montechiarugolo

Ex salesiani, da Mare nostrum al "porto" da cui ripartire

Nel gruppo soprattutto senegalesi e nigeriani, il 20 aprile, gli ultimi cinque arrivi. Nella scuola 14 migranti. Chi li segue: "Tutti hanno voglia di impegnarsi"

Ex salesiani, da Mare nostrum al "porto" da cui ripartire

Ex salesiani a Montechiarugolo

Ricevi gratis le news
0

Sono 14, su un massimo possibile di 15, gli immigrati raccolti durante l’operazione Mare Nostrum ospitati nel comune di Montechiarugolo. Sono in gran parte nigeriani e senegalesi, tutti tra i 18 e i 30 anni, collocati nella struttura degli ex salesiani. Gli ultimi arrivati sono cinque, entrati in territorio parmense lo scorso 20 aprile.
«Alcuni pensano siano dei “viziati”, ma è tutt’altro che così» sottolinea subito Lante Musetti, presidente del cda della cooperativa che gestisce l’ex scuola. All’interno della struttura vigono infatti regole ferree: «Si collabora, si cucina, si fanno le pulizie, non si fuma, sono vietati gli estremismi e, soprattutto, non si fa accattonaggio quando si esce in paese».
Le storie dei migranti sono le più disparate, ma hanno un comune denominatore: la sofferenza. «A un ragazzo hanno ammazzato genitori e fratelli ed è dovuto scappare per non fare la stessa fine, un altro era stato arrestato perché gay: se non fosse riuscito a fuggire, lo avrebbero lapidato – racconta Musetti, quotidianamente in contatto con questi immigrati –. In Nigeria a livello culturale sono molto diversi da noi: ci sono omicidi per dispute territoriali, ci sono sette che compiono sacrifici umani».
«All’arrivo sono tutti molto spaventati – prosegue il presidente – ci vogliono molte settimane per avvicinarli dopo le tragedie che hanno vissuto e dopo il difficile viaggio che hanno affrontato per raggiungere l’Italia. Non sono dei fannulloni: tutti vogliono solo lavorare».
Tra questi, quattro giovani a titolo gratuito prestano servizio per il Comune di Montechiarugolo tramite l’Auser, adoperandosi in pulizie del verde e manutenzione delle strade «ma non è possibile impiegarli tutti – evidenzia Musetti – perché ci sono anche gli appalti con le cooperative e ovviamente devono lavorare».
Durante il giorno cucinano, i migranti puliscono, fanno partite a pallone e, soprattutto, imparano l’italiano grazie ad ex insegnanti che si prestano volontariamente. «Sanno che questa è una sistemazione temporanea e che quindi non ci si devono adagiare, bensì devono imparare in fretta la lingua, perché dopo pochi mesi di permanenza dovranno andarsene in altri paesi, in particolare la Germania, per cercare lavoro».
Il permesso di soggiorno per motivi umanitari dura infatti al massimo un anno, dopo di che è necessario che gli immigrati trovino altre soluzioni. Ricevono una piccola paghetta di 2,50 euro al giorno, pari a 17,50 euro a settimana, «che usano in gran parte per ricariche telefoniche. A tutto il resto infatti pensiamo noi: riceviamo 30 euro al giorno per ogni immigrato e dobbiamo provvedere a cibo, occorrente per l’igiene personale, alloggio, assistenza giuridica e psicologica».
Ci sono anche dei progetti per l’immediato futuro nelle idee di Musetti: «Se riusciremo ad accedere a finanziamenti regionali, sarebbe utile inserire questi giovani in corsi che gli insegnino un lavoro vero e proprio e magari attivare anche delle collaborazioni con le imprese. Loro sono disposti a fare qualunque cosa, anche in tutti quei settori che ormai sono snobbati dagli italiani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

PIENA

L'Enza fuori dagli argini a Lentigione. Evacuazione in golena a Casaltone. Colorno, chiusi ponte, piazza e scuole

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS