-5°

Parma

Deruba un disabile e lo costringe a una prestazione sessuale

Arrestato un 34enne tunisino per evasione, violenza, estorsione e ricettazione

11
Guarda il servizio del Tg Parma

Di vista, di nome, si conoscevano. E l'uomo ha scelto non a caso la sua vittima: un 38enne parmigiano disabile al 75 per cento per disturbi della personalità. Un ragazzo assistito dai genitori ma che quella sera, una sera di inizio settembre in piazzale Pablo, era solo. Il tunisino 34enne, che avrebbe dovuto essere ai domiciliari per rapina, si è avvicinato, gli ha strappato il cellulare e ha chiesto in cambio, per restituirlo, una prestazione sessuale. Palpeggiamenti al termine dei quali però il cellulare non è stato restituito al suo proprietario. Il tunisino è fuggito e - come hanno poi scoperto i carabinieri della stazione di Parma Principale - ha "generosamente" regalato il telefono alla sorella.
Il 38enne, rientrato a casa, ha trovato il coraggio di confidarsi col padre, che l'ha subito condotto a sporgere denuncia. Da quel momento sono partite le indagini, durate qualche tempo in più del previsto perché l'uomo, di cui la vittima conosceva solo il soprannome, ha un fratello molto somigliante e dagli stessi precedenti penali. Ma alla fine il dettaglio per incastrarlo è emerso e il 34enne tunisino, S.B., è stato arrestato proprio nel giorno in cui sarebbe passato dai domiciliari all'affidamento ai servizi sociali. E' accusato di evasione, violenza sessuale, estorsione e anche ricettazione: in casa, in strada Montanara, aveva con sé altri cellulari rubati. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    09 Dicembre @ 13.44

    A volte bisogna prendere posizone a costo che vi siano delle conseguenze. Mi riferisco al fatto che è ovvio che non tutti i nordafricani siano come questo essere disgustoso, è ovvio che non sarebbe giusto fare di tutte le erbe un fascio, ma è anche ovvio che non possiamo continuare a subire atti di questo tipo e violenze di ogni genere. CI vuole un polso che il nostro governo, emotivo e fatto di vigliacchi che non sanno far altro che azioni assurde come aumentare il prezzo del GPL (voglio vedere quale cosiddetto "ricco" ha la macchina a gas) , non avrà mai. Il rischio è che si passi a casi come quello del "giustiziere della notte" altrettanto sbagliato. Ma è anche vero che se nessuno fa niente il cittadino si sente abbandonato e autorizzato in qualche modo a rispondere con le stesse modalità. La polizia serve (servirebbe) proprio a quello, cioè evitare il ritorno al "far west" ponendosi come cuscinetto tra chi delinque e i cittadini onesti. Se però non se ne vede la presenza ecco che il ritorno alle posse con il cappio in mano ridiventa attuale. Per evitare tutto questo ci vogliono segnali, ma non di fumo per restare in argomento western.

    Rispondi

  • luca

    06 Dicembre @ 02.25

    i commenti fanno schifo tanto quanto l'atto compiuto dal delinquente.

    Rispondi

  • Biffo

    04 Dicembre @ 18.58

    Ma che bella famiglia di tunisini! Tutti rifugiati politici, naturalmente? Ma certo, sicuramente...

    Rispondi

  • StefanoC

    04 Dicembre @ 17.52

    io questo essere ignobile come vicino di casa non ce lo voglio!!!

    Rispondi

  • gigiprimo

    04 Dicembre @ 14.02

    vignolipierluigi@alice.it

    non è che gli italiani non possano commettere questi reati, però questi abitanti del nord africa, si comportano come i peggiori animali. Sapete come morirebbero nel loro paese? impiccati con n tappo nel sedere, in modo che l'anima non possa uscire, non so se gli fanno anche un nodo nel pisello!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ecoincentivi per auto metano o gplmetanogp

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

5commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

9commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

TV PARMA

Primarie del centrosinistra: i candidati scenderanno a tre? Video

1commento

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

5commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Trump ha giurato: è il nuovo presidente

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta