10°

20°

Moto

Lo sponsor minaccia l’addio: "Rossi antisportivo"

Repsol, colosso petrolifero il cui marchio è ben stampato sulla Honda, difende Marquez.

Lo sponsor minaccia l’addio: "Rossi antisportivo"
Ricevi gratis le news
32

Anche lo sponsor principale della Honda è sceso in campo nell’implacabile diatriba tra Valentino Rossi e Marc Marquez.

Repsol, colosso petrolifero spagnolo, ha indirizzato parole dure al centauro di Tavullia: "Al settimo giro della gara l'Italiano - in un'azione assolutamente intenzionale - ha calciato in modo antisportivo il pilota Repsol Honda facendolo cadere in terra. Anche se Marquez è fortunatamente uscito illeso dall'attacco, per Repsol il comportamento di Rossi è assolutamente inaccettabile perché ha messo in pericolo - in modo premeditato e antisportivo - la sicurezza del pilota del team Repsol Honda. La Repsol considera questo un atto antisportivo incompatibile con i valori dello sport e della competizione".

Considerando inadeguata la sanzione comminata al ‘Dottore’, Repsol ha invocato a gran voce l’introduzione di regole chiare, minacciando addirittura di lasciare la MotoGP: “Repsol è profondamente rattristata dell'esistenza di situazioni come quelle che si sono verificate a Sepang, in particolare in quanto la società si sente orgogliosa dei valori sportivi: amicizia, agonismo e l'impegno dei piloti. Senza questi valori, non avrebbe senso per Repsol partecipare allo sport come sponsor”.

Lo sponsor minaccia l’addio:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    10 Novembre @ 16.06

    Giorgio R.

    MONDIALE FALSATO DALLE CONDOTTE DI GARA DI MARQUEZ E LORENZO. PERCHE' MARQUEZ SORPASSAVA SFIORANDO ROSSI E POI RALLENTAVA ? PERCHE' MARQUEZ HA APPOGGIATO IL CASCO SULLA GAMBA DI ROSSI ? VOLUTAMENTE PROVOCATORE PER FALSARE IL MONDIALE. MI SPIACE MA GLI SPAGNOLI HANNO SBAGLIATO ! Penso che alla lunga pagheranno ciò che hanno fatto. UNA VERGOGNA IL MTGP PEGGIO DEL CALCIO ?

    Rispondi

  • Fabrizio

    06 Novembre @ 09.00

    Da questo articolo si capisce chi decide sulle sorti del mondiale.....evidentemente NON il pilota più veloce

    Rispondi

  • Alberto

    04 Novembre @ 09.05

    Parlando di sportività e di limpidezza di comportamento vorrei limitarmi a ricordare l'umiliazione che Lorenzo, appoggiato dall'intollerabile strapotere spagnolo in moto GP, fece subire al povero Simoncelli; riportato di peso in direzione gara come uno scolaretto discolo prima di una delle troppe gare che (guarda caso) si disputano in terra di Spagna. Nient'altro da aggiungere se non una semplice domanda: Dorna e Repsol, dove stanno di casa?

    Rispondi

  • Matteo

    29 Ottobre @ 10.48

    Per tutti i CAPRONI diventati esperti di MOTOMONDIALE da ieri e che in realtà hanno solo le bandiere gialle davanti agli occhi...! Morale, Rossi si deve ritenere fortunato....andava squalificato subito, ma per il suo nome ed un mondiale in ballo, hanno temporeggiato...graziandolo! Leggete bene (sempre se almeno sappiate leggere) le parole di UNCINI, giudice di gara a Sepang......! sull’atteggiamento di Marc Marquez si è così espresso: “Era estremo, ma nei limiti. Non sta scritto da nessuna parte che uno debba andare al 100% in ogni giro. Anche sospettandolo, non abbiamo prove che Marc lo stesse intralciando di proposito. Rossi poteva reagire differentemente“. la versione integrale è in rete....ma dai commenti sparsi in giro dubito possiate capire!!

    Rispondi

    • Monco

      29 Ottobre @ 16.04

      Meno male che sei arrivato tu, con il beneplacito della Redazione, ad insultare tutti quelli che hanno un parere diverso dal tuo !!! Grazie Redazione. Tolgo il disturbo.

      Rispondi

      • Matteo

        30 Ottobre @ 09.19

        Caro Monco, tanto per rimanere in tema, ha per caso letto i vari insulti che i fan di Rossi hanno gratuitamente scritto a Marquez? A questo che mi riferivo, quindi persone capaci di esternare tali concetti, difficilmente possono esser in grado di leggere e capire la versione di un giudice competente imparziale e campione! Ci tengo a precisare che non ho insultato chi ha un parere diverso dal mio, ma provocato chi ha la tendenza di seguire a naso e senza aprire gli occhi e quindi senza leggere o informarsi, corredando di pesanti commenti ed offese! C'è forse differenza tra offendere Marquez ( è concesso in Italia o sui siti italiani ?) ed offender una persona meno nota (questo è vietato? ) ?? Io non credo proprio, Per fortuna qui c'è il moderatore di GDP altrimenti non avremmo avuto spazio per scrivere cose sensate in mezzo a migliaia di offese/minacce...Gratuite Concludo ripetendo che mi spiace per Rossi, che sbagliando ha vanificato un buon campionato, ma ne ha già vinti tanti,salu

        Rispondi

      • 29 Ottobre @ 17.57

        REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Gli insulti mi sembrano diversi: qui c'è un "caproni" che ormai è stato sdoganato da tutte le parodie su Sgarbi. Ma al di là dei nostri eventuali errori (sicuramente sbagliamo tante volte e fate bene a farcelo notare), resto sorpreso da questo clima da asilo con il bisogno del maestro o della maestra. Inizi ognuno a regolare i propri toni e a mostrare anche in questo la sua superiorità, e del moderatore non ci sarà neppure più bisogno, visto che siamo tutti o quasi maggiorenni e vaccinati. Grazie a chi ci darà una mano in tal senso: ad iniziare, spero, da lei, anzichè questo "non gioco più" che magari ha anche delle ragioni ma che mi pare - le chiedo scusa e non voglio a mia volta offenderla, anzi - un po' infantile.

        Rispondi

        • Monco

          30 Ottobre @ 08.15

          Qui non si tratta di essere infantili o meno...Lei si è fermato alla parola "CAPRONI" (che se lo ha detto Sgarbi non vuol dire che non sia offensivo !), ma "Leggete bene (sempre se almeno sappiate leggere)" o "...ma dai commenti sparsi in giro dubito possiate capire!!" non mi sembrano affatto complimenti !!! Comunque sia qui che in altri contesti, a forza di tollerare, tutto "è stato sdoganato" per cui è tutto normale e quindi lecito...Io non voglio confrontarmi con chi si esprime come il Sig. Matteo quindi buon proseguimento !

          Rispondi

        • 30 Ottobre @ 08.38

          redazione gazzettadiparma.it - La stupirò, anonimo professore: sappiamo leggere. E a proposito di saper leggere: sul "caproni" non ho scritto che lo ha sdoganato Sgarbi (che l'usava in effetti come offesa), bensì le parodie che da allora hanno invaso decine di programmi tv, annacquando quel termine (un po' come la "cagata" pazzesca di Fantozzi, per capirci). La frase sui "commenti sparsi in giro", invece, è generica (quanto presuntuosa, ovviamente), e per questo non offende nessuno in particolare e l'ho lasciata. Le dirò di più, signor nickname: dedico a questo spazio commenti tempo ed energie (spesso - e lo ripeto senza esitazioni - anche per l'infantilismo di certi lettori): quindi ho accettato le sue legittime obiezioni cercando di risponderle. Se devo prendere lezioni da uno che ci chiede se sappiamo leggere, il tempo a sua disposizione termina senz'altro qui. Quindi, se vuole continuare a dire la sua (ma nel rispetto delle regole che cerchiamo in buona fede di far rispettare), ben venga. Stop.

          Rispondi

        • Monco

          30 Ottobre @ 10.54

          Probabilmente ho scritto male, ma non volevo dare lezioni a nessuno e non vi ho chiesto se sapete leggere: ho riportato, tra i doppi apici (") quanto scritto dal Sig. Matteo....Evidentemente la frase ha "disturbato" anche lei. P.S.= Se non si possono usare i nickname basta vietarlo (e comunque dal mio indirizzo mail può risalire tranquillamente alla mia persona). MI scusi ancora se si è sentito offeso dalle mie risposte.

          Rispondi

        • 30 Ottobre @ 11.31

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Nessun problema: pace fatta. Preciso anche quello che da tempo ripeto sui nickname: sono liberissimi quindi non saremo certo noi a "vietarli", ma ovviamente quando si vogliono impartire lezioni di etica o altro (non parlo di lei che mi ha appena spiegato lo spirito del suo intervento: parlo delle tante occasioni in cui lettori si ergono a nostri censori/professori) farlo dietro un nickname anonimo fa perdere - secondo me - gran parte della credibilità. Comunque stia tranquillo: quando i toni sono così garbati accetto volentieri anche le critiche pur essendo notoriamenmte permaloso.... :-)

          Rispondi

  • Monco

    29 Ottobre @ 08.28

    Leggendo titolo e sottotitolo pensavo si trattasse dello sponsor di Valentino...... Quello sotto secondo me è quello che avrebbe dovuto scrivere Repsol: "FINO AL settimo giro della gara LO SPAGNOLO - in un'azione assolutamente intenzionale - ha OSTACOLATO in modo antisportivo il pilota MOVISTAR YAMAHA facendoGLI PERDERE LA PAZIENZA. Anche se ROSSI è fortunatamente uscito illeso dall'attacco, per Repsol il comportamento di MARQUEZ è assolutamente inaccettabile perché ha messo in pericolo - in modo premeditato e antisportivo - la sicurezza del pilota del team MOVISTAR YAMAHA. La Repsol considera questo un atto antisportivo incompatibile con i valori dello sport e della competizione".

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro