10°

20°

Auto

Auto «verdi» contro la crisi ma c'è spazio per la fantasia

Auto «verdi» contro la crisi ma c'è spazio per la fantasia
0

Lorenzo Centenari
Per essere il primo salone europeo di una stagione, quella del 2009, che si preannuncia di forte crisi, Ginevra non delude. Perché il PalExpo svizzero non offre alla vista un metro quadrato di pavimento libero; perché gli espositori grandi e piccini, benché in generale difficoltà, si sono prodigati in acrobazie pur di fare sensazione; infine perché l’afflusso di addetti ai lavori e di curiosi, benché contrattosi da un anno a questa parte, è pur sempre degno di una kermesse internazionale.


Ecologia, nel pieno rispetto della parola d’ordine dettata dalla sensibilità mondiale del momento storico, la parola d’ordine; eppure Ginevra, aperta al pubblico sino al 15 marzo dopo che ha spalancato i cancelli giusto ieri, si riscopre al tempo stesso affascinante teatro dei sogni. Ibride, mini e low cost imperversano, ma insomma c'è anche lo spazio per l’immaginazione, la trasgressione, l’esagerazione. In una parola: per la passione.

E non è detto che auto piccola faccia necessariamente rima con noia e monotonia. Perché se c'è una primizia che a Ginevra ha catalizzato l’attenzione, questa è proprio la Fiat 500 C, dove la «C» sta per «cabriolet». A distanza di quasi due anni dal lancio della versione chiusa, ecco quindi la variante con tettuccio scorrevole della più trendy fra le auto evocative, impreziosita pure da una nuova colorazione grigia dal richiamo racing e dal sempre più diffuso sistema salva-carburante «Start & Stop». Il gruppo torinese, in ogni caso, pur senza oscurare le novità degli altri si fa largo a spallate proponendo anche Alfa Romeo Mito Gta, l’evoluzione più corsaiola della compatta su base Punto che già da mesi sta strappando scroscianti applausi, armata di un 1,8 litri turbo benzina da 240 Cv, tetto in carbonio e sospensioni in alluminio in omaggio a una mitica sigla che sta proprio per Gran Turismo Alleggerita. E una configurazione leggermente meno spinta («solo» 200 Cv) Fiat l’ha regalata a Lancia Delta: ora, l’1.8 DI Turbojet va a rompere le uova nel paniere al fantastico 1.9 Twinturbo da 190 Cv, a sua volta da poco in commercio.


Il comparto piccole della rassegna elvetica non può che proseguire citando la nuova Volkswagen Polo, per stessa ammissione del suo designer, l’italiano Walter dè Silva, deliberatamente ispirata a un oggetto pratico, semplice e funzionale come l’i-pod. E chissà che il paragone non sia nato per caso: la Polo, presto, potrebbe sbarcare negli Stati Uniti, sempre più avidi di modelli grandi un terzo della media nazionale. In casa Renault ribattono con la Clio, le cui forme esterne fanno però pensare più a un profondo restyling che a una rivoluzione vera e propria.


E in tema di auto da città, anche l’Estremo Oriente ha voce in capitolo: Chevrolet Spark dovrebbe essere la definitiva sostituta della Daewoo Matiz, mentre il 1.3 a benzina che d’ora in avanti affiancherà, sull'«anti-Mini» Toyota iQ, il «mille» 3 cilindri, assicura alla sorprendente «3+1» giapponese un utilizzo in tutto e per tutto da utlitaria classica.
Di dimensioni ben maggiori ma dalla filosofia, quella dello sfruttamento intelligente dello spazio, pressoché identica, è la Peugoet 3008, l’attesa crossover del Leone dal destino convergente con il motore ibrido e, coi suoi 7 posti, ennesima interpretazione, a pensarci bene, di un archetipo come la Multipla. Rientra fra le monovolume anche la nuova Scenic, mentre di classiche station wagon, sempre più segmento di nicchia dopo l’esplosione di forme da Suv, da citare sono Seat Exeo ST (un interessante, perché economico, clone della Passat), Audi A4 Allroad quattro e Saab 93X (visti i tempi di magra, il canto del cigno della marca svedese?).
Benché già vista a Detroit, la Mercedes Classe E a Ginevra fa la sua prima comparsa continentale e, come previsto, suscita le invidie degli altri. E se della propria berlina di lusso la Stella propone a effetto immediato anche la variante a due porte, la Classe E Coupé (erede diretta della pensionando Clk), Bmw risponde svelando un’interpretazione più unica che rara della Serie 5, battezzata «Gran Turismo» e classificata come Pas (Progressive Active Sedan: a Monaco giocano con le lettere).


Ecologia? Ognuno dà la propria versione: le più interessanti, Honda Insight (ibrida su esempio Prius) e Opel Ampera (elettrica con supporto di un motore a benzina). Chissà, nell’inquietante buio delle vendite a singhiozzo, qual è la formula vincente. A oggi, nessuno lo sa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport