15°

Quartieri - Lubiana San Lazzaro

"Che fatica andare a scuola in bus se abiti a San Prospero"

Fatou: "Mi alzo alle 5,30: per Parma c'è una sola corsa ogni ora".

San Prospero

San Prospero

0

 

Alzarsi alle 5.30 del mattino per iniziare le lezioni alle 8. Per Fatou, giovane studentessa del Giordani – così come per altri suoi coetanei che abitano a San Prospero -, è la normalità.
Una normalità spiacevole ma difficilmente inevitabile. «Da San Prospero parte solo un autobus, il numero 23, diretto a Parma – racconta - e solo uno ogni ora, anche di mattina nel periodo scolastico. Prendere quello delle 7.48 significa arrivare in ritardo a scuola, considerato il fatto che, una volta scesa davanti al Barilla Center, poi devo fare un pezzo a piedi. Non mi resta che prendere quello delle 6.48, che significa svegliarmi presto e arrivare a scuola un’ora prima. Almeno ci lasciano entrare e non dobbiamo stare fuori al freddo».
Un’alternativa ci sarebbe anche, ma Fatou ha dovuto scartarla. «Alle 7.15 – spiega – passa l’autobus proveniente da Sant’Ilario, ma i ragazzi di Sant’Ilario che studiano a Parma sono tantissimi ed è sempre pieno. Così pieno – precisa – che non c’è spazio per salire».
«Conosciamo bene la situazione – confermano due “ex ragazzi” di San Prospero - anche quando andavamo a scuola noi c’erano gli stessi problemi. Sono anni che facciamo segnalazioni ma nessuno ha mai fatto nulla». «Eppure – dice Fatou – basterebbe poco: raddoppiare la corsa che arriva da Sant’Ilario alle 7.15, oppure, almeno nelle ore di punta, aggiungere una corsa che parta da San Prospero». Finita la scuola, nemmeno tornare a casa, è una passeggiata: «Riprendo il 23 in viale Mentana e durante la settimana alle 13.35 ne passano due. Non al sabato, però, e anche in questo caso c’è chi resta a terra». Non tutti i 23, poi, arrivano fino a San Prospero: alcuni si fermano al parcheggio scambiatore Est, dove è previsto il fine corsa. «Se ti distrai un attimo e sali su quello sbagliato poi devi scendere e aspettare quello successivo». Il problema degli scarsi collegamenti tra la frazione e Parma è noto da tempo: «Siamo abbandonati – dicono i residenti –, siamo terra di nessuno. E’ vero che fino a qualche decennio fa eravamo solo poche case, ma ora sono sorti quartieri, abitazioni eppure noi siamo sempre senza servizi. Tanti lavorano a Parma: non avere mezzi pubblici significa obbligarli ad usare l’auto». «E chi l’auto non ce l’ha? – si chiede una signora -. Almeno durante il periodo scolastico l’autobus c’è una volta all’ora, ma d’estate alla domenica neanche passa. Io che non guido come posso spostarmi?».
Magari in bicicletta. «Peccato che le piste ciclabili da San Prospero a Parma, tra buche e interruzioni, siano più pericolose della strada», commenta un residente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv