11°

Mantova

Ragazzo italo-egiziano ucciso a Londra

Hosam, era arrivato in Inghilterra l'anno scorso con la famiglia da Mantova, dove era cresciuto.

Ragazzo italo-egiziano ucciso a Londra

Una foto d'archivio di Londra

Ricevi gratis le news
0

Uno sguardo ritenuto sgradito, o forse solo la volontà di attaccare briga da parte di quattro giovani balordi è costata la vita ad Hosam Ali Eisa, un 20enne italo-egiziano accoltellato a morte in un parcheggio di un centro commerciale a Romford, East London, a 22 chilometri dalla capitale del Regno Unito. Hosam, che era arrivato in Inghilterra l'anno scorso con la famiglia da Mantova, dove era cresciuto. Era regolarmente iscritto all’Aire come cittadino italiano.

Al momento dell’aggressione era con la fidanzata Salma Begun, 19 anni, di origine bengalese ma nata in Inghilterra. Lei è diventata la principale testimone di quella che per le autorità britanniche appare essere un’aggressione senza spiegazioni. E’ stata la ragazza a raccontare alle autorità inglesi come si sono svolti i fatti. I due fidanzati erano appena usciti da un cinema e si trovavano nel parcheggio del centro commerciale Brewery di Waterloo road quando sono stati avvicinati da quattro giovani.

«Hosam non li conosceva - ha detto Salma -. C'è stato un contatto visivo, poi è scoppiata una lite per come si erano guardati e loro sono diventati subito aggressivi». Da quel momento è stata un’escalation di violenza: «Prima lo hanno picchiato - ha continuato la ragazza -. Un uomo ha cercato di intervenire ma uno dei quattro ha tirato fuori un coltello e ha colpito Hosam al fianco sinistro. Poi sono fuggiti».

Alcune persone hanno cercato di soccorrere il giovane, tamponando la ferita. Hosam ha cercato di rialzarsi, si è appoggiato ad un’auto in sosta, poi è ricaduto a terra. Trasportato all’ospedale è morto un’ora dopo.

I quattro aggressori sono stati individuati grazie al sistema di telecamere della zona e bloccati dalla polizia nel giro di poche ore. Si tratta di un 19enne e di tre minorenni. Dopo il primo sommario interrogatorio, due minorenni sono stati rilasciati, mentre il 19enne e un 17enne sono stati trattenuti dalla polizia. Hosam Ali Eisa era nato in Egitto ma nel 2002 si era trasferito con la famiglia (padre, madre e altri cinque tra fratelli e sorelle) a Mantova, dove era rimasto sino all'anno scorso quando il padre, licenziato da un’azienda del posto, aveva cercato fortuna in Inghilterra. Qui la famiglia era andata ad abitare a Dagenham, a pochi chilometri dal centro commerciale dove è avvenuto l’omicidio. Hosam, il più vecchio dei fratelli, faceva il cameriere part-time: con il suo lavoro voleva pagarsi l’università, a cui si sarebbe voluto iscrivere l'anno prossimo. La sua fine ha suscitato molta commozione a Mantova dove risiedono ancora parenti e amici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Sei un esperto di... tutto! Rispondi ai nostri 10 quiz

GAZZAFUN

Pronto ad un nuovo ripasso di cultura generale? Provaci subito

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

La Commissione Ue contro Ryanair: "Lo sciopero è un diritto fondamentale"

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

CONSIGLI

Nozze rovinate: la sposa è allergica alla torta

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS