20°

Libri

Quando il Duce era socialista

"Il compagno Mussolini", saggio di Nicholas Farrel e Giancarlo Mazzuca

Quando il Duce era socialista

Benito Mussolini

0

Sulla figura di Benito Mussolini sono stati versati – e continuano a essere versati – fiumi d’inchiostro. Ma l’attenzione è fissata sul profilo del duce e sui tragici fatti del Ventennio. Molto meno interesse pare suscitare invece l’irrequieta vita del capo del Fascismo fino al 1919. Ora due giornalisti di lungo corso, Nicholas Farrel e Giancarlo Mazzuca, offrono un ritratto a tutto tondo della prima parte dell’esistenza del duce, in un saggio che chiarisce fin dal titolo la tesi di fondo: «Il compagno Mussolini». Socialista nell’anima, dentro o fuori dal partito, egli professò la sua «fede» anche nei momenti più drammatici. Come quando, il 24 novembre 1914, sul punto di essere espulso, secondo le cronache, dichiarò, anzi urlò: «Strappatemi pure se volete la tessera che ho sempre amata, ma io rimarrò sempre socialista». E questa solenne promessa diventa un elemento fondante della rivoluzione fascista, che, in definitiva, gli autori leggono in continuità con l’esperienza precedente, giudicando un «nonsenso», il giudizio che vuole «Mussolini e il Fascismo come creature della borghesia», in quanto egli transitò dal socialismo internazionalista al socialismo nazionalista.
Ben al di là di una lettura strettamente politica della parabola di Mussolini, Farrel e Mazzuca ci consegnano un ritratto attento a tutte le fasi della giovinezza del futuro duce, oltre che delle sue umanissime debolezze. Nella prefazione, Vittorio Feltri sottolinea come, grazie anche a diversi documenti inediti, gli autori riescano a sfatare alcuni luoghi comuni, tra cui l’antisemitismo del duce. La narrazione cala subito il lettore nel microcosmo di Predappio, centro che tuttora rivendica la normalità, ma che storicamente non può non rimanere legato a quel 29 luglio 1883, giorno in cui venne alla luce Mussolini.
E così ripercorriamo, a partire dalle sue origini familiari, le vicende di un ragazzo che si dimostrò, fin da subito, ribelle e turbolento. Diventa maestro, ma non ama l’insegnamento: preferirà di gran lunga il giornalismo (e proprio in questo ambito, a partire soprattutto dai giudizi di De Felice, gli sono state riconosciute notevoli qualità). Ha molte amanti, crea scandali, è sempre a corto di soldi e se ne lamenta. A causa soprattutto di una tresca amorosa con la moglie di un soldato, non gli viene rinnovato il contratto dal comune di Gualtieri. E così parte per la Svizzera «a tentare la fortuna».
Tappa dopo tappa, tra vita pubblica e vita familiare, si delinea così l’identità di un uomo che ama l’avventura e ha la politica nel sangue. Gli autori descrivono bene la temperie sociale della Romagna di quel periodo, gli scontri tra Socialisti e Repubblicani e le divisioni tra riformisti e massimalisti all’interno del Partito Socialista. Tra gli incontri che segnano la sua vita, spicca quello con la sua «unica maestra politica»: l’intellettuale socialista Angelica Balabanoff.
La svolta avviene dopo la fondazione del «Popolo d’Italia» e la sua posizione interventista nella Grande Guerra, che porta all’espulsione dal partito, alla dura esperienza bellica e al percorso verso la fondazione dei «Fasci di combattimento».
Il saggio, che presenta anche una ricca appendice di documenti, restituisce il profilo di un uomo che ha lungamente cercato la sua strada. E, alla fine, l’ha tragicamente trovata.
Il compagno Mussolini - Nicholas Farrel e Giancarlo Mazzuca, Rubbettino, pag. 350, euro 19,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ai David trionfa «La pazza gioia»

CINEMA

Ai David trionfa «La pazza gioia»

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

NUORO

Sgominata banda: progettava il furto della salma di Enzo Ferrari

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017