10°

22°

referendum asili

I genitori: "Pizzarotti può bloccare il referendum"

I genitori: "Pizzarotti può bloccare il referendum"
Ricevi gratis le news
13

Lanciano l'allarme, i genitori uniti nel comitato promotore del referendum consultivo sulle esternalizzazioni dei nidi e delle materne comunali: "Se martedì passa la delibera di Giunta, il referendum sarà inutile, non si può fare su una decisione già presa".

Ecco il loro intervento.

"A pag. 48 del programma del Movimento 5 Stelle per le ultime elezioni amministrative del Comune di Parma vi era indicata espressamente la volontà di iniziare un processo di reinternalizzazione dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali.
Un mese fa l’Amministrazione ha comunicato, a bando chiuso, a noi genitori della Scuola comunale dell’infanzia Tartaruga, che a partire da settembre sarebbe stata esternalizzata e privata di 2 sezioni (56 posti in meno). Contestualmente altre strutture verranno completamente chiuse attraverso una pesante operazione di riorganizzazione dei servizi educativi.

In nome di quella trasparenza tanto auspicata dalla nostra Amministrazione, abbiamo chiesto più volte, sia verbalmente che per iscritto, i dati economici precisi relativi al processo di riorganizzazione al fine di valutare la reale portata dei benefici che ne sarebbero derivati. Purtroppo non sempre abbiamo avuto delle risposte e quelle poche che abbiamo ricevuto risultavano spesso confuse e discordanti. Ora sembra che l’esternalizzazione del servizio della nostra scuola, la più grande di Parma e attiva nel quartiere da 40 anni porterà nelle casse del comune 44.000 euro, un ridicolo 0.02% del bilancio comunale.

A prescindere dai problemi di carattere economico che purtroppo tutti i comuni si stanno trovando ad affrontare, ci sembra che ci sia una forte volontà da parte dell’Amministrazione di andare verso una sempre maggiore esternalizzazione dei servizi educativi. Riteniamo che questa confusa politica condotta dall’amministrazione sulla base di una mera valutazione economico-finanziaria senza considerare gli aspetti educativi, che incentiva l’esternalizzazione nonostante non vi siano reali vantaggi economici e che prevede tagli sui posti gestiti dal servizio pubblico salvaguardando quelli gestiti dal socio privato, non solo tradisca quanto espressamente promesso in campagna elettorale, ma evidenzi una chiara visione aziendalistica dei servizi all’infanzia che trasforma i diritti in servizi e i bambini in numeri.

Proprio perché in aperto contrasto con il programma elettorale dei 5 stelle e, dunque, con la volontà espressa dalla maggioranza dei cittadini di Parma che li ha votati, riteniamo che questa Giunta non abbia la legittimazione politica per procedere alla esternalizzazione dei servizi educativi del Comune ed in particolare delle Scuole dell’infanzia attualmente in gestione diretta da parte del Comune stesso.

Consideriamo dunque indispensabile che sia data la parola ai cittadini di Parma affinché esprimano la propria volontà al riguardo.
Per realizzare tale scopo abbiamo costituito il 30 aprile 2015 un Comitato Promotore di Referendum Consultivo che ha depositato in Comune un’istanza per l’indizione di un referendum consultivo, avente ad oggetto il seguente quesito: “Volete Voi che il Comune di Parma mantenga la gestione diretta di tutte le Scuole dell’Infanzia Comunali che il Comune stesso ha gestito direttamente nell’anno scolastico 2014/2015 (La Tartaruga, Abracadabra, Alice, Archimede, Arlecchino, Fantasia, Il Giardino Magico, L’Aquilone, La Coccinella, La Locomotiva, La Mongolfiera, Mago Merlino, Soleluna), adottando tutte le azioni e gli atti a tal fine necessari ?”

Questa Amministrazione ha ribadito anche recentemente l’intenzione di coinvolgere i cittadini nei processi decisionali, ebbene con la nostra iniziativa offriamo alla Giunta la possibilità di consentire ai cittadini di Parma di esprimere la propria volontà.

Ovviamente perché questo referendum possa avere efficacia ed utilità è indispensabile che prima del suo svolgimento il Comune non adotti nessuna delibera che vada nella direzione della esternalizzazione delle Scuole dell’infanzia attualmente in gestione diretta. Le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Parma successivamente alla presentazione del referendum vanno invece in direzione opposta: a parola afferma che il referendum è bene accetto ma contestualmente comunica che la delibera relativa alle esternalizzazioni verrà approvata così come ora è: se ciò avvenisse il referendum non si potrebbe fare. E questo oltre che per ragioni giuridiche anche per evidenti ragioni politiche: che senso avrebbe un referendum consultivo se la decisione oggetto del consulto fosse già stata presa come ha intenzione di fare martedì prossimo la Giunta ?


Il Sindaco di Parma con la delibera di martedì prossimo non solo andrà in direzione opposta alle promesse elettorali ma impedirà consapevolmente ai cittadini di pronunciarsi sul referendum, questo Pizzarotti lo sa bene ma non lo dice. Che un po’, in fondo in fondo, si vergogni? Non sapremmo dire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franky

    06 Maggio @ 16.42

    Questi genitori dovrebbero però spiegarci anche xché attuano questa spietata discriminazione nei confronti dei soggetti privati al quale verrebbero affidati alcuni dei servizi di gestione degli asili. E un altra cosa: personalmente vedere gente che protesta portandosi dietro i bambini e mettendogli in mano dei cartelli con il solo scopo di strumentalizzarli mi rende triste. È una vicenda complessa che facciamo fatica a capire noi adulti , figuriamoci che coscienza del problema può avere un bimbo

    Rispondi

    • MauB

      07 Maggio @ 08.48

      Verosimilmente Lei, come tanti altri, parla senza avere minimamente idea di cosa significa avere uno o più figli. Nel caso mai Le accada, glielo auguro di cuore, capirà che, dal momento in cui Lei ha un figlio (se, come accade a me ad esempio, non ha nessuno -nonno, parente, amico, baby sitter- che le tiene il figlio), Suo figlio (per forza di cose) viene con Lei ! Non lo può lasciare a casa da solo. Non è un cane. Non è un oggetto. Lei se lo porta appresso, senza strumentalizzare nulla e nessuno, "solo" perchè è NORMALE che sia così !

      Rispondi

      • Vercingetorige

        07 Maggio @ 11.16

        QUESTA SUA RISPOSTA NON C' ENTRA UN FICO col messaggio di "franky"" ! CREDE DI ESSERE L' UNICA PERSONA FERTILE DELL' ORBE TERRAQUEO ? Larga parte di noi ha figli . Io , per esempio , ne ho due , anche se non vanno più all' asilo e sono laureati . E sapesse quanti soldi e quanta pazienza ci son volute per 'ste due benedette lauree ! Ma non rimpiango niente . Io non rimpiango mai quello che faccio per gli altri , che lo apprezzino o no .... ALLORA , DI TUTTO L' INFERNO CHE STATE FACENDO PER LA PRESUNTA "PRIVATIZZAZIONE" DEL "TARTARUGA" NON SI CAPISCE PROPRIO LA RAGIONE ! Puzza di polemica strumentale lontano mille miglia ! Qual' è il problema ? La riduzione dei posti disponibili ? Il destino dei dipendenti ? E' previsto un aumento delle rette ? Se i problemi fossero questi potremmo anche capirvi...E poi "privatizzazione"..."Parmainfanzia" è una "partecipata" , per metà di proprietà comunale..........

        Rispondi

        • MauB

          07 Maggio @ 11.53

          E' evidente che Lei, della mia risposta delle ore 8.48, ha capito ben poco. Era la risposta a chi chiedeva lumi sulla presenza dei bambini alle manifestazioni. Tipica obbiezioni di chi non ha figli e non si pone il problema ! Per il resto se Lei vuole entrare nel merito del problema io sono felice di parlare con Lei e con tutti quelli che scendono nello specifico e non si limitano a offendere. Ad esempio, perchè Lei definisce "presunta" la privatizzazione ? Perchè la mette tra virgolette ? Il problema di base, IMPOSSIBILE da driblare è 1 ! Sa qual'è ? Quello per il quale ben 2 consiglieri comunali di M5S si sono definiti "schifati" e hanno provato VERGOGNA (nuzzo e savani); chi nel 2012 ha vinto le elezioni ci ha INGANNATO ! Ha presentato un programma elettorale che è stato presi a calci in bocca dalla realtà ! MI rammarica che Lei non capisca le ragioni di chi è stato PUBBLICAMENTE PRESO IN GIRO da chi, da sempre, si proclama paladino di TRASPARENZA e CORRETTEZZA !

          Rispondi

        • Vercingetorige

          07 Maggio @ 17.53

          GUARDI , A ME PARE CHE SIA LEI A CAPIRE BEN POCO QUEL CHE SCRIVE ! Che "franky" " non abbia figli e non si ponga il problema" è un' affermazione arbitraria sua , e , che sia contrario alla strumentalizzazione dei bambini , non significa che non ne abbia. LA SUA REPRIMENDA SUL PROGRAMMA ELETTORALE DEI "CINQUE STELLE" E' ARIA FRITTA ! Qui si parla , IN CONCRETO , della gestione di un asilo per l' anno prossimo , non dei Massimi Sistemi del Mondo ! "Privatizzazione" l' ho scritto fra virgolette perchè , a chi sarà assegnata la gestione del "Tartaruga" , è ancora da vedere , ma , se fosse Parmainfanzia , si tratta di una Società "partecipata" di proprietà ( mi pare al 48 % ) del Comune di Parma , per cui , anche se il "Tartaruga" fosse dato in gestione a Parmainfanzia , sarebbe sempre per metà comunale. Le famiglie servite da Parmainfanzia pare si trovino bene e la vostra protesta sa di strumentale lontano mille miglia ! Qual' è il problema ? I posti di lavoro ? Le rette ? Che cosa ?

          Rispondi

        • MauB

          08 Maggio @ 11.34

          Ci ho pensato. Sa cosa Le dico ? HA RAGIONE LEI ! E' questo il giusto modo di esprimersi, offendendo chi non la pensa come noi anche se nemmeno lo si conosce ("lei capisce poco di quello che scrive !"). Ognuno ha la sua educazione ed il suo modo di porsi ed è inutile snaturarsi. Complimenti a Lei che rende lustro al Suo modo di essere. Ha ragione anche sul fatto che: "il programma elettorale è aria fritta!". Vero. Quando mai, si da una parola, in forma scritta in questo caso, e poi la si mantiene ! E, che ridicolo, chi si permette di far gentilmente notare come l'impegno preso sia stato palesemente disatteso. HA VINTO LEI, complimenti !

          Rispondi

    • Vercingetorige

      06 Maggio @ 19.19

      E' LA LOGICA DELLE PENTOLACCE , FRANKY . Mi rimane la sensazione che , dietro questa faccenda , ci possa essere qualcos' altro . Quello che importa in un asilo è che sia ben organizzato , pulito , e che i bambini siano seguiti con attenzione e trattati bene , Da questo punto di vista le famiglie dei bimbi degli asili di Parmainfanzia sembrano siano abbastanza soddisfatte. Perchè dunque fare la rivoluzione di Masaniello perchè la "Tartaruga" passa dalla gestione comunale a quella privata ? Forse aumentano le rette ? Quello su cui si può protestare è la riduzione di due sezioni , ma , questo può avvenire sia in una Struttura pubblica che in una privata.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    06 Maggio @ 16.42

    IL "REFERENDUM" può essere anche abrogativo , anzi , a livello nazionale , la Costituzione , della quale , a giorni , faranno strame , per il momento prevede solo quello. Comunque , nel vostro , come negli altri Quartieri , la volontà dei Cittadini si manifesta attraverso i CCC , i Consigli di Compari e Comari , appena eletti da ben l' 1,95 % della Popolazione . Rivolgetevi a loro !

    Rispondi

  • rafrufus

    06 Maggio @ 13.36

    Che pesantezza questi genitori...

    Rispondi

  • Davide

    06 Maggio @ 13.15

    Non c'è proprio niente di vergognarsi...sono loro ad amministrare? si. Hanno vinto le elezioni? si. pensano di fare la cosa giusta? evidentemente si. Quindi come in una moderna democrazia con cui tutti si riempono la bocca alle prossime elezioni la gente giudicherà. Se nelle passate amministrazioni fossi dovuto scendere in piazza per ogni decisione criticabile avrei piantato una tenda.

    Rispondi

    • MauB

      06 Maggio @ 14.51

      Se un soggetto (politico) in questo caso, mette "nero su bianco" nella propria proposta elettorale, una proposta e poi, nei fatti, opera all'opposto di quanto ha anticipato; c'è eccome di che VERGOGNARSI ! Non le pare ? Se no, mi mandi il suo codice IBAN, Le prometto che non ci faccio nulla...poi, in realtà Le rubo tutti i suoi soldi. Non avrò qualcosa di cui vergognarmi no ?

      Rispondi

      • Davide

        06 Maggio @ 16.43

        Quale proposta avrebbe messo nero su bianco? E poi non ha fatto delle osservazioni molto originali e specifiche è da sempre che i politici fanno o non fanno proprio quello promesso in campagna elettorale e solo adesso e qui Vi stracciate le vesti? Il mio IBAN glielo darei anche che al massimo mi fa un bonifico non vedo come mi faccia a rubare i soldi....i soldi me li hanno semmai rubati in tutti questi anni i vari partiti che si sono succeduti....

        Rispondi

        • MauB

          07 Maggio @ 08.55

          Quale proposta avrebbe messo "nero su bianco" ? ? ? Lei sta scherzando vero ! Se si, OK ! Se no, Le ricordo la collezione di "vi prometto di...e poi io, una volta eletto, farò l' esatto contrario!" che i simpatici amici del MoVimento si ostinano a chiamare "programma elettorale": in particolare, si afferma e si promette TESTUALMENTE che: <<L’Amministrazione deve incrementare gli investimenti nelle politiche sociali. Le nostre indicazioni principali sono: MASSIMO SOSTEGNO ALLA RETE PUBBLICA DI NIDI E SCUOLE DELL’INFANZIA POTENZIANDOLE ATTRAVERSO NUOVI INVESTIMENTI. Purtroppo a lungo si è fatto uso di esternalizzazione di servizi legati all’istruzione scolastica e questo ci ha portato a una situazione di SQUILIBRIO e di SBILANCIAMENTO verso il MERO PROFITTO andando a discapito di QUALITA’, EFFICIENZA ed ETICA che DEVONO contraddistinguere l’istruzione..." Sufficiente ? Se no, possiamo(purtroppo!)continuare

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro