17°

30°

Mostre

Tutto Ligabue in oltre cento capolavori

Dal 31/5 a Gualtieri (Re) dove visse e morì 50 anni fa

Tutto Ligabue in oltre cento capolavori
Ricevi gratis le news
0

Con oltre 100 opere tra dipinti, disegni, incisioni e sculture una grande mostra celebrerà i 50 anni dalla scomparsa di Antonio Ligabue, tra i più geniali e originali artisti del '900 italiano. I capolavori del pittore di origini svizzere saranno allestiti dal 31 maggio all’8 novembre negli spazi di Palazzo Bentivoglio, a Gualtieri (Reggio Emilia), la cittadina della bassa padana, dove l’artista, di origini svizzere, visse dal 1919 al 1965, anno della sua morte.
L’importante rassegna, dal titolo 'Antonio Ligabue 1899-1965', costituirà il primo passo delle attività della neo-nata Fondazione Museo Antonio Ligabue, istituita quest’anno con lo scopo di preservare e diffondere la memoria di questo artista straordinario, contrassegnato da una vita drammatica tormentata dalla follia. Nata per volere del comune di Gualtieri, del Banco Emiliano e di Girefin Spa, la Fondazione (che gestirà il Museo Antonio Ligabue) ha trovato la sua sede a Palazzo Bentivoglio recentemente ristrutturato dopo le lesioni conseguenti al terremoto del 2012. Ed è nello spettacolare Salone dei Fasti, detto dei Giganti, che sarà ospitata la collezione permanente delle opere di Ligabue, nonchè le iniziative espositive temporanee di cui il Museo si farà promotore.
A presiedere la Fondazione è Livia Bianchi, coadiuvata da un consiglio di amministrazione composto da Achille Brunazzi e Stefano Landi, mentre il direttore è Sandro Parmiggiani, storico e critico dell’arte, già a capo di Palazzo Magnani a Reggio Emilia.
Proprio Parmeggiani, in collaborazione con Sergio Negri, è il curatore della mostra celebrativa, per la quale sono state selezionate circa cento opere, alcune mai esposte prima, tra cui figurano 80 oli, 15 disegni, 10 incisioni e altrettante sculture in bronzo e terracotta. I dipinti esposti, molti ritenuti massimi capolavori dell’artista, saranno suddivisi nei tre periodi nei quali si è soliti ripartire l’opera di Ligabue (1928-1939; 1939-1952; 1952-1962) e copriranno tutte le tematiche della sua pittura: animali domestici e feroci, paesaggi svizzeri e padani, interni, ritratti, autoritratti. Una carrellata di opere che ricostruirà anche la travagliata odissea esistenziale dell’artista nato a Zurigo nel 1899. Espulso dalla Svizzera per la sua vita turbolenta, Antonio Ligabue arriva nell’agosto 1919 a Gualtieri (paese d’origine dell’uomo che la madre aveva sposato nel 1901) e l’impatto con il nuovo ambiente si rivela da subito triste e doloroso. I primi dipinti, nei quali traspare il grande interesse per i musei di scienze naturali e per gli animali in genere, risalgono alla fine degli anni '20, periodo, tra l’altro, in cui Ligabue incontra a Gualtieri Marino Mazzacurati.
Una vita difficile e tormentata, segnata da ostilità, incomprensioni e da ricoveri negli ospedali psichiatrici, che però Ligabue dedica interamente alla pittura e alla scultura, nonostante le diffuse derisioni e i mancati riconoscimenti. Anche per questo, l’antologica di Palazzo Bentivoglio vuole costituire un punto fermo da cui ripartire per una corretta valutazione critica e storica del suo lavoro, in grado quindi di sottolinearne l’indubbio valore nell’ambito dell’arte italiana ed europea, al di là della fuorviante definizione di 'naif' che l'ha troppo a lungo accompagnato e ne ha mortificato la comprensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ricci liberi… di sera
san polo d'enza

Ricci liberi… di sera

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

solomon

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

morellini

"Nuova attrezzatura per la preparazione atletica del Parma" Video

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

londra

Charlie: i genitori chiedono di portarlo a casa

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

SPORT

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

SOCIETA'

bando

Prevenzione dei femminicidi, disponibili fondi per 10 milioni

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori