16°

30°

scuola dell'infanzia

Volta (Pd): "Rette aumentate tra il 24 e il 53%: e le famiglie come fanno?"

"Meno confusione e più attenzione al tema. E aumentare i posti alle materne a scapito del nido è il gioco delle tre carte"

Volta (Pd): "Rette aumentate tra il 24 e il 53%: e le famiglie come fanno?"
Ricevi gratis le news
11

 

"Nell’ultimo consiglio comunale, a seguito di una nostra interrogazione, abbiamo finalmente verificato la situazione delle scuole per l’infanzia del nostro Comune.

Le liste d’attesa per le materne risultano particolarmente elevate (401 bambini) per una età nella quale la socializzazione è molto importante e le attività prescolari sono necessarie per evitare negativi gap didattici nelle età successive. La bassa lista d’attesa per i nidi (41 bambini) apparentemente mostra un dato positivo, se non fosse il frutto della difficoltà economica di molte famiglie che non possono permettersi gli elevati costi di questo servizio. Non condividiamo la scelta dell’amministrazione che annuncia per il prossimo anno un aumento di posti delle materne convertendo posti dei nidi: ci sembra un assurdo “gioco delle tre carte”. A dirlo è il consigliere comunale del Pd Alessandro Volta.

Che continua: "Riguardo alle rette, i dati che ci sono stati forniti dalla vicesindaco Paci mostrano che dei 400mila euro stanziati per le agevolazioni alle famiglie con più figli iscritti ne sono stati spesi solo la metà (204mila); per il prossimo anno proponiamo di ‘restituire’ questa cifra estendendo le agevolazioni anche alle famiglie con figli frequentanti le scuole elementari e medie; famiglie che sono state pesantemente penalizzate dalla soppressione del Quoziente Parma.

Un altro dato importante emerso dall’interrogazione riguarda l’aumento medio degli ultimi tre anni che nelle materne sfiora il 30%; questo aumento colpisce famiglie che, secondo un’analisi di Bankitalia, hanno visto un calo medio del reddito del 7% e una riduzione del potere d’acquisto ancora superiore. E’ vero che le fasce deboli sono salvaguardate (e ci mancherebbe!), ma per le materne abbiamo aumenti del 24% per ISEE di 25mila e del 53% nella tariffa massima.

Evidenziamo che a questo delicato tema per ora in consiglio comunale sono stati dedicati solo i 6 minuti di interrogazione con la relativa risposta della vicesindaco Paci. Forse le nostre famiglie e i nostri bambini meritano maggiore attenzione."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giusy

    26 Febbraio @ 09.07

    http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/notizie/voucher-della-regione-per-abbattere-le-rette-dei-nidi-per-i-genitori-occupati

    Rispondi

  • Enzo

    19 Febbraio @ 15.31

    I "pochi" soldi che ci sono bisogna decidere come spenderli, ovvio. Dire che non ci sono soldi e fermarsi lì è un modo per non affrontare la questione. Visto che altre tariffe non sono raddoppiate (es. l'affitto delle sale civiche, il plateatico, le righe blu, il costo per l'emissione di alcuni certificati, ... potrei andare avanti all'infinito) ma si è scelto di raddoppiare PROPRIO gli asili, significa che qualcuno ha pensato che era meglio prendere i soldi da lì. E quindi non è sufficiente dire "non ci sono soldi", ma bisogna spiegare come mai si è scelto di prelevare PROPRIO dagli asili.

    Rispondi

  • Oberto

    19 Febbraio @ 12.05

    Caro Volta se stavate più attenti alle mangerie che pare ci siano state nelle amministrazioni passate adesso non saremmo a questo punto, poi le rette aumentano che perché arrivano meno fondi dallo stato centrale ( cioè a seguito delle politiche dei tuoi colleghi di partito che sono a Roma). Poi rimane sempre un fatto: che chi ha figli non può pretendere che vengano mantenuti in toto dalla collettività. ( perché se fare molti figli da fare mantenere alla collettività è un merito, allora occorre dare la medaglia d'oro agli extracomunitari)

    Rispondi

  • David€

    19 Febbraio @ 11.07

    per quanto riguarda le graduatorie è ora di finirla di dire che gli extracomunitari siano avvantagiati.... basta compilare un modulo e ci si rende conto che è proprio il contrario. Per quanto riguarda il pagamento delle rette, invece, essendo in base all'ISEE credo che sia logico che chi più ha più paghi, e spesso gli extracomunitari hanno meno di altri

    Rispondi

  • Maurizio

    19 Febbraio @ 08.26

    Ma i vari CORRA, BIFFI e compagnia prima di scrivere falsità dovrebbero documentarle, se andiamo a vedere le graduatorie loro vengono smentiti dai fatti, piuttosto non prendono mai le distanze da gente con notevoli disponibilità economiche che però risulta nullatenente e rientra nelle categorie basse come ISEE…..

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti