19°

33°

Torrente Baganza

Alluvione Parma: al via l'Iter per cassa espansione Burla

Tavolo tecnico interistituzionale comunale al lavoro: primo bilancio

Alluvione Parma: al via l'Iter per cassa espansione Burla
Ricevi gratis le news
3

Il progetto completo per la realizzazione di una cassa di espansione del canale Burla, al centro di polemiche a Parma dopo l’esondazione del torrente Baganza, è stato consegnato alla Regione oggi.
Solo ora potrà partire l’iter della Valutazione di impatto ambientale (Via) per la realizzazione della cassa di espansione delle piene che metta in sicurezza Ravadese. Il Consorzio di Bonifica Parmense aveva, infatti, presentato lo scorso 4 agosto un progetto con grandi lacune, emerse nel corso della verifica di completezza che precede l’avvio della Via. Come previsto dalla legge, gli uffici della Regione hanno chiesto le integrazioni (il 12 settembre) e sollecitato il Consorzio affinchè inviasse i documenti mancanti, che sono appunto giunti solo oggi. Ciò comporta l’avvio della procedura di Via.

 

Tavolo tecnico interistituzionale in municipio per concordare una strategia comune contro i rischi legati a possibili esondazioni del torrente Baganza

Tavolo tecnico interistituzionale in municipio per affrontare in modo coordinato tra Enti i problemi emersi in occasione dell’esondazione del torrente Baganza di lunedì 13 ottobre. L’obiettivo è quello di definire un percorso condiviso che preveda la revisione del protocollo relativo all’allerta meteo, una revisione del sistema pluviometrico, la sottoscrizione di un nuovo protocollo di intesa, dopo quello del 2011, che coinvolga tutti i soggetti che insistono nel bacino idrografico del Baganza, le misure da adottare in ambito di programmazione degli strumenti di pianificazione territoriale dei singoli Comuni che garantiscano la sicurezza idraulica e il progetto della nuova Cassa di Espansione.
Tanti sono stati gli argomenti al centro dell’incontro a cui hanno partecipato il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il presidente della Provincia Filippo Fritelli, gli assessori del Comune di Parma Gabriele Folli e Michele Alinovi, i sindaci di Sala Baganza Cristina Merusi e di Felino Maurizio Bertani, tecnici e amministratori dei Comuni di Collecchio, Calestano, Terenzo, Berceto, rappresentanti della Prefettura di Parma, dei Vigili del Fuoco, di Arpa Parma, del Consorzio di Bonifica Parmense, della Protezione Civile e di Aipo. Il tavolo è stato convocato dal Sevizio Tecnico di Bacino rappresentato da Claudio Malaguti e Gianfranco Larini.
Ed è stato proprio l’ingegner Malaguti che ha fatto il punto della situazione a poco più di un mese dall’esondazione del Baganza che, nella zona urbana, è stato interessato dalla pulizia a fondo del letto, e dalla realizzazione di sistemi di difesa spondale laddove è straripato. Sono state rinforzate sia la sponda destra che sinistra del torrente. C’è in previsione, con costi pari a 300 mila euro, la pulizia ed il ripristino di tutte le arcate del ponte dei Carrettieri, in modo da agevolare il passaggio delle acque in caso di piena.
Fino ad oggi sono stati spesi circa 2 milioni e 500 mila euro per gli interventi di somma urgenza nella zona dell’esondazione. Tali interventi dovrebbero essere finanziati nell’ambito dei 14 milioni di euro derivanti dal riconoscimento dello stato di calamità.
Tutto questo per mettere in sicurezza la città. Ma la soluzione radicale per fare in modo che Parma sia tutelata per sempre è la realizzazione della Casse di Espansione. Ne ha parlato l’ingegner Mioni di Aipo, dicendo che l’ultimo progetto, che prevede una unica grande cassa, è stato pensato per mettere in sicurezza sia la città di Parma che Colorno. La cassa ha una capacità di 4.6 milioni di metri cubi di acqua, pari alla metà della cassa di espansione del torrente Parma.
Il tavolo è stato l’occasione per approfondire alcuni temi tra cui quello della raccolta del legname trasportato dalle acque e lasciato sul greto del torrente, ma anche per capire come sia meglio muoversi sul versante della manutenzione delle golene e del torrente stesso. “Vogliamo mettere a punto un piano per le nuove emergenze – ha spiegato il sindaco Pizzarotti – definendo ruoli e funzioni in uno spirito collaborativo, per fare in modo che quanto avvenuto non si ripeta”. Per questo sarà necessario studiare non solo sistemi di allerta sicuri e rapidi, basati su un potenziamento dei sensori esistenti, ma anche un piano legato alla manutenzione delle vegetazione e interventi sugli strumenti di pianificazione urbanistica dei singoli Comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rodolfo

    18 Novembre @ 23.51

    Quelli di prima avevano la fobia delle rotatorie, questi hanno la fobia delle casse di espansione, magari pulire i canali no eh?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

CALCIO

Parma, domani amichevole con l'Empoli: Gagliolo, Dezi e Insigne osservati speciali Video

Il TgParma fa il punto sulla preparazione della squadra

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

2commenti

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

1commento

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne

2commenti

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

2commenti

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti