Udito

Vite con troppi decibel

In aumento i trami acustici: colpa di città sempre più rumorose e musica ad alto volume

Vite con troppi decibel.   E l'orecchio va in tilt
Ricevi gratis le news
0

Che cos’hanno in comune concerti rock ad alto volume ascoltati appiccicati alle casse, auricolari con musica elettronica «a palla» e lo sparo di un fucile? Qualcosa di non piacevole purtroppo, come i danni all’udito. Rumori forti improvvisi o prolungati nel tempo possono portare a traumi acustici e a una perdita di udito che rischia di condizionare le nostre vite quotidiane. Ne parliamo con Teore Ferri, direttore del reparto di Otorinolaringoiatria e otoneurochirurgia dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma.

I danni all’udito possono avere nature differenti?

«Possiamo distinguere due tipi di trauma acustico: un trauma acustico cronico e un trauma acustico acuto - spiega il primario - Il primo si verifica dopo esposizioni per lunghi periodi di tempo a fonti sonore di intensità superiore a 85 decibel, come un allarme antincendio. Il trauma acustico acuto è definito, invece, come un evento singolo che apporta un danno all’apparato uditivo determinato da un’esposizione ad onde sonore di intensità superiore a 120 decibel», ad esempio un tuono o un aereo in decollo.

Cosa si danneggia nell’orecchio in questi episodi?

«Le onde sonore sono di tipo meccanico e agiscono determinando un movimento della membrana timpanica - continua Ferri - Questa membrana permette la trasmissione a livello dell’orecchio interno delle vibrazioni grazie allo spostamento di sostanze fluide contenute nell’orecchio interno. Tale movimento “meccanico” va ad agire sull’”organo del Corti” che ha il compito di trasformare l’impulso meccanico in impulso “elettrico”, trasmesso a livello corticale ed elaborato infine dal nostro cervello. L’esposizione improvvisa ad un suono superiore ai 120-130 decibel, come un’esplosione, provoca un violento impatto a livello dell’orecchio interno e, in particolare, causa un danno meccanico acuto sulle cellule nervose che fanno parte dell’organo del Corti, facendo muovere violentemente il fluido all’interno dell’orecchio e determinando così un deficit uditivo».

Quali sono i sintomi del trauma acustico acuto?

«I sintomi del trauma acustico acuto si verificano immediatamente e comportano perdita o abbassamento dell’udito monolaterale o bilaterale (nel caso di forti rumori da esplosione in ambienti chiusi), acufene (ossia un fischio o ronzio) e distorsione della percezione sonora. Per quanto riguarda il trauma acustico cronico - spiega l’esperto - l’ipoacusia è solitamente bilaterale, può essere accompagnata da sensazione di orecchio pieno, acufeni e lieve cefalea durante la fase iniziale dell’esposizione (primi 10-30 giorni). Successivamente si passa ad una fase “silente”, della durata di mesi e anche anni, in cui il paziente non riferisce alcun sintomo finché non si accorge che ha difficoltà a comprendere parti di un discorso in ambienti rumorosi oppure ha necessità di alzare il volume della televisione».

È importante riconoscere il danno uditivo in tempo?

«Sì, perché se non vengono prese misure precauzionali si può arrivare ad una sordità da rumore, con difficoltà da parte del paziente a capire la voce parlata: il paziente sente ma non capisce le parole».

Che fare quando ci rendiamo conto che il nostro udito non è più così tanto affidabile?

«Occorre rivolgersi a uno specialista Otorinolaringoiatra che, tramite l’esame audiometrico tonale, verificherà se abbiamo un’ipoacusia neurosensoriale, cioè una diminuzione delle capacità uditive da danno dell’orecchio interno. Da sottolineare che il trauma acustico è ancora oggi oggetto di studio ed è difficilmente curabile ma facilmente prevenibile, basta avere l’accortezza di utilizzare dispositivi di protezione, come tappi o cuffie nelle situazioni a rischio.

I ragazzi, immersi nel ritmo martellante delle discoteche, della movida e dei concerti a tutto volume sono più soggetti a traumi uditivi?

«Vi sono rigide normative che regolano l’esposizione al rumore che devono essere rispettate nei locali pubblici e durante i concerti, quindi danni da rumore dovuti a musiche da discoteca, concerti e movida non dovrebbero essere frequenti - conclude Ferri -. Di più facile riscontro, soprattutto nei giovani, è il danno da rumore indotto dall’ascolto di musica a volume alto con auricolari; un dispositivo portatile per file audio (lettore mp3) può raggiungere livelli di suono più alti di 100 decibel. Il danno è spesso proporzionale all’intensità e alla durata dell’esposizione: solitamente l’utilizzo di tali dispositivi per meno di un’ora porta ad un affaticamento uditivo e non a un vero e proprio danno irreversibile. Ciò significa che con un adeguato “riposo” l’orecchio torna al suo normale funzionamento, senza danni permanenti. Occorre comunque prestare attenzione ed utilizzare questi dispositivi in modo adeguato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Addio a Edwin Hawkins, padre di "Oh Happy Day"

musica

Addio a Edwin Hawkins, padre di "Oh Happy Day" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

1commento

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

1commento

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti