langhirano

Ricognizione frane: ultimi giorni per le schede di valutazione danni

Mainetti della Protezione civile: «Fondamentale il ruolo dei cittadini»

Ricognizione frane: ultimi giorni per le schede di valutazione danni
0

 

Giulia Coruzzi

Un incontro quasi seminariale, che ha coinvolto gli amministratori dei comuni della Unione montana Appennino Parma Est, il responsabile della Protezione civile regionale Maurizio Mainetti e il tecnico dell’associazione Geologi Protezione Civile Stefano Castagnetti, ma anche geometri e cittadini interessati dagli eventi franosi della scorsa primavera, si è tenuto nella sala polifunzionale di via Ferrari a Langhirano.
«Ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e infrastrutture pubbliche e private danneggiate nonché dei danni subiti dalle attività economiche e produttive, dai beni culturali e dal patrimonio edilizio per il superamento dell’emergenza determinatesi a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di marzo e aprile 2013 ed il 3 maggio 2013 nei comuni del territorio»: ecco il titolo del lungo dibattito.
La ricognizione dei danni deve essere completata entro il 2013 nel rispetto di una normativa che impone di stilare schede tecniche specifiche che dovranno essere consegnate in Regione: da qui prenderanno la strada che conduce direttamente al Governo. Sarà proprio a Roma che verranno assegnate le risorse.
«Questo è uno dei primi momenti che vedono entrare in gioco l’Unione e che coinvolgono diversi comuni appartenenti all’ente» ha sottolineato il sindaco di Langhirano e presidente dell’Unione Stefano Bovis.
Le frane non hanno certamente seguito i limiti comunali e le proprietà interessate dai danni si trovano su svariati territori: Tizzano, Neviano, Palanzano, Corniglio e Lesignano. Le schede dovranno rappresentare nel dettaglio i danni subiti da edifici che oggi sono inagibili e che dovranno essere delocalizzati o recuperati, come ha spiegato Amilcare Bodria, primo cittadino di Tizzano.
Al di là delle schede relative ai danni, i Comuni dovranno redarre anche i piani di Protezione civile: «In seguito alla crisi idrogeologica si è zoomato sulle criticità, per identificare i diversi gradi di vulnerabilità dei territori – ha spiegato Castagnetti - E’ un lavoro di squadra quello in atto per fissare le soglie di preallarme, allarme, attivazione di emergenza. Per le zone di Pietta, Boschetto, Capriglio, Pianestolla, La Latta, Sauna sono previsti piani di emergenza ad hoc».
In tutta questa fase di ricognizione i cittadini saranno attori fondamentali: «E' importante che i privati abbiano coscienza attiva – ha tenuto a precisare Mainetti - Sono loro che per primi devono sentirsi coinvolti nella stesura delle schede riguardanti le proprietà. Questa è una prima fase: la progettazione dei lavori è successiva, così come l’assegnazione dei fondi». Ma proprio perché è una prima fase è forse la più delicata: non commettere errori nelle schede di ricognizione danni è importante per una corretta distribuzione dei contributi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

ANCONA

Terremoto: sindaci regioni terremotate a Loreto

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

5commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

12commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

8commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti