23°

Pellegrino

Varani e Malpeli sono tornati a casa dopo settant'anni

Morirono durante la Seconda Guerra Mondiale. La cerimonia si è svolta durante la festa della sezione locale degli alpini.

Commemorazione dei caduti Varani e Malpeli di Pellegrino

Commemorazione dei caduti Varani e Malpeli di Pellegrino

0

 

Manrico Lamur
Una folla commossa ha partecipato ieri mattina a Pellegrino Parmense alla cerimonia di traslazione delle spoglie, dal sacrario militare dei caduti d'oltremare fino al piccolo paese del nostro appennino, di Luigi Varani e Pietro Malpeli, i due soldati pellegrinesi deceduti nel corso della seconda guerra mondiale sul fronte d’Africa, in Tunisia, e sul piroscafo «Galilea».
Erano presenti, oltre al fratello di Luigi, Lazzaro, ed alla nipote di Pietro, Nadia Zambellini, altri familiari dei due caduti, il sindaco di Pellegrino, Enrico Pirroni, l’assessore al Sociale Claudio Barilli, il presidente del Gruppo alpini di Pellegrino, Francesco Carpana, il vicepresidente ed il consigliere della sezione di Parma, Roberto Caccialli e Gianni Guerci.
Varani e Malpeli
Varani è nato a Pellegrino Parmense nel 1921, venne arruolato in fanteria e morì a seguito di un combattimento in Tunisia il 3 marzo del 1943. Malpeli è nato a Sala Baganza nel 1921 (ma ha vissuto sempre a Pellegrino): perse la vita a seguito del naufragio del piroscafo «Galilea» il 28 marzo 1942 al largo di Porto Palermo in Albania. 
La cerimonia
La giornata, cominciata con la sfilata per le vie del paese e l’onore reso ai caduti ricordati dal monumento di piazza Berzieri, è proseguita con la celebrazione eucaristica e la cerimonia per la traslazione delle spoglie dei due soldati. 
«E’ per noi un onore ospitare nel giorno della nostra festa di gruppo, la cerimonia per il ritorno a casa di due soldati che sono caduti nel compimento del proprio dovere in territori stranieri – ha sottolineato Carpana –. Oggi, dopo 70 anni, Pietro Malpeli e Luigi Varani ritornano a Pellegrino, dove riposeranno accanto ai loro cari. E’ doveroso specialmente per un’associazione d’Arma come gli Alpini onorare coloro che hanno pagato la vita l’attaccamento ai nostri ideali». 
«Abbraccio i familiari dei due caduti per aver voluto condividere questo momento con tutta la cittadinanza dimostrando un grande attaccamento alla nostra terra ed alla sua popolazione – ha sottolineato il sindaco Pirroni –. Desidero ricordare anche tutti i pellegrinesi che hanno dato la vita per la patria durante il servizio militare e che hanno contribuito alla Liberazione». 
Sono stati letti inoltre due brani, uno sul naufragio del «Galilea» e l’altro sulla battaglia di El Alamein, scritti da chi ha vissuto quei momenti. 
La giornata si è conclusa con l’esibizione del coro «Il Pellegrino» e con il tradizionale pranzo sociale.
Manrico Lamur
Una folla commossa ha partecipato ieri mattina a Pellegrino Parmense alla cerimonia di traslazione delle spoglie, dal sacrario militare dei caduti d'oltremare fino al piccolo paese del nostro appennino, di Luigi Varani e Pietro Malpeli, i due soldati pellegrinesi deceduti nel corso della seconda guerra mondiale sul fronte d’Africa, in Tunisia, e sul piroscafo «Galilea».Erano presenti, oltre al fratello di Luigi, Lazzaro, ed alla nipote di Pietro, Nadia Zambellini, altri familiari dei due caduti, il sindaco di Pellegrino, Enrico Pirroni, l’assessore al Sociale Claudio Barilli, il presidente del Gruppo alpini di Pellegrino, Francesco Carpana, il vicepresidente ed il consigliere della sezione di Parma, Roberto Caccialli e Gianni Guerci.Varani e MalpeliVarani è nato a Pellegrino Parmense nel 1921, venne arruolato in fanteria e morì a seguito di un combattimento in Tunisia il 3 marzo del 1943. Malpeli è nato a Sala Baganza nel 1921 (ma ha vissuto sempre a Pellegrino): perse la vita a seguito del naufragio del piroscafo «Galilea» il 28 marzo 1942 al largo di Porto Palermo in Albania. La cerimoniaLa giornata, cominciata con la sfilata per le vie del paese e l’onore reso ai caduti ricordati dal monumento di piazza Berzieri, è proseguita con la celebrazione eucaristica e la cerimonia per la traslazione delle spoglie dei due soldati. «E’ per noi un onore ospitare nel giorno della nostra festa di gruppo, la cerimonia per il ritorno a casa di due soldati che sono caduti nel compimento del proprio dovere in territori stranieri – ha sottolineato Carpana –. Oggi, dopo 70 anni, Pietro Malpeli e Luigi Varani ritornano a Pellegrino, dove riposeranno accanto ai loro cari. E’ doveroso specialmente per un’associazione d’Arma come gli Alpini onorare coloro che hanno pagato la vita l’attaccamento ai nostri ideali». «Abbraccio i familiari dei due caduti per aver voluto condividere questo momento con tutta la cittadinanza dimostrando un grande attaccamento alla nostra terra ed alla sua popolazione – ha sottolineato il sindaco Pirroni –. Desidero ricordare anche tutti i pellegrinesi che hanno dato la vita per la patria durante il servizio militare e che hanno contribuito alla Liberazione». Sono stati letti inoltre due brani, uno sul naufragio del «Galilea» e l’altro sulla battaglia di El Alamein, scritti da chi ha vissuto quei momenti. La giornata si è conclusa con l’esibizione del coro «Il Pellegrino» e con il tradizionale pranzo sociale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsumg, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio Video

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

"Quarta Categoria"

Domani un derby "Special": Reggiana-Parma

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Il ministero dà l'ok all'importazione di farmaci per uso personale

1commento

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon