21°

montechiarugolo

Ex salesiani, da Mare nostrum al "porto" da cui ripartire

Nel gruppo soprattutto senegalesi e nigeriani, il 20 aprile, gli ultimi cinque arrivi. Nella scuola 14 migranti. Chi li segue: "Tutti hanno voglia di impegnarsi"

Ex salesiani, da Mare nostrum al "porto" da cui ripartire

Ex salesiani a Montechiarugolo

0

Sono 14, su un massimo possibile di 15, gli immigrati raccolti durante l’operazione Mare Nostrum ospitati nel comune di Montechiarugolo. Sono in gran parte nigeriani e senegalesi, tutti tra i 18 e i 30 anni, collocati nella struttura degli ex salesiani. Gli ultimi arrivati sono cinque, entrati in territorio parmense lo scorso 20 aprile.
«Alcuni pensano siano dei “viziati”, ma è tutt’altro che così» sottolinea subito Lante Musetti, presidente del cda della cooperativa che gestisce l’ex scuola. All’interno della struttura vigono infatti regole ferree: «Si collabora, si cucina, si fanno le pulizie, non si fuma, sono vietati gli estremismi e, soprattutto, non si fa accattonaggio quando si esce in paese».
Le storie dei migranti sono le più disparate, ma hanno un comune denominatore: la sofferenza. «A un ragazzo hanno ammazzato genitori e fratelli ed è dovuto scappare per non fare la stessa fine, un altro era stato arrestato perché gay: se non fosse riuscito a fuggire, lo avrebbero lapidato – racconta Musetti, quotidianamente in contatto con questi immigrati –. In Nigeria a livello culturale sono molto diversi da noi: ci sono omicidi per dispute territoriali, ci sono sette che compiono sacrifici umani».
«All’arrivo sono tutti molto spaventati – prosegue il presidente – ci vogliono molte settimane per avvicinarli dopo le tragedie che hanno vissuto e dopo il difficile viaggio che hanno affrontato per raggiungere l’Italia. Non sono dei fannulloni: tutti vogliono solo lavorare».
Tra questi, quattro giovani a titolo gratuito prestano servizio per il Comune di Montechiarugolo tramite l’Auser, adoperandosi in pulizie del verde e manutenzione delle strade «ma non è possibile impiegarli tutti – evidenzia Musetti – perché ci sono anche gli appalti con le cooperative e ovviamente devono lavorare».
Durante il giorno cucinano, i migranti puliscono, fanno partite a pallone e, soprattutto, imparano l’italiano grazie ad ex insegnanti che si prestano volontariamente. «Sanno che questa è una sistemazione temporanea e che quindi non ci si devono adagiare, bensì devono imparare in fretta la lingua, perché dopo pochi mesi di permanenza dovranno andarsene in altri paesi, in particolare la Germania, per cercare lavoro».
Il permesso di soggiorno per motivi umanitari dura infatti al massimo un anno, dopo di che è necessario che gli immigrati trovino altre soluzioni. Ricevono una piccola paghetta di 2,50 euro al giorno, pari a 17,50 euro a settimana, «che usano in gran parte per ricariche telefoniche. A tutto il resto infatti pensiamo noi: riceviamo 30 euro al giorno per ogni immigrato e dobbiamo provvedere a cibo, occorrente per l’igiene personale, alloggio, assistenza giuridica e psicologica».
Ci sono anche dei progetti per l’immediato futuro nelle idee di Musetti: «Se riusciremo ad accedere a finanziamenti regionali, sarebbe utile inserire questi giovani in corsi che gli insegnino un lavoro vero e proprio e magari attivare anche delle collaborazioni con le imprese. Loro sono disposti a fare qualunque cosa, anche in tutti quei settori che ormai sono snobbati dagli italiani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

E' morto Thomas Milian

Tomas Milian aveva 84 anni

Lutto

Addio a "Er monnezza": è morto Tomas Milian Gallery Video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi nell'area cani Foto

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

4commenti

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

PONTETARO

I ladri svaligiano l'auto in pochi minuti con la chiave clonata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

Milano

Il convivente spegne la tv in camera, lei tenta di ucciderlo

3commenti

WEEKEND

ELEONORA RUBALTELLI

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery