-2°

Quartieri - Lubiana San Lazzaro

"Che fatica andare a scuola in bus se abiti a San Prospero"

Fatou: "Mi alzo alle 5,30: per Parma c'è una sola corsa ogni ora".

San Prospero

San Prospero

0

 

Alzarsi alle 5.30 del mattino per iniziare le lezioni alle 8. Per Fatou, giovane studentessa del Giordani – così come per altri suoi coetanei che abitano a San Prospero -, è la normalità.
Una normalità spiacevole ma difficilmente inevitabile. «Da San Prospero parte solo un autobus, il numero 23, diretto a Parma – racconta - e solo uno ogni ora, anche di mattina nel periodo scolastico. Prendere quello delle 7.48 significa arrivare in ritardo a scuola, considerato il fatto che, una volta scesa davanti al Barilla Center, poi devo fare un pezzo a piedi. Non mi resta che prendere quello delle 6.48, che significa svegliarmi presto e arrivare a scuola un’ora prima. Almeno ci lasciano entrare e non dobbiamo stare fuori al freddo».
Un’alternativa ci sarebbe anche, ma Fatou ha dovuto scartarla. «Alle 7.15 – spiega – passa l’autobus proveniente da Sant’Ilario, ma i ragazzi di Sant’Ilario che studiano a Parma sono tantissimi ed è sempre pieno. Così pieno – precisa – che non c’è spazio per salire».
«Conosciamo bene la situazione – confermano due “ex ragazzi” di San Prospero - anche quando andavamo a scuola noi c’erano gli stessi problemi. Sono anni che facciamo segnalazioni ma nessuno ha mai fatto nulla». «Eppure – dice Fatou – basterebbe poco: raddoppiare la corsa che arriva da Sant’Ilario alle 7.15, oppure, almeno nelle ore di punta, aggiungere una corsa che parta da San Prospero». Finita la scuola, nemmeno tornare a casa, è una passeggiata: «Riprendo il 23 in viale Mentana e durante la settimana alle 13.35 ne passano due. Non al sabato, però, e anche in questo caso c’è chi resta a terra». Non tutti i 23, poi, arrivano fino a San Prospero: alcuni si fermano al parcheggio scambiatore Est, dove è previsto il fine corsa. «Se ti distrai un attimo e sali su quello sbagliato poi devi scendere e aspettare quello successivo». Il problema degli scarsi collegamenti tra la frazione e Parma è noto da tempo: «Siamo abbandonati – dicono i residenti –, siamo terra di nessuno. E’ vero che fino a qualche decennio fa eravamo solo poche case, ma ora sono sorti quartieri, abitazioni eppure noi siamo sempre senza servizi. Tanti lavorano a Parma: non avere mezzi pubblici significa obbligarli ad usare l’auto». «E chi l’auto non ce l’ha? – si chiede una signora -. Almeno durante il periodo scolastico l’autobus c’è una volta all’ora, ma d’estate alla domenica neanche passa. Io che non guido come posso spostarmi?».
Magari in bicicletta. «Peccato che le piste ciclabili da San Prospero a Parma, tra buche e interruzioni, siano più pericolose della strada», commenta un residente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

12commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti