22°

32°

INCONTRO

Sostegno ai disabili, Paci: "Sì a soluzioni migliori"

Sostegno ai disabili, Paci: "Sì a soluzioni migliori"
Ricevi gratis le news
2

Sì a trovare soluzioni migliori da quelle di partenza, e subito sul piatto altri 160 mila euro. E' questo l'esito principale dell'incontro tra l'Amministrazione e il mondo scolastico a tema sostegno dei disabili. Un tema molto caldo da settimane, rovente ancor più ieri, quando le minoranze hanno firmato una mozione di sfiducia contro l'assessore al Welfare Laura Rossi e hanno chiesto che sulla vicenda fosse il vicesindaco Nicoletta Paci a mediare.

 C'era, la Paci, all'incontro di oggi. Una nota firmata dal Comune parla di un dialogo almeno riallacciato, "con spirito positivo e costruttivo".

"Stamattina, alla sala conferenze del Duc, il clima era ben diverso da quello di una settimana fa, quando il dialogo si era bruscamente interrotto.
All’incontro, convocato dal vicesindaco Nicoletta Paci in quanto delegata ai servizi educativi, e da Laura Rossi, assessore al Welfare, sono intervenuti il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giovanni Desco, il rappresentante dell’AUSL Paolo Volta, la delegata del Rettore Emilia Caronna e i rappresentanti di Consigli d’Istituto e dei Dirigenti Scolastici.
“I tagli dei fondi purtroppo ci sono – ha ribadito Nicoletta Paci – tuttavia non possiamo esimerci da cercare le soluzioni migliori possibili per garantire al continuità dei servizi. Per questo, nei giorni scorsi, abbiamo cercato di fare un nuovo passo avanti per trovare una soluzione condivisa, rivedendo e limando altri capitoli di bilancio. A questo punto chiediamo la vostra collaborazione, consapevoli che nessuno può chiamarsi fuori nello sforzo che dovremo fare per garantire il sostegno a questi ragazzi, senza cambiare il loro progetto di vita”.
L’assessore Laura Rossi ha ripercorso brevemente l’iter della travagliata vicenda, ribadendo che il Comune non aveva alternative alla revoca del bando: “A questo punto – ha affermato la Rossi – dobbiamo riorganizzare il servizio fin dal mese di febbraio, con un ritocco al monte ore previsto, introducendo alcuni correttivi che ci consentano di garantire comunque il servizio per tutti i ragazzi. E dovremo avere un occhio particolare anche per il futuro, perché siamo ben consapevoli che servono risorse per il periodo estivo e che occorre mettere il mondo scolastico in condizione di programmare l’anno 2015 – 16. Purtroppo – ha concluso – oggi non abbiamo ancora il bilancio preventivo del Comune, non certo per colpa nostra, e non sappiamo con certezza su quali altre risorse possiamo contare, pur prevedendo una conferma degli impegni precedenti che costituiranno un punto di partenza essenziale”.
Sul piatto l’Amministrazione ha messo altri 160.000 euro, che vanno ad aggiungersi al 1.100.000 già stanziato in precedenza. In questo modo – come ha spiegato la responsabile del servizio disabili Benedetta Squarcia – dal 1 febbraio a fine anno scolastico si prevede una riduzione del monte ore pari all’11,83% (a fronte del 25% previsto nella prima fase) e con 50 ore settimanali aggiuntive per tamponare eventuali situazioni di emergenza.
Alcuni interventi tecnici (riorganizzazione delle equipe educative, banca delle ore autorizzate e non utilizzate, sospensione del servizio per le assenze), potranno risultare elementi utili per ridurre l’incidenza sulle ore impegnate con i ragazzi.
“Siamo qui – ha affermato il dirigente USP Giovanni Desco – perché questo tema richiede massima attenzione e collaborazione da parte di tutti. Ognuno deve fare la sua parte senza ambiguità: insegnati di sostegno e educatori non fanno lo stesso mestiere. Oggi dal punto di vista degli insegnanti non possiamo modificare nulla, ma assicuriamo la massima collaborazione, evitando ingiustificati allarmismi”.

“Anche l’Azienda USL – ha affermato Paolo Volta – farà la sua parte per garantire la continuità con i correttivi che si rendono necessari alla luce dei tagli annunciati e subiti dal Comune. Occorrerà procedere ad una ricognizione dei fabbisogni per ottimizzare l’uso delle risorse disponibili”.
“Attenzione alle singole persone, no ai tagli lineari”, è la raccomandazione di Emilia Caronna, che ha assicurato la massima disponibilità anche da parte dell’Università.
Dai rappresentati di dirigenti scolastici (Massimo Parmigiani ) e Consigli d’Istituto (Antonio Tedeschi) si è preso atto dell’impegno formalizzato dal Comune ed è stata manifestata la disponibilità a collaborare per rendere i tagli annunciati compatibili con il funzionamento dei servizi essenziali, ma si è rimandato ogni impegno all’esito degli incontri nei rispettivi organismi per continuare un percorso intrapreso insieme.
In ogni caso, nei prossimi giorni le occasioni di incontro e di confronto si intensificheranno per fare in modo da trovare un punto di equilibrio gestibile già a partire dal 1 febbraio, compatibilmente con le risorse assegnate, avendo come unico obiettivo l’attenzione ai bisogni dei ragazzi coinvolti.
“Il dialogo è ripreso e una soluzione sembra più vicina – conclude a margine Nicoletta Paci – ora il nostro auspicio è che questo tavolo diventi sede di confronto permanente, sia per mettere a punto le modifiche che si rendono necessarie nell’immediato, sia per impostare la programmazione in vista dell’estate e del prossimo anno scolastico”.

 

Pizzarotti positivo sul tavolo di confronto: “E’ la strada giusta”
Il sindaco si dice soddisfatto del secondo tavolo di confronto tra Comune e mondo scolastico sul difficile tema dell’integrazione scolastica. “Il dialogo e l’impegno comune sono l’unico metodo per superare il problema dei tagli del governo ai servizi educativi – fa sapere Pizzarotti, che aggiunge -. Questa dobbiamo considerarla una vera e propria battaglia sociale in difesa dei diritti essenziali. E le battaglie sociali vanno affrontate insieme come società. Benissimo quindi il ritorno al dialogo. La nostra stella polare resta sempre la stessa: trovare una soluzione condivisa al problema, per ridare alle famiglie e a questi ragazzi i servizi che la città si merita”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Cristina

    23 Gennaio @ 14.23

    Prima rimane suoi passi, dopo richieste di cacciarla, diffide varie e fiaccolata in arrivo cambia idea... Mi piace ancora meno, dimostra che allora si poteva fare qualcosa già prima!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti