10°

MAFIA

No di tre Procure alla proroga del regime di carcere duro per Provenzano

Per i pm di Palermo, Firenze e Caltanissetta il boss non sarebbe in grado di comunicare con l'esterno a causa delle precarie condizioni di salute

No di tre Procure alla proroga del regime di carcere duro per Provenzano
5

 

Le Procure di Palermo, Firenze e Caltanissetta hanno espresso parere negativo alla proroga del carcere duro per il boss Bernardo Provenzano, che si trova a Parma. 
Per i pm, il capomafia, gravemente malato e incapace di partecipare ai processi, non sarebbe in grado di comunicare con l'esterno. E siccome il carcere duro è finalizzato proprio ad evitare i contatti dei boss con l’esterno una proroga del 41 bis per il capomafia corleonese sarebbe inutile.
Ogni due anni i magistrati, le forze di polizia e il Viminale devono pronunciarsi sul rinnovo dei 41 bis per i mafiosi. I pareri vengono poi vagliati dal Guardasigilli che decide se prorogare o meno il regime detentivo speciale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    25 Marzo @ 13.58

    vignolipierluigi@alice.it

    forse mi è rimasto nella tastiera. Avevo scritto che nel viaggio verso casa poteva far tappa nei vari Santuari. Si perché se, oggi, non può sopportare il 41bis, domani sarà il carcere, quindi, data la sua religiosità, rientrando verso casa soste obbligate nei vari santuari,. Potrebbe avere una grazia!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    25 Marzo @ 12.12

    PIU' O MENO UNA TRENTINA D' ANNI FA fu arrestato un tale signor Licio Gelli , capo di una Loggia Massonica che era , forse , il più potente centro di potere occulto del nostro Paese , dietro il quale si celavano e si celano a tutt' oggi alcuni dei più angosciosi e cruenti "misteri d' Italia" . Era stato arrestato in una banca di Zurigo dove cercava di prelevare, allo sportello, un paio di miliardi di lire in contanti , giusto per avere in tasca qualche spicciolo . Era poi evaso ( ? ) dalla prigione svizzera , ma era stato ripreso . Passando per cardiopatico , fu destinato al Carcere di Parma , sede di "Centro Clinico" . Qui a Parma gli prepararono un confortevole appartamento , tutto per lui , dove un Medico andava a visitarlo tutti i giorni. Eppure la "perizia" di un esimio Cardiochirurgo dichiarò che le sue condizioni di salute erano "incompatibili col sistema carcerario" , e tornò a casa . Oggi il signor Gelli , quasi centenario , vive arzillo nella sua villa , in quel d' Arezzo. Bernardo Provenzano è in condizioni mentali e fisiche pessime. al punto che il Tribunale di Palermo lo ha riconosciuto non in grado di testimoniare al processo per la famigerata trattativa Stato - Mafia . Ed è , forse , ciò che si voleva.................

    Rispondi

  • Biffo

    25 Marzo @ 05.07

    Finalmente avvocati e parenti del boss c'è l'hanno fatta! Negli USA lo farebbero marcire in carcere fino alla morte, qui da noi le mafie risultano sempre vittoriose.

    Rispondi

  • federicot

    24 Marzo @ 21.04

    federicot

    come no????? Ma siamo matti?????

    Rispondi

  • roberto

    24 Marzo @ 20.29

    perché non lo chiedono alle procure del nord ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rissa con una lanciarazzi clandestina, arrestato 20enne tunisino

carabinieri

Arresto bis, dopo manco due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

Finanza

"Parmalat, il prezzo dell'opa non è adeguato": un'analisi per i soci di minoranza boccia Lactalis

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

1commento

lega pro

D'Aversa: "Il Feralpi, una buona squadra: un attacco forte" Video

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

ITALIA/MONDO

Milano

Cade dal terrazzo del cinema, grave ragazza 14enne

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", il figlio di Mohammed Ali fermato in aeroporto

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia