11°

Monchio

Cuccioli in regalo per proteggere le greggi

Campagna di prevenzione Wolf Apennine Center e Almo Nature. I pastori maremmani donati agli allevatori della montagna

Cuccioli in regalo per proteggere le greggi
Ricevi gratis le news
0

E’ da qualche tempo iniziata a cura del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano la distribuzione agli allevatori di cuccioli di pastore maremmano, razza di cane tra le migliori per la protezione dei greggi dai predatori.
L’intento è quello di favorire, con il recente ritorno del lupo nella zona dell’Appennino, una pacifica convivenza tra l’animale selvaggio reinserito nel suo habitat e le attività umane, in particolare la pastorizia e l’allevamento che da sempre contano sulla presenza di cani da guardia per tenere lontani dalle greggi i predatori naturali.
Le donazioni rientrano nella campagna di prevenzione contro gli attacchi dei predatori e di sostegno alla pastorizia e sono a cura del Wolf Apennine Center (Wac), che da anni promuove l’utilizzo dei cani da pastore grazie ad alcuni pastori locali disposti a regalare nuovi cuccioli per gli allevatori che ne siano sprovvisti.
Inoltre, per favorire il mantenimento dei cani di grossa taglia, che necessariamente devono essere allevati in gruppo per fornire una più efficace guardia, il Parco Nazionale ha accolto la proposta dell’azienda produttrice di cibo per animali «Almo Nature» che ha donato all’Ente un primo carico di due tonnellate del suo miglior prodotto: una quantità sufficiente per mantenere per un anno circa duecento pastori maremmani.
L’iniziativa di «Almo Nature» rientra nell’Almore Fund Europe, uno stanziamento per il 2014 di circa un milione di euro che l’azienda mette a disposizione per azioni a favore degli animali, fra cui la donazione di pasti a cani e gatti in difficoltà.
«Per il Parco Nazionale – spiega il direttore Giuseppe Vignali – questi interventi rientrano nella nostra strategia tesa a creare le condizioni di una possibile convivenza tra natura e attività dell’uomo, preservando sia la biodiversità sia la cultura, sia la fauna selvatica sia tutte quelle attività economiche e sociali che tradizionalmente sostengono le nostre comunità. Le produzioni tipiche sono il nostro fiore all’occhiello, anche per questo gli allevamenti vanno sostenuti. E proprio sulla pastorizia ovicaprina il Parco Nazionale intende attuare un importante progetto in collaborazione con i sedici Comuni del nostro territorio».
Le derrate di cibo verranno distribuite dal personale del Wolf Apennine Center, secondo i criteri descritti agli allevatori interessati in una serie di incontri nelle province comprese nel Parco Nazionale, Reggio Emilia, Parma, Lucca e Massa Carrara. Gli allevatori hanno tempo fino all’11 luglio per richiedere la distribuzione del cibo per cani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

Meteo: le previsioni comune per comune

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

Sicilia

Perquisizioni nelle case dei fiancheggiatori di Messina Denaro: impegnati 200 agenti

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS