13°

montagna

«Pan e Formai» di corsa nell'Alta Val Stirone

Maratona ed escursione tra le bellezze delle montagne attorno a Pellegrino. Passeggiate e pranzo in compagnia: una domenica indimenticabile

«Pan e Formai» di corsa nell'Alta Val Stirone
Ricevi gratis le news
0
 

Domenica torna il trail running con un percorso attraverso i tesori dell'alta Val Stirone. Si chiama «Pan e Formai» e porterà i suoi partecipanti alla scoperta dei tesori di Pellegrino Parmense. Due i percorsi, l'anello del monte Santa Cristina e quello del monte Canate. Ecco le descrizioni .

Anello monte Santa Cristina: 21 km, percorso comune alla mezza maratona trail e 1° anello maratona. Si parte dall’area delle Feste verso la pineta di Pellegrino, passaggio tramite single track dal campo sportivo e poi impegnava salita che finisce poco prima del Santuario di Careno (primo ristoro). A seguire. breve discesa fino dentro il letto del Torrente Stirone. Si prosegue con una breve ma intensa salita, con successivo discesa fino a Cà d’ Ruman, dove poco dopo si inizia in prossimità di un incrocio di strade (secondo ristoro) una impegnava salita fatta di diversi tratti a pendenze variabili da effettuare in single track (molto pesante il tratto in salita di Fontana Fredda) fino alla vetta del Monte Santa Cristina. Da qui una ripidissima discesa - da percorrere con attenzione se il terreno è bagnato - che porta ai Lusignani di Sopra (terzo ristoro), da dove inizia una carraia misto single track fino ad uno dei pochi tratti in asfalto che in ripida salita porta a Case Lazzaro. Si percorre inizialmente in salita e successivamente in discesa il fianco del Monte Santa Cristina, fino a sbucare sopra case d’Ruman, da dove, in tratti nel prato e in carraia e in alternanza discesa-salita, si ritorna verso Pellegrino, rientrando nel tratto già percorso in parte all’andata, dove a 5 Km circa dal traguardo (per la Mezza Maratona-fine del primo giro per i maratone) si trova il quarto ristoro. Da qui ripida discesa verso lo Stirone e breve ma irta ultima salita (quinto ristoro) verso il Santuario di Careno, da dove, poco prima, inizia l’ultimo tratto completamente in discesa in breve tratto in asfalto, indi dentro una carraia che immette in adiacenza del Castello dentro la pineta. La ripida discesa fa da tratto finale verso il traguardo del Campo delle Feste. I Maratoneti transitano sotto il traguardo e iniziano il secondo anello di 21 Km., il quale presenta caratterische di minore altimetria rispetto al primo tratto e che li riporterà sul traguardo del Campo delle Feste e quindi al meritato pranzo dell’atleta.

Anello monte Canate: 21 km, è 2° anello maratona. Dopo aver concluso il 1° anello di 21 Km circa, passando in zona-arrivo accanto al Campo delle Feste, dove è anche situato il quarto ristoro, si riprende via Roma in centro a Pellegrino, in direzione ovest. Giunti in prossimità del Consorzio agrario, si gira a destra sulla strada Provinciale (via Europa) e dopo circa 200 metri si imbocca la strada vicinale ad uso pubblico in direzione La Pasqualina, che ben presto passa da asfalto a strada ghiaiata. Dopo circa 1 km, il percorso alterna in una serie di strade vicinali e sentieri percorrendo una zona boscosa, senza particolari dislivelli almetrici. Successivamente, giunto nei pressi di Cà Borella, il percorso sale deciso verso Pian Porcile e Villa Boschini. Si prosegue per Villa Sanni (ristoro) e da qui si sale sulle pendici del Monte Canate con un sentiero impegnavo. Dopo avere raggiunto quota 853 (La Croce), proprio in prossimità delle antenne ed i ripetori visibili da gran parte della pianura parmense e piacentina, si scende per single track e carraia fino a quota 592 metri in località Piani Cagnone; indi a Cà D’Arcangelo over sarà posizionato il ristoro ed il relavo punto di controllo. Con un breve tratto asfaltato si transita per Varone, per poi risalire verso località Montanari e in leggera salita si scollina verso la località Case Pittori. Dopo un tratto in sali e scendi si toccano le località Il Palazzo, Corte Varone, Casa Pincoleno e quindi si raggiunge nuovamente
località Pasqualina. Ripercorrendo a ritroso il primo tratto del secondo anello, si torna a Pellegrino percorrendo per 200 metri la Provinciale, si svolta a sinistra in via Roma e in prossimità della pizzeria «la Vecchia Caserma» si raggiunge l’ambito traguardo del campo delle Feste.

Escursione con guidaViene organizzata, a latere della gara agonisca, con l'ausilio di una guida ambientale, una passeggiata naturalisca di circa 10 km che porterà i partecipanti da Pellegrino Parmense alle frazioni di Besozzola. Ai fini della copertura assicurava è obbligatoria l’iscrizione alla escursione prima della partenza. Le iscrizioni si ricevono la mattina del 5 giugno al campo delle feste. Si parte alle 9.15 dal Campo delle feste, con rientro previsto alle 13.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla

FESTE

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla Foto

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

22commenti

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Parma-Ascoli 1-0 al 55': Iacoponi firma il vantaggio

STADIO TARDINI

Parma-Ascoli 1-0 al 55': Iacoponi firma il vantaggio

Di Gaudio pericoloso in diverse occasioni. Gli ospiti iniziano la ripresa in attacco

FONTEVIVO

Folla al funerale di Mattia Carra. Lo striscione: "Non ti diremo mai addio"

Il 15enne ha perso la vita in uno scontro fra un'auto e la sua Vespa

PARMA

Riina, i famigliari al Maggiore. Effettuata l'autopsia

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo"

7commenti

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi, fantasmi e ghiottonerie

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

PARMA

Raffica di furti in tutta la città: porte e finestre forzate, svaligiati diversi appartamenti

In strada Parasacchi è stata recuperata, abbandonata a bordo strada, una scatola portagioie a forma di valigetta

2commenti

PARMA

Ruba una borsetta da un'auto parcheggiata: arrestato 45enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri nel parco di via Leporati

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

1commento

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

FESTIVITA'

Accese le luminarie di Natale a Parma Foto

Stazione

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

Controlli della polizia municipale

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

1commento

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

1commento

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Disegna un pene in cielo, top gun nei guai

CARABINIERI

Giallo nel Piacentino: trovato un cadavere in un fienile

SPORT

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

RUGBY

Tango argentino per l'Italia

SOCIETA'

Moda

E' morto lo stilista Azzedine Alaia

IL DISCO

Sound e riti tribali: Peter Gabriel fa IV

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto