Inciviltà

Una discarica a cielo aperto fra Medesano e Noceto

Cumulo di rifiuti tra un'area di sosta e un cantiere ormai abbandonato. Anche un divano a lato della strada statale 357

Una discarica a cielo aperto fra Medesano e Noceto
Ricevi gratis le news
4

Anche un divano è stato abbandonato tra i rifiuti che si sono accumulati sulla statale 357 che collega Medesano a Noceto, in quella che è diventata una vera e propria discarica a cielo aperto. Nata in una zona nascosta, tra un’area di sosta e un cantiere abbandonato, questa rappresenta solo l’ultima discarica segnalata delle tante che, negli ultimi anni, sono state ritrovate i zone isolate del territorio.
Avvisato della presenza della discarica, il Comune di Medesano ha immediatamente attivato gli uffici competenti assicurando, entro pochi giorni, lo sgombero dell’area e l’avvio dei procedimenti utili per cercare di risalire ai responsabili. Parlando del fenomeno crescente delle discariche abusive, Michela Berzieri, assessore all’Ambiente del Comune di Medesano, ha spiegato: «Questo è un mal costume che sta prendendo sempre più piede in molte zone della provincia. Nel nostro comune sono stati segnalati diversi punti critici in cui vengono abbandonati rifiuti, nonostante a Felegara sia attiva da tempo un’isola ecologica. Tra le cose che vengono gettate, non ci sono però solo rifiuti ingombranti, ma anche sacchetti della spazzatura. Invitiamo tutti i cittadini a segnalarci queste situazioni, il nostro impegno sarà quello di intervenire il prima possibile per ripulire questi punti critici. Il nostro impegno non sarà solo quello di rimettere in ordine, è infatti importante aumentare il rispetto nei confronti del territorio, far capire alle persone la gravita di questi gesti, attraverso progetti di educazione ambientale che aiutino a sensibilizzare sul problema. Per preservare il nostro territorio è importante non solo fare una giusta raccolta differenziata, ma anche denunciare e segnalare questi comportamenti incivili».
L’assessore, dopo aver invitato i cittadini a lasciare i rifiuti ingombranti all’isola ecologica di Felegara, ha poi ricordato che chi dovesse essere scoperto ad abbandonare rifiuti in luoghi non idonei andrà incontro a dure sanzioni. Per denunciare la scoperta di discariche abusive o accumuli di spazzatura è possibile contattare il Comune di Medesano (0525.422711) e la polizia municipale (348.7978524). Per contattare l’assessore Berzieri è invece possibile scrivere alla mail berzieri@comune.pr.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ανδρεας

    07 Luglio @ 09.29

    Prima o poi qualche bastonata a questa gente la rifilo...

    Rispondi

  • Goldwords

    07 Luglio @ 08.38

    Oramai, ogni strada che si percorre ha la sua discarica, al di la dell'inciviltà riconosciuta e da colpire in tutti i modi possibili, cerchiamo anche di capire come mai succede? Fatevi un giro verso la bassa, le colline di Marzolara di Traversetolo ecc ecc. oramai si usano come punti di riferimento. L'incapacità di non saper prevenire o creare le condizioni perché questo succeda, è negli occhi di tutti, i vari sistemi in essere sono assurdi, lo abbiamo scritto in mille modi e abbiamo dato soluzioni valide, nessuno e dico nessuno che ne abbia fatto tesoro, ma solo propaganda politica. Fra un po' sarà veramente difficile poter risolvere il problema e ci terremo in città e provincia questo sconcio e puzza alla faccia di chi li ha eletti.

    Rispondi

  • Je

    06 Luglio @ 22.07

    Senza dubbio un atto di inciviltà. Per quanto riguarda i sacchetti della spazzatura però a Medesano, oltre ai "progetti di educazione ambientale che aiutino a sensibilizzare sul problema" proporrei anche un "progetto di abbattimento delle motivazione assurde per cui Iren non svuota i nuovi bidoncini del residuo" (troppo pesante, troppo pieno, troppo nascosto, sacchetto troppo grande, che sporgeva troppo, troppo colorato, ecc) Il bidone è da 40 litri? Se il contenuto è conforme e non supera la capienza DEVONO VUOTARLO! Se gli operai di Iren soffrono di mal di schiena non è un problema della cittadinanza, è un problema loro e dell'azienda per cui lavorano! Quando questo non avviene ci sono i "coglioni" come me che si tengono la spazzatura in casa per altri 7gg con i disagi che ne conseguono e i "furbetti" che invece la abbandonano dove capita.

    Rispondi

  • Immanuel

    06 Luglio @ 16.34

    Sarà per via del nuovo sistema fi raccolta che, come ha più volte ribadito folli, è molto gradito fuori parma ...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS