nidi e materne

Maestre vs Comune: "Non dà certezze e non ascolta"

Maestre vs Comune: "Non dà certezze e non ascolta"
Ricevi gratis le news
3

Hanno stilato un ordine del giorno comune, al termine di una delle diverse assemblee sindacali organizzate dopo aver appreso (non da fonte diretta) l'intenzione del Comune di attuare una piccola rivoluzione nella gestione delle scuole dell'infanzia.

Ed ecco il documento redatto dalle lavoratrici e dai lavoratori dei nidi e della materne comunali.

"Siamo preoccupati, perchè nonostante lettere, solleciti e richieste d'incontro, a oggi ancora non abbiano certezze sul futuro dei servizi educativi della nostra città e sul futuro del nostro lavoro.

Ognuna/o di noi svolge quotidianamente con impegno e professionalità il proprio ruolo nella consapevolezza di contribuire allo sviluppo di tutta la collettività, ma in questo momento temiamo che altre logiche (tagli di bilancio, priorità di altre scelte) possano portare l'Amministrazione comunale a disinvestire sulle scuole d'infanzia e sui nidi.

Noi lavoratrici/tori dei servizi educativi crediamo che investire sull'educazione dei bambini fin da piccolissimi significhi investire sul futuro di tutti e che questo sia un tema di forte interesse pubblico.
La gestione diretta dei servizi è pertanto un valore, e in quanto tale, non negoziabile.
Il controllo pubblico non lo si esercita solo attraverso questionari, ma quando si gestisce in modo diretto si ha la possibilità di conoscere i problemi, le difficoltà e pertanto si possono ideare soluzioni di prospettiva capaci di tenete insieme le priorità educative, di tutela del lavoro, di attenzione alle fasce più deboli con le esigenze di risparmio e flessibilità.
Per questo, noi lavoratrici/tori chiediamo che le scuole e i nidi attualmente a gestione comunale rimangano tali, all'interno di un sistema integrato che funziona e che può continuare a costituire un elemento di qualità per tutti.

I servizi educativi da zero a sei anni sono un pezzo importantissimo di welfare, una conquista delle donne, e devono conciliare il sostegno alle famiglie e all'occupazione femminile con il diritto dei bambini ad avere un'educazione.
Noi lavoratrici/tori dei servizi educativi operiamo spesso in condizioni molto difficoltose, e abbiamo sempre accettato situazioni anche disagiate per favorire la sostenibilità del servizio, spesso senza alcun riconoscimento.
Siamo sempre stati disponibili a sostituirci tra noi, accettando negli anni mobilità e riorganizzazioni.
Nelle scuole dell'infanzia, abbiamo accolto 28 bambini per sezione (mentre il CCNL ne prevede 25) per azzerare le liste di attesa. Ora che pare esserci (il condizionale è d'obbligo, visto l'assenza di dati definitivi) un calo della domanda sarebbe logico a nostro parere, ripristinare il corretto rapporto numerico.

Riteniamo molto grave che in tutta questa fase di incertezza, l'Amministrazione non abbia mai coinvolto gli operatori, non abbia mai fornito alcuna informazione e abbia sempre preferito rapportarsi con gli organi di stampa.
Chiediamo pertanto che si aprano i tavoli deputati con i rappresentanti dei lavoratori per affrontare i problemi dando legittimità ai punti di vista diversi e alle competenze e professionalità che sono presenti nel servizio.

Noi lavoratrici/tori non accetteremo una riorganizzazione al ribasso,
non accetteremo che si taglino posti di lavoro nè nei servizi comunali nè in quelli in convenzione, perchè in un periodo di profonda crisi economica è dovere dell'Amministrazione comunale investire e non tagliare, è dovere creare e favorire l'occupazione anzichè cercare di risparmiare sui posti/bambino e sul costo del lavoro."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesca

    25 Febbraio @ 12.17

    Più di 140 posti nido in meno rispetto al bando dell'anno scorso, e lo scopriamo solo PER CASO! Quali altre sorprese ci aspettano a giugno??? Quali altri asili verranno chiusi?? Come faranno i genitori che li hanno indicati come prima scelta? Passeranno in coda a tutte le altre graduatorie! Famiglie e lavoratori meritano ascolto, rispetto, trasparenza e chiarezza!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

8commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow. Cross di Lucarelli ma Fulignati "vola" fuori dalla porta e allontana il pallone

1commento

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

2commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

1commento

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande