18°

31°

montagna

Cinque sindaci di montagna contro le Unioni di Comuni

I primi cittadini di Albareto, Bardi, Berceto, Solignano e Valmozzola hanno firmato il documento. "Una realtà anticostituzionale: chi governa deve essere eletto dai cittadini".

Cinque sindaci di montagna contro le Unioni di Comuni
Ricevi gratis le news
0

 

Cinque sindaci di montagna della Valtaro e della Valceno si sono riuniti nella sede municipale di Albareto per sottoscrivere un documento programmatico per «salvaguardare il territorio montano offrendo opportunità di sviluppo concrete con una ricetta che dice ''no'' alle unioni di comuni forzate dalle normative, ma che guarda con interesse alle convenzioni tra comuni qualora vi sia un effettivo interesse nella sottoscrizione per il singolo ente».
Non vogliamo più ricoprire il ruolo di gabellieri per conto dello Stato – spiegano i sindaci Ferrando Botti di Albareto, Giuseppe Conti di Bardi, Luigi Lucchi di Berceto, Lorenzo Bonazzi di Solignano e Claudio Alzapiedi di Valmozzola. «Le decisioni sui comuni vanno prese coinvolgendo la base, sentendo chi è a diretto contatto con la gente. Per attuare riforme che migliorino la pubblica amministrazione non si può prescindere dal dialogo e dal confronto con i sindaci e con i comuni, l’anello debole e più tartassato della catena amministrativa, ma allo stesso tempo maggiormente a contatto con i cittadini».
Dal confronto tra i sindaci è scaturito un documento programmatico che analizza le problematiche del territorio ed individua alcune possibili soluzioni in merito alle quali i sindaci chiedono di confrontarsi con Provincia, Regione e Stato.
I problemi sono quelli dell’eccessiva tassazione – solo a Berceto «a fronte di un prelievo forzoso di 1 milione 150 mila euro lo Stato restituisce 147 mila euro come trasferimenti, fondo di solidarietà e federalismo fiscale – e dell’incertezza normativa: si sono fatte le corse contro il tempo per introdurre la Tares e poche settimane fa Governo e Parlamento hanno detto ai comuni che sono eventualmente liberi di applicare la vecchia Tarsu dei precedenti anni».
Sotto accusa anche il patto di stabilità «che ingessa l’attività dei comuni, costretti ad accantonare soldi, spendibili per il territorio, al solo scopo di far quadrare i conti dello Stato».
Con il documento sottoscritto i sindaci chiedono che siano rivisti «tutti quei decreti che modificano l’assetto istituzionale del Paese come l’obbligo di convenzioni tra Comuni, l’Unione dei Comuni obbligatoria e la cancellazione delle Province per sostituirle con meno precisate aree vaste. Il principio ispiratore – sostengono - è che chi governa debba essere eletto dai cittadini. Questo vuol dire eliminare tanti enti di secondo grado che risultano, proprio perché non possono essere censurati dal voto, irresponsabili. Alcuni servizi, senza interferenze dall’alto, debbono essere gestiti dai comuni e non possono esserci obblighi di consorzi, società, spa per gestire il servizio idrico integrato, la raccolta smaltimento rifiuti o altri servizi indispensabili. Siamo contrari alle Unioni non per mero campanilismo, ma perché si tratta di realtà anticostituzionali che sfuggono al giudizio del cittadino espresso tramite il voto. Chi decide nell’Unione, infatti, non è eletto direttamente dai cittadini. Noi sindaci di Albareto, Bardi, Berceto, Solignano e Valmozzola ci stiamo incontrando per lavorare su possibili convenzioni che verranno sottoscritte solo se ritenute veramente utili dal singolo ente e se saranno organizzate senza burocrazia proprio con lo spirito di dare migliori servizi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video