13°

24°

montagna

«Pan e Formai» di corsa nell'Alta Val Stirone

Maratona ed escursione tra le bellezze delle montagne attorno a Pellegrino. Passeggiate e pranzo in compagnia: una domenica indimenticabile

«Pan e Formai» di corsa nell'Alta Val Stirone
Ricevi gratis le news
0
 

Domenica torna il trail running con un percorso attraverso i tesori dell'alta Val Stirone. Si chiama «Pan e Formai» e porterà i suoi partecipanti alla scoperta dei tesori di Pellegrino Parmense. Due i percorsi, l'anello del monte Santa Cristina e quello del monte Canate. Ecco le descrizioni .

Anello monte Santa Cristina: 21 km, percorso comune alla mezza maratona trail e 1° anello maratona. Si parte dall’area delle Feste verso la pineta di Pellegrino, passaggio tramite single track dal campo sportivo e poi impegnava salita che finisce poco prima del Santuario di Careno (primo ristoro). A seguire. breve discesa fino dentro il letto del Torrente Stirone. Si prosegue con una breve ma intensa salita, con successivo discesa fino a Cà d’ Ruman, dove poco dopo si inizia in prossimità di un incrocio di strade (secondo ristoro) una impegnava salita fatta di diversi tratti a pendenze variabili da effettuare in single track (molto pesante il tratto in salita di Fontana Fredda) fino alla vetta del Monte Santa Cristina. Da qui una ripidissima discesa - da percorrere con attenzione se il terreno è bagnato - che porta ai Lusignani di Sopra (terzo ristoro), da dove inizia una carraia misto single track fino ad uno dei pochi tratti in asfalto che in ripida salita porta a Case Lazzaro. Si percorre inizialmente in salita e successivamente in discesa il fianco del Monte Santa Cristina, fino a sbucare sopra case d’Ruman, da dove, in tratti nel prato e in carraia e in alternanza discesa-salita, si ritorna verso Pellegrino, rientrando nel tratto già percorso in parte all’andata, dove a 5 Km circa dal traguardo (per la Mezza Maratona-fine del primo giro per i maratone) si trova il quarto ristoro. Da qui ripida discesa verso lo Stirone e breve ma irta ultima salita (quinto ristoro) verso il Santuario di Careno, da dove, poco prima, inizia l’ultimo tratto completamente in discesa in breve tratto in asfalto, indi dentro una carraia che immette in adiacenza del Castello dentro la pineta. La ripida discesa fa da tratto finale verso il traguardo del Campo delle Feste. I Maratoneti transitano sotto il traguardo e iniziano il secondo anello di 21 Km., il quale presenta caratterische di minore altimetria rispetto al primo tratto e che li riporterà sul traguardo del Campo delle Feste e quindi al meritato pranzo dell’atleta.

Anello monte Canate: 21 km, è 2° anello maratona. Dopo aver concluso il 1° anello di 21 Km circa, passando in zona-arrivo accanto al Campo delle Feste, dove è anche situato il quarto ristoro, si riprende via Roma in centro a Pellegrino, in direzione ovest. Giunti in prossimità del Consorzio agrario, si gira a destra sulla strada Provinciale (via Europa) e dopo circa 200 metri si imbocca la strada vicinale ad uso pubblico in direzione La Pasqualina, che ben presto passa da asfalto a strada ghiaiata. Dopo circa 1 km, il percorso alterna in una serie di strade vicinali e sentieri percorrendo una zona boscosa, senza particolari dislivelli almetrici. Successivamente, giunto nei pressi di Cà Borella, il percorso sale deciso verso Pian Porcile e Villa Boschini. Si prosegue per Villa Sanni (ristoro) e da qui si sale sulle pendici del Monte Canate con un sentiero impegnavo. Dopo avere raggiunto quota 853 (La Croce), proprio in prossimità delle antenne ed i ripetori visibili da gran parte della pianura parmense e piacentina, si scende per single track e carraia fino a quota 592 metri in località Piani Cagnone; indi a Cà D’Arcangelo over sarà posizionato il ristoro ed il relavo punto di controllo. Con un breve tratto asfaltato si transita per Varone, per poi risalire verso località Montanari e in leggera salita si scollina verso la località Case Pittori. Dopo un tratto in sali e scendi si toccano le località Il Palazzo, Corte Varone, Casa Pincoleno e quindi si raggiunge nuovamente
località Pasqualina. Ripercorrendo a ritroso il primo tratto del secondo anello, si torna a Pellegrino percorrendo per 200 metri la Provinciale, si svolta a sinistra in via Roma e in prossimità della pizzeria «la Vecchia Caserma» si raggiunge l’ambito traguardo del campo delle Feste.

Escursione con guidaViene organizzata, a latere della gara agonisca, con l'ausilio di una guida ambientale, una passeggiata naturalisca di circa 10 km che porterà i partecipanti da Pellegrino Parmense alle frazioni di Besozzola. Ai fini della copertura assicurava è obbligatoria l’iscrizione alla escursione prima della partenza. Le iscrizioni si ricevono la mattina del 5 giugno al campo delle feste. Si parte alle 9.15 dal Campo delle feste, con rientro previsto alle 13.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Cade in bici, è grave

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery