11°

22°

scuola dell'infanzia

Volta (Pd): "Rette aumentate tra il 24 e il 53%: e le famiglie come fanno?"

"Meno confusione e più attenzione al tema. E aumentare i posti alle materne a scapito del nido è il gioco delle tre carte"

Volta (Pd): "Rette aumentate tra il 24 e il 53%: e le famiglie come fanno?"
Ricevi gratis le news
11

 

"Nell’ultimo consiglio comunale, a seguito di una nostra interrogazione, abbiamo finalmente verificato la situazione delle scuole per l’infanzia del nostro Comune.

Le liste d’attesa per le materne risultano particolarmente elevate (401 bambini) per una età nella quale la socializzazione è molto importante e le attività prescolari sono necessarie per evitare negativi gap didattici nelle età successive. La bassa lista d’attesa per i nidi (41 bambini) apparentemente mostra un dato positivo, se non fosse il frutto della difficoltà economica di molte famiglie che non possono permettersi gli elevati costi di questo servizio. Non condividiamo la scelta dell’amministrazione che annuncia per il prossimo anno un aumento di posti delle materne convertendo posti dei nidi: ci sembra un assurdo “gioco delle tre carte”. A dirlo è il consigliere comunale del Pd Alessandro Volta.

Che continua: "Riguardo alle rette, i dati che ci sono stati forniti dalla vicesindaco Paci mostrano che dei 400mila euro stanziati per le agevolazioni alle famiglie con più figli iscritti ne sono stati spesi solo la metà (204mila); per il prossimo anno proponiamo di ‘restituire’ questa cifra estendendo le agevolazioni anche alle famiglie con figli frequentanti le scuole elementari e medie; famiglie che sono state pesantemente penalizzate dalla soppressione del Quoziente Parma.

Un altro dato importante emerso dall’interrogazione riguarda l’aumento medio degli ultimi tre anni che nelle materne sfiora il 30%; questo aumento colpisce famiglie che, secondo un’analisi di Bankitalia, hanno visto un calo medio del reddito del 7% e una riduzione del potere d’acquisto ancora superiore. E’ vero che le fasce deboli sono salvaguardate (e ci mancherebbe!), ma per le materne abbiamo aumenti del 24% per ISEE di 25mila e del 53% nella tariffa massima.

Evidenziamo che a questo delicato tema per ora in consiglio comunale sono stati dedicati solo i 6 minuti di interrogazione con la relativa risposta della vicesindaco Paci. Forse le nostre famiglie e i nostri bambini meritano maggiore attenzione."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giusy

    26 Febbraio @ 09.07

    http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/notizie/voucher-della-regione-per-abbattere-le-rette-dei-nidi-per-i-genitori-occupati

    Rispondi

  • Enzo

    19 Febbraio @ 15.31

    I "pochi" soldi che ci sono bisogna decidere come spenderli, ovvio. Dire che non ci sono soldi e fermarsi lì è un modo per non affrontare la questione. Visto che altre tariffe non sono raddoppiate (es. l'affitto delle sale civiche, il plateatico, le righe blu, il costo per l'emissione di alcuni certificati, ... potrei andare avanti all'infinito) ma si è scelto di raddoppiare PROPRIO gli asili, significa che qualcuno ha pensato che era meglio prendere i soldi da lì. E quindi non è sufficiente dire "non ci sono soldi", ma bisogna spiegare come mai si è scelto di prelevare PROPRIO dagli asili.

    Rispondi

  • Oberto

    19 Febbraio @ 12.05

    Caro Volta se stavate più attenti alle mangerie che pare ci siano state nelle amministrazioni passate adesso non saremmo a questo punto, poi le rette aumentano che perché arrivano meno fondi dallo stato centrale ( cioè a seguito delle politiche dei tuoi colleghi di partito che sono a Roma). Poi rimane sempre un fatto: che chi ha figli non può pretendere che vengano mantenuti in toto dalla collettività. ( perché se fare molti figli da fare mantenere alla collettività è un merito, allora occorre dare la medaglia d'oro agli extracomunitari)

    Rispondi

  • David€

    19 Febbraio @ 11.07

    per quanto riguarda le graduatorie è ora di finirla di dire che gli extracomunitari siano avvantagiati.... basta compilare un modulo e ci si rende conto che è proprio il contrario. Per quanto riguarda il pagamento delle rette, invece, essendo in base all'ISEE credo che sia logico che chi più ha più paghi, e spesso gli extracomunitari hanno meno di altri

    Rispondi

  • corra

    19 Febbraio @ 07.23

    è la solita musica che suona anche nel campo della sanità,c'è chi paga e continuerà sempre a pagare tra l'altro con tempi d'attesa piuttosto lunghi e chi invece senza mai aver versato nulla avrà tutto gratis e subito,questa è la bella nazione in cui ci troviamo a vivere,bello vero?Penso proprio che tutti conoscano chi sono i fessi e chi i privilegiati.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto