-2°

provincia

Unione Montana Parma Est: Bovis eletto alla presidenza

Sottolineata l'importanza delle collaborazioni con Enti, a partire dalla Regione. Il sindaco di Langhirano: "Il primo compito consolidare i servizi già avviati".

Consiglio direttivo Unione Montana

Consiglio direttivo Unione Montana

Ricevi gratis le news
0

 

Beatrice Minozzi
L’Unione Montana Appennino Parma Est è oggi una realtà e il suo presidente è Stefano Bovis. Niente sorprese dell’ultimo minuto, quindi, nella prima seduta del consiglio dell’ente, che si è tenuta lunedì sera nella sede di piazza Ferrari, a Langhirano. Il neo insediato consiglio - composto da un esponente di maggioranza e uno di minoranza per ognuno dei cinque Comuni aderenti - ha confermato la fiducia al sindaco di Langhirano, la cui candidatura è stata accolta con favore dalla quasi totalità dei consiglieri presenti (astenuto solo Marco Maselli). Prima della votazione palese, però, Bovis ha esposto al consiglio i punti focali del suo programma, primo tra tutti quello che riguarda i rapporti da tenere con i tre Comuni che hanno deciso di non aderire all’Unione: Monchio, Corniglio e Calestano. «L’Unione - ha specificato Bovis - non sarà un organismo chiuso ed impermeabile ai rapporti con i Comuni non aderenti, con l’auspicio che quanto prima si possa ricostruire la formazione a 8». Bovis ha poi delineato un quadro di come l’Unione intenda esercitare le funzioni già delegate come agricoltura, forestazione e difesa del suolo per affrontare poi il discorso «politica per la montagna». «Vogliamo rilanciare gli assi strategici, e soprattutto viabilità e banda larga, per i quali richiedere alla Regione i fondi di settore riservati all’Appennino - ha spiegato - ma altrettanta attenzione merita il discorso legato al turismo e al Distretto Turistico». Bovis ha poi aggiunto: «Compito dell’Unione, in questa prima fase di vita e di avviamento, sarà poi consolidare in via definitiva i servizi che già sono stati avviati parzialmente, come polizia locale, Protezione civile, informatica e Suap, ma anche organizzare al meglio le nuove funzioni che dovranno essere affidate dai Comuni, come personale e servizi sociali». Il presidente ha chiuso ricordando l’importanza delle collaborazioni con enti e associazioni del territorio e del distretto socio sanitario, prima tra tutte le Regione «che diventa ancor più di prima l’ente istituzionale di riferimento», senza però dimenticare i Parchi, il Distretto Agroalimentare del Prosciutto, l’Unione Pedemontana e la Provincia. Un percorso, quello di Bovis, pienamente condiviso da Maggiali e Bodria, che hanno fatto leva sull’importanza di scendere in campo sa subito con azioni concrete evitando però che l’Unione si traduca in un passaggio di risorse umane verso valle. Maselli ha auspicato che con l’Unione si trovi una soluzione per il sociale e una giusta economicità per i comuni di montagna, Belli ha invitato il presidente al massimo coinvolgimento del consiglio dell’ente mentre Bricoli ha chiesto con forza che l’ente possa diventare immediatamente operativo per non perdere la capacità di programmazione. Ha chiuso gli interventi Manzini, che ha assicurato massimo impegno per arrivare presto a vedere risultati concreti, mentre Bovis, ringraziando il consiglio per la fiducia concordatagli, ha ricordato che scopo ultimo dell’Unione è prestare attenzione alle esigenze di ogni singolo Comune.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande