19°

34°

langhirano

Ricognizione frane: ultimi giorni per le schede di valutazione danni

Mainetti della Protezione civile: «Fondamentale il ruolo dei cittadini»

Ricognizione frane: ultimi giorni per le schede di valutazione danni
Ricevi gratis le news
0

 

Giulia Coruzzi

Un incontro quasi seminariale, che ha coinvolto gli amministratori dei comuni della Unione montana Appennino Parma Est, il responsabile della Protezione civile regionale Maurizio Mainetti e il tecnico dell’associazione Geologi Protezione Civile Stefano Castagnetti, ma anche geometri e cittadini interessati dagli eventi franosi della scorsa primavera, si è tenuto nella sala polifunzionale di via Ferrari a Langhirano.
«Ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e infrastrutture pubbliche e private danneggiate nonché dei danni subiti dalle attività economiche e produttive, dai beni culturali e dal patrimonio edilizio per il superamento dell’emergenza determinatesi a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il 3 maggio 2013 nei comuni del territorio»: ecco il titolo del lungo dibattito.
La ricognizione dei danni deve essere completata entro il 2013 nel rispetto di una normativa che impone di stilare schede tecniche specifiche che dovranno essere consegnate in Regione: da qui prenderanno la strada che conduce direttamente al Governo. Sarà proprio a Roma che verranno assegnate le risorse.
«Questo è uno dei primi momenti che vedono entrare in gioco l’Unione e che coinvolgono diversi comuni appartenenti all’ente» ha sottolineato il sindaco di Langhirano e presidente dell’Unione Stefano Bovis.
Le frane non hanno certamente seguito i limiti comunali e le proprietà interessate dai danni si trovano su svariati territori: Tizzano, Neviano, Palanzano, Corniglio e Lesignano. Le schede dovranno rappresentare nel dettaglio i danni subiti da edifici che oggi sono inagibili e che dovranno essere delocalizzati o recuperati, come ha spiegato Amilcare Bodria, primo cittadino di Tizzano.
Al di là delle schede relative ai danni, i Comuni dovranno redarre anche i piani di Protezione civile: «In seguito alla crisi idrogeologica si è zoomato sulle criticità, per identificare i diversi gradi di vulnerabilità dei territori – ha spiegato Castagnetti - E’ un lavoro di squadra quello in atto per fissare le soglie di preallarme, allarme, attivazione di emergenza. Per le zone di Pietta, Boschetto, Capriglio, Pianestolla, La Latta, Sauna sono previsti piani di emergenza ad hoc».
In tutta questa fase di ricognizione i cittadini saranno attori fondamentali: «E' importante che i privati abbiano coscienza attiva – ha tenuto a precisare Mainetti - Sono loro che per primi devono sentirsi coinvolti nella stesura delle schede riguardanti le proprietà. Questa è una prima fase: la progettazione dei lavori è successiva, così come l’assegnazione dei fondi». Ma proprio perché è una prima fase è forse la più delicata: non commettere errori nelle schede di ricognizione danni è importante per una corretta distribuzione dei contributi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

2commenti

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Arriva Guidolin ed è festa

SPECIALE PARMA

L'ultima B: arriva Guidolin ed è festa

di Alberto Dallatana

Lealtrenotizie

Alessio Turco guardato a vista

Dopo il suicidio del padre

Alessio Turco guardato a vista

Una ipovedente

Tombino rimosso: ferita una donna

BAZZANO

71enne morì a Villa Matilde: infermiere rinviato a giudizio

FURTO

Gettano le monete e le rubano la borsa

La storia

Chiara, volontaria nell'orfanotrofio che la accolse

ALBARETO

Montegroppo, tre battesimi in un giorno. Come 90 anni fa

Nuove tendenze

Chef a domicilio: la cena è servita

Animali

Con Fido a fare la spesa: ecco come comportarsi

IL CONCORSO

Ecco Lorena, Miss Parma 2017 Foto-cronaca

24enne, barista, viene da Borgotaro

Ospedale

Bimba di 8 mesi inala pezzo di peperoncino: intervento salvavita al Maggiore

La piccola, residente nel Reggiano, è stata operata da Maria Majori

1commento

parma

Schiaffi e pugni per rubare la borsetta a una 29enne: nigeriano arrestato

7commenti

baganzola

Terzo furto al Pronto Carni, in azione tre uomini dell'Est Video

1commento

pinzolo

Parma, prime indicazioni anti-Bari per D'Aversa Video

Dopo due amichevoli alcuni giocatori hanno dimostrato di essere già in forma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

anteprima gazzetta

Perché il caso Turco fa ancora discutere

Allarme truffe anche al supermercato

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle La risposta del sindaco

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Autostrade

Dal 1° agosto "pedaggio light" per le moto, il -30% in meno delle auto

1commento

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

SPORT

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

Spettacoli

Angelina Jolie rompe il silenzio su Brad Pitt Video

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

1commento

MOTORI

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video