17°

Auto

Porsche Panamera. Una vera coupé con quattro porte

Porsche Panamera. Una vera coupé con quattro porte
0

di Aldo Tagliaferro

Per molti, o almeno per i puristi, la Porsche “è” la 911. E una quattro porte, per quanto se ne parlasse da tempo, rischia di essere indigesta. Eppure, sdoganata da tempo la Cayenne e tenuto conto che i mercati di riferimento oggi sono gli Stati Uniti e il Far East si può anche abdicare in favore di una berlinona Porsche di quasi cinque metri con motore anteriore. Anche perché - detto questo - la Panamera è la miglior Porsche possibile a quattro porte.
Il design è quello di Stoccarda, senza incertezze, con un muso cattivo che fa tanto Carrera e un cofano che resta basso pur dovendo custodire qualche centinaio di cavalli che solitamente alloggiano altrove. Fiancate imponenti ci portano al classico “gomito” Porsche (ma girato in su) che a sua volta introduce il grande portellone,  elegante ma un po' appesantito dalla fascia cromata centrale. L'impatto è notevole: i 193 centimetri di larghezza e i 142 di altezza della Panamera sono da coupé (best in class nella categoria), ma la stazza è da ammiraglia e quasi incute timore.
La vera rivoluzione è all'interno, dove Porsche ha voluto ricreare... quattro posizioni di guida: certo, il volante resta uno solo, ma tutti i passeggeri sistemati in poltrone da business class transatlantica hanno l'impressione di gestire in proprio la vettura per la visibilità eccellente ad ogni angolo, la seduta avvolgente con regolazioni autonome, la percezione della strada degna di un navigatore di rally, tanto si è bassi senza peraltro essere scomodi.
Qualche problema di spazio semmai può crearlo il tunnel centrale, talmente generoso da portare via centimetri vitali per i più corpulenti, ma è anche vero che lo stesso tunnel diventa una straordinaria consolle  sia all'anteriore che al posteriore.
Lo spazio comunque lo ritroviamo nel bagagliaio, insolito per una Porsche: i 445 litri possono diventare 1250 ripiegando i sedili. Sarà poco degno di un gioiello di Stoccarda ma è sicuramente molto comodo  e nessun concorrente fa meglio.
Quanto alla cura costruttiva, è semplicemente ineccepibile (con quel che costa, direte voi...) sia per la scelta dei materiali che per l'assemblaggio. Maniacale l'attenzione riservata al guidatore, che può leggere la consueta chiarissima strumentazione con i cinque cerchi e sbizzarrirsi tra una miriade di tasti sul tunnel. Al posto dei mega-manopoloni tanto in voga ultimamente, c'è un tasto per ogni Panamera che si desidera. Già, perché premendo la configurazione Sport (o addirittura la Sport Plus) si cambia volto alla berlina in un secondo. Non è una novità, anzi è l'ultima moda delle berline di lusso, ma funziona maledettamente bene: con un tasto cambia tutto, risposta del motore, cambio, sospensioni, elettronica e si può trasformare una tranquilla e silenziosa crociera autostradale in un feroce assalto ai tornanti, con tanto di rombo da corsa per allietare le orecchie più sensibili.
A proposito di guida, il feeling è molto Porsche, sia sulla S che - ancor più - sulla Turbo. A dispetto delle dimensioni, l'agilità della Panamera è sorprendente e la potenza dei V8 (da 400 a 500 Cv) nasconde bene la mole, che beneficia anche di pesi contenuti grazie all'utilizzo di leghe nobili.
La Panamera è un salotto in autostrada, non ha rollio nel misto e lo sterzo ha una precisione da sportiva. Inutile soffermarsi sui freni, tradizionale punto di forza della Casa.  Cambio anche al volante: rapido, non strappa, si trasforma radicalmente in modalità Sport Plus. La Turbo offre inevitabilmente le emozioni maggiori e - come per la 4S a trazione integrale -  la centralina può spostare  più potenza verso le ruote posteriori.
Ma sarebbe sbagliato supporre che la Panamera, autentico inno al lusso e alle alte prestazioni, non pensa all'ambiente. Anzi. Rispetto alla Cayenne, che utilizza lo stesso V8, si consumano 3,2 litri in meno ogni 100 km. E Porsche spiega come: il cambio a doppia frizione con 7 rapporti pesa meno ed è più efficiente (-0,8); la resistenza al rotolamento diminuisce con all'utilizzo di pneumatici Michelin Pilot Sport 2, verdi sì ma pur sempre in grado di passare i 400 km/h! (-0,7);  è stata ottimizzata l'iniezione diretta (-0,7); c'è il sistema Start and Stop (-0,6); e infine sono state ridotte le perdite idrauliche (-0,4). Di serie c'è moltissimo, ma sfogliando il volume degli optionals si trova di tutto, basta non badare alle spese.
 
L'identikit
Dimensioni lunghezza 4970 mm, larghezza 1931, altezza 1418, passo 2920
Versioni S, 4S e Turbo
Motore V8 4806 cc raffreddato ad acqua; 400 Cv (S e 4S), 500 Cv (Turbo)
Prestazioni 0-100 in 4”2 (Turbo), 5”0 (4S) e 5”6 (S). Velocità massima 303 km/h (Turbo), 285 (S) e 282 (4S)
Consumi ed emissioni S: 12,5 l/100 km, 293 g/km Co2 (con Pdk 10,8 e 253);  4S: 11,1 l/100 km e 260 g/km; Turbo: 12,2 l/100 km e 286 g/km
Prezzi 97.970 euro (S), 105.700 (4S), 138.800 Turbo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva