebbe un paese morto».
Servendosi del biellese come metafora d’Italia, dopo un book tour di cinque mesi, racconta: «E’ servito un anno e mezzo di lavoro. Devo partire da un luogo. I luoghi sono dei personaggi. Sono protagonisti. La provincia profonda è una terra di conquista: volevo epica, la gente di provincia l’ho vista e scritta come i personaggi di Sergio Leone«. E poi: «Diventare adulti è superare il conflitto con la famiglia. Questa generazione è anche meglio della precedente, non ha tutto subito. S’ingegna». Sul suo ruolo: «Parteggio, ma non sono militante. Letteratura è libertà, è poter andare controcorrente, è il contrario dell’ideologia. Se la strada non è faticosa, non stai andando da nessuna parte». Il primo editor? «La mamma».

Usa parole accese: «Capire cos’è la provincia, è capire chi siamo. La provincia è spicchio di verità, cordone ombelicale. Provincia non è per forza provinciale. Ho voluto raccontare la provincia in un momento in cui la città ha tradito. C’è un moto di ribellione forte, tante persone per andare avanti sono tornate indietro. Moto retrogrado, che non è tornare indietro. La provincia è anche terra di sperimentazione».
Difficile ripetersi, chiede il pubblico? «Acciaio era il romanzo dove la fabbrica c’era, dura, faticosa; “Marina Bellezza” è il romanzo dove la fabbrica non c’è più. Andrea è uno che legge Flaubert nella stalla».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery