-1°

provincia

Unione Montana Parma Est: Bovis eletto alla presidenza

Sottolineata l'importanza delle collaborazioni con Enti, a partire dalla Regione. Il sindaco di Langhirano: "Il primo compito consolidare i servizi già avviati".

Consiglio direttivo Unione Montana

Consiglio direttivo Unione Montana

0

 

Beatrice Minozzi
L’Unione Montana Appennino Parma Est è oggi una realtà e il suo presidente è Stefano Bovis. Niente sorprese dell’ultimo minuto, quindi, nella prima seduta del consiglio dell’ente, che si è tenuta lunedì sera nella sede di piazza Ferrari, a Langhirano. Il neo insediato consiglio - composto da un esponente di maggioranza e uno di minoranza per ognuno dei cinque Comuni aderenti - ha confermato la fiducia al sindaco di Langhirano, la cui candidatura è stata accolta con favore dalla quasi totalità dei consiglieri presenti (astenuto solo Marco Maselli). Prima della votazione palese, però, Bovis ha esposto al consiglio i punti focali del suo programma, primo tra tutti quello che riguarda i rapporti da tenere con i tre Comuni che hanno deciso di non aderire all’Unione: Monchio, Corniglio e Calestano. «L’Unione - ha specificato Bovis - non sarà un organismo chiuso ed impermeabile ai rapporti con i Comuni non aderenti, con l’auspicio che quanto prima si possa ricostruire la formazione a 8». Bovis ha poi delineato un quadro di come l’Unione intenda esercitare le funzioni già delegate come agricoltura, forestazione e difesa del suolo per affrontare poi il discorso «politica per la montagna». «Vogliamo rilanciare gli assi strategici, e soprattutto viabilità e banda larga, per i quali richiedere alla Regione i fondi di settore riservati all’Appennino - ha spiegato - ma altrettanta attenzione merita il discorso legato al turismo e al Distretto Turistico». Bovis ha poi aggiunto: «Compito dell’Unione, in questa prima fase di vita e di avviamento, sarà poi consolidare in via definitiva i servizi che già sono stati avviati parzialmente, come polizia locale, Protezione civile, informatica e Suap, ma anche organizzare al meglio le nuove funzioni che dovranno essere affidate dai Comuni, come personale e servizi sociali». Il presidente ha chiuso ricordando l’importanza delle collaborazioni con enti e associazioni del territorio e del distretto socio sanitario, prima tra tutte le Regione «che diventa ancor più di prima l’ente istituzionale di riferimento», senza però dimenticare i Parchi, il Distretto Agroalimentare del Prosciutto, l’Unione Pedemontana e la Provincia. Un percorso, quello di Bovis, pienamente condiviso da Maggiali e Bodria, che hanno fatto leva sull’importanza di scendere in campo sa subito con azioni concrete evitando però che l’Unione si traduca in un passaggio di risorse umane verso valle. Maselli ha auspicato che con l’Unione si trovi una soluzione per il sociale e una giusta economicità per i comuni di montagna, Belli ha invitato il presidente al massimo coinvolgimento del consiglio dell’ente mentre Bricoli ha chiesto con forza che l’ente possa diventare immediatamente operativo per non perdere la capacità di programmazione. Ha chiuso gli interventi Manzini, che ha assicurato massimo impegno per arrivare presto a vedere risultati concreti, mentre Bovis, ringraziando il consiglio per la fiducia concordatagli, ha ricordato che scopo ultimo dell’Unione è prestare attenzione alle esigenze di ogni singolo Comune.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria