libri

Dai colli di Salso contro la mafia

"Un'estate più forte del silenzio", il volume di Gotti racconta le storie dei ragazzi di "Libera", uniti nel vincolo della legalità

Dai colli di Salso contro la mafia

Enrico Gotti

0

Sulle colline di Salso ci sono tre civette che dall’alto controllano la zona. Che poi Salso è Salsomaggiore, mica un Salso qualunque. Le civette lo chiamano così perché sono di casa e hanno preso confidenza con quelle terre e con quei ragazzi che le hanno curate. E’ da qui che parte il libro di Enrico Gotti, «Un’estate più forte del silenzio», dalle colline di Salso, che la scorsa estate hanno visto radunati dodici giovani dai 16 ai 35 anni, coordinati da volontari del sindacato pensionati Spi Cgil guidato da Paolo Bertoletti. Tutti hanno aderito a «Libera», l’associazione fondata vent’anni fa da don Luigi Ciotti per sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia.
A «Libera» lo Stato affida terreni confiscati per poterli condividere con le persone perbene. E Gotti, firma conosciuta della «Gazzetta di Parma», ha messo per iscritto una felice idea di Bertoletti.
Lo stile narrativo è quello di una storia inventata seppur molto ben calata nella realtà. Si potrebbe gridare «all’arrembaggio!» solo guardando Nella, l’amorevole e anziana cuoca tuttofare che ha come simbolo proprio la bandiera dei pirati disegnata sul grembiule. E un po’ è così, perché lei e i suoi dodici ragazzi sono lì proprio dopo aver conquistato un bottino socialmente utile.
Sembra tutto facile e divertente: curare gli animali, cenare in allegria, passeggiare all’aria aperta. Ma come si fa ad affrontare un bambino trovato da solo nel bosco? Che per di più non spiaccica parola.
Enrico Gotti sceglie la forma del giallo per far addentrare i protagonisti - e il lettore - in ben altra selva. Sarà anche grazie a quel bambino che comprenderemo come l’indifferenza è l’humus della mafia, che la corruzione cresce quando c’è qualcuno che la alimenta, soprattutto che i giovani come quelli di «Libera» sono coloro che ci salveranno. Se «Un’estate più forte del silenzio» fosse un titolo di giornale, sarebbe da sparare a nove colonne, non solo per l’estetica azzeccata, ma per il suo tangibile valore. Gotti e Bertoletti hanno colto l’importanza dell’esempio, dell’emulazione declinata in positivo perché «tutto si tramanda».
Per questo il libro, oltre a un diario di chi ha toccato la mafia con mano e che ben descrive quell’esperienza, si chiude coi sentimenti di questi dodici giovani onesti e umili, importanti perché altri seguano la loro stessa strada. Giovani che hanno lasciato a casa l’eroismo, preferendo portare «soltanto» la loro bellezza, per quello che la diciannovenne Sharon considera «il nostro viaggio di maturità». C’è Nicolò, di Parma, che si porterà dentro per tutta la vita questo impegno che riguarda tutti da vicino e che vede lo Stato nelle vesti di Lacoonte, stretto dai serpenti nell’illegalità. C’è Grazia, catanese che vive Bologna, il cui padre poliziotto le ha insegnato ad agire sempre nel rispetto della legge e a non voltarsi dall’altro lato. Serena, di Forlì, sottolinea come la ricchezza di ognuno abbia annullato le differenze.
Il libro di Enrico Gotti un difetto ce l’ha: è breve. Settanta pagine scritte non possono restare episodiche. Per questo ne aspettiamo un secondo. Nel frattempo risfoglieremo «Un’estate più forte del silenzio» guardando le sedici illustrazioni di Gianluca Foglia «Fogliazza», che riepilogano e rinfrescano la memoria delle parole.

Un’estate più forte del silenzio di Enrico Gotti - Ediesse, pag. 70, euro 8,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Incidente a Collecchio

Incidente a Collecchio

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

3commenti

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

SOCIETA'

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

12commenti

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)