22°

milano

Miriam con un tumore sul cuore, salvata a sei giorni

Prima un intervento nella pancia della mamma, poi alla nascita

Miriam con un tumore sul cuore, salvata a sei giorni
Ricevi gratis le news
0

Miriam sarebbe morta soffocata alla nascita da una massa tumorale che durante la gestazione si era formata sotto lo sterno e che, grande più del doppio del suo cuoricino, premeva sia sul cuore che sulla trachea e i polmoni. Ma due interventi eccezionali l’hanno salvata e le hanno regalato un progetto di vita normale, come quella di ogni altro bambino.
Sono stati eseguiti all’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano: il primo in utero all’8/o mese di gravidanza, da Nicola Persico, chirurgo fetale del Policlinico di Milano, volto a 'bloccarè, con la laser terapia, i vasi che nutrivano il tumore, per impedirne un’ulteriore crescita. Il secondo, risolutivo, per la rimozione della massa tumorale, è stato eseguito il 3 novembre scorso da Ernesto Leva, responsabile della Chirurgia Pediatrica dell’ospedale milanese, con la collaborazione di Giuseppe Pomè, del Policlinico San Donato, massimo esperto di cardiochirurgia neonatale e pediatrica riconosciuto a livello internazionale.
«In 25 anni di esperienza - spiega Ernesto Leva - un caso del genere non mi era mai capitato. Questo intervento ha caratteri di eccezionalità sia per la sua rarità, sia per la necessità di istituire un team multi-specialistico per pianificarlo e gestirlo in tutti i suoi aspetti».
La piccola Miriam (nome di fantasia) aveva sotto lo sterno una massa tumorale benigna chiamata 'teratoma a componente mista solida-cisticà. I medici se ne erano accorti quando la piccola si trovava ancora nella pancia della mamma: per questo il chirurgo l’aveva trattata con la laser terapia passando proprio attraverso l’utero, per arrestare la crescita del tumore.
Alla nascita, il 23 ottobre, ginecologi e neonatologi hanno utilizzato la procedura EXIT, che consiste nell’estrarre solo parzialmente il neonato dall’utero durante il parto cesareo e nell’intubarlo per garantirne la respirazione sfruttando il suo legame con la placenta e il cordone ombelicale, come fosse una 'circolazione extracorporeà. Quindi la bambina è stata portata in terapia intensiva e dopo 6 giorni è stata operata.
«Garantire a Miriam la possibilità di respirare alla nascita, tramite procedura EXIT, non era cosa scontata - spiega Fabio Mosca, direttore della Neonatologia della Clinica Mangiagalli del Policlinico, dove la piccola Miriam è stata ricoverata - perchè la massa sul cuore premeva anche su trachea e polmoni, e comprometteva la sua capacità di respirare in modo autonomo».
«L'intervento di asportazione della massa tumorale, durato due ore, è da ritenersi riuscito al 100% - commenta a sua volta Pomè - . Il tumore, grande cm 9x7x4, più del doppio del volume del suo cuoricino, si situava all’interno del sacco pericardico, che è la membrana chiusa che avvolge il cuore, ostacolando il ritorno del sangue venoso verso le cavità cardiache. Il delicato intervento è stato solo l’atto finale di una storia a lieto fine, reso possibile dalla collaborazione multidisciplinare fra diversi professionisti che da anni collaborano strettamente anche se operano in strutture sanitarie differenti».
A breve Miriam lascerà l’ospedale, e potrà finalmente tornare a casa; la aspetta una vita normale, come quella di tutti i bimbi della sua età, e nemmeno il ricordo di quella che, per fortuna, è stata solo una brutta avventura con un lieto fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

4commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

2commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

4commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...