-3°

Libri

Ecco i nuovi talenti, secondo Cortellessa

Nel nuovo millennio in Italia hanno già esordito 30 scrittori: "La terra della prosa" li elenca tutti, da Nori a Saviano

Ecco i nuovi talenti, secondo Cortellessa
0

Il facondo e fecondo Andrea Cortellessa ha preparato, per l'editore L'Orma di Roma, un poderoso volume antologico «La terra della prosa. Narratori italiani degli Anni Zero (1990-2014)» che raccoglie trenta narratori che hanno esordito nel nuovo millennio e che vale davvero la pena di leggere, come ci garantiscono la quarta di copertina e, naturalmente, il curatore che è uno dei critici e studiosi italiani di più vasta e sicura preparazione, sempre addotto alle tante novità del mercato quotidiano e presentissimo commentatore della nostra Letteratura, come questa antologia testimonia ad abundantiam. Per dovere d'informazione trascriviamo l'elenco di questi narratori: Tommaso Pincio, Paolo Nori, Ugo Cornia, Antonio Pascale, Franco Permunian, Nicola Lagioia, Christian Raimo, Leonardi Pica Giamarra, Laura Pugno, Franco Arminio, Valerio Magrelli, Paolo Morelli, Emanuele Trevi, Mariano Bàino, Giorgio Falco, Giuseppe A. Samonà, Eugenio Baroncelli, Ornella Vorpsi, Luca Ricci, Luca Rastello, Roberto Saviano, Babsi Jones, Andrea Baiani, Francesco Pecoraro, Giorgio Vasta, Gherardo Bortolotti, Gabriele Pedullà, Gilda Policastro, Davide Orecchio e Emanuela Garbè. Alle pagine di costoro, Cortellessa ha aggiunto un singolare corredo informativo biografico e critico, completando con giudizi e citazioni le tracce dei narratori e fondendo in tal modo un punto di partenza per i futuri storici della nostra narrativa che non potranno non tener conto di questo primo e orgoglioso bilancio tracciato a miracol mostrare. Come tutti noi che scriviamo possiamo documentare, certi nomi - nonostante la buona volontà di Cortellessa - son rimasti fuori, ma nessuna operazione di questo genere è esente da difetti per scelta o per omissioni volontarie. Cominciamo dunque ad aggirarci tra gli scrittori di questa pattuglia, che reca nomi già, più e più volte fatti, ma anche illustri sconosciuti (a noi, s'intende!) sui quali occorre forse sospendere ora il giudizio anche dopo la lettura delle pagine loro assegnate, e anche per il giusto motivo che, scrive Cortellessa concludendo la propria amplissima introduzione: «I libri migliori sono sempre quelli a venire». Intanto, i trenta narratori de «La terra della prosa» si presentano, fra avanguardia e tradizione - pur con mille incongruenze e contraddizioni - alla ricerca di nuovi stili e nuove curiosità da esibire. Ma con un denominatore comune e preoccupante: l'incertezza. Alcuni di loro si ha l'impressione che scrivano senza saper bene come e cosa scrivere, quasi per scommessa. Altri percorrono un cammino già segnato, sono dei gelosi conservatori della propria identità. Altri ancora incedono nel gran mare del racconto e del romanzo come se giocassero al calcio; si sa: il pallone è rotondo, e nessuno sa dove finirà. Altri ancora son sospesi tra prosa narrativa, saggistica sociale e invenzioni parodistiche. Altri ancora li ritroviamo, sia tra gli autori antologizzati, sia tra i critici che li presentano e li commentano in una commistione di ruoli che non ne favorisce certo la trasparenza; ma, insomma, siamo tutti amici degli amici, o qualcosa del genere. Cortellessa con grande abilità cerca di tenere insieme l'anima del suo faticoso lavoro assicurandoci che «vale davvero la pena di leggere» questo libro, e almeno in senso documentativo possiamo dargli ragione. Ma rimane tuttavia in noi l'esitazione e la cautela nei confronti della pattuglia messa in campo, pattuglia che nell'inevitabile discontinuità dei discorsi e degli stili, segna davvero il senso di precarietà che quasi tutti questi scrittori o aspiranti tali suggeriscono, mentre son rimasti oltre il cerchio dei trenta Letizia Muratori, Giuseppe Lupo, Francesco Raparelli, Matteo Nucci e Roberto Barbolini ad esempio. Scontate le presenze di Valerio Magrelli, di Paolo Nori, di Emanuele Trevi, di Andrea Bajani e di Gabriele Pedullà, dobbiamo precisare che il solo autentico narratore del gruppo è senz'altro Francesco Pecoraro che con «La vita in tempo di pace» ha composto davvero un romanzo di sicuro impianto, un'opera che sta dentro il nostro tempo.
E, proprio a proposito dello stile (che non s'impara nelle scuole di scrittura, ma soltanto leggendo i classici di ieri e di oggi) un'altra domanda vorremmo fare ai Trenta: quanti di voi hanno letto gli scrittori italiani del Novecento? Un amaro sospetto ci è venuto, infatti: che pochi l'abbiano fatto preferendo invece i pasticci che ci arrivano debitamente celebrati ed esaltati da oltreoceano, quei pasticci di pietà e ovvietà che il nuovo millennio accetta, imita e patisce senza protestare. Tuttavia dobbiamo concludere che «La terra della prosa» risulta un efficace strumento di consultazione e un indice biobibliografico molto ricco e curato, ardito ed esemplare nel suo tentativo di proporsi quale libro di lettura e di studio.
La terra della prosa - L'Orma ed., pag. 881, euro 30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

E' morto il musicista Greg Lake

Greg Lake

MUSICA

Addio al grande Greg Lake, la voce di Elp e King Crimson

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Abusava della nipote e della cugina, due bambine: condannato a sei anni e sei mesi

Torrile

Abusava della cuginetta di 9 anni e della nipote di 13: condannato

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate: tutti gli appuntamenti

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

3commenti

roccabianca

Tamponamento e frontale sul ponte Verdi: due feriti, uno è grave Video

lega pro

Il Parma non si ferma: è già al lavoro per il Teramo Video

vigili del fuoco

Garage in fiamme a Sissa

Comune

Bilancio: ecco tutti gli interventi previsti nel 2017 assessorato per assessorato

1commento

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

3commenti

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

1commento

San Secondo

Addio a Gardelli, giocò nella Juve e nella Lazio

tg parma

Risorse alle province, allarme dopo il no alla riforma e la finanziaria

gazzareporter

Sacchi della spazzatura in piazzale Santa Rita Fotogallery

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto un nuovo guard rail

4commenti

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

roma

Trovato il corpo della studentessa scomparsa: investita mentre inseguiva i ladri

1commento

SPAZIO

Usa, è morto l'astronauta John Glenn

SOCIETA'

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

SERIE A

Roma, accolto il ricorso: tolta la qualifica a Strootman

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

in pillole

Ford Kuga:
il facelift