12°

IL DIBATTITO

Arrivano Apple e Google. Il futuro sarà a guida autonoma?

Arrivano Apple e Google. Il futuro sarà a guida autonoma?
Ricevi gratis le news
0

Tra la variegata offerta di modelli multi-tasking, adatti cioè come i Suv a rispondere alle pragmatiche esigenze di un mercato europeo che vuole ripartire, quest’anno al Salone di Ginevra c'è anche un convitato di pietra: l’auto a guida autonoma. Un veicolo che ancora concretamente non esiste, se non a livello di sperimentazione iniziale, ma potrebbe entro 5 anni arrivare a circolare sulle strade, almeno secondo i recenti progetti diffusi da Google e da Apple (ma anche Mercedes e Nissan sono da tempo al lavoro con risultati notevoli). Comunque se l’i-car dovesse affermarsi e l’auto che si guida da sola dovesse passare dall’immaginazione alla realtà, per i costruttori di automobili tradizionali potrebbe essere un problema. Oppure no? Di questo si è molto dibattuto nei giorni dedicati agli addetti ai lavori al Salone. E la conclusione sembra essere che i principali protagonisti del settore non sottovalutano affatto la concorrenza messa in campo dai giganti di tecnologia e internet nel mondo dell’auto connessa, ma pensano comunque che i tempi per arrivare all’auto che si guida da sola siano ancora lunghi.

Almeno così la pensano due tra i costruttori più avanzati nella sperimentazione dell’auto connessa come Daimler e Bmw. La prima, che ha inventato la moderna automobile con motore a scoppio, è alle prese con il progetto MercedesMe, mentre la rivale Bmw sta spingendo sul ConnectedDrive. «Crediamo di essere bene equipaggiati per guidare lo sviluppo tecnologico in molte aree - ha detto Dieter Zetsche, numero uno di Daimler -. Siamo aperti e attenti a ogni intrusione da ogni parte», ma «non penso - ha precisato - che il prossimo anno a Ginevra parleremo della Apple o della Google car».

Nella partita dell’auto del futuro infatti secondo Zetsche non è ancora chiaro il ruolo che giocheranno le compagnie tecnologiche.

Più guardingo sulla partita auto a guida autonoma e sull'«ingresso di giocatori che non hanno mai costruito automobili prima» l’amministratore delegato di Bmw Reithofer che ha sottolineato come «essere dei giocatori affermati non sia sempre una garanzia di successo».

«Le macchine per scrivere sono state sostituite dai personal computer e molti avevano sottostimato la cosa. E anche l'industria dell’auto non è al riparo da nuovi protagonisti che hanno know-how nel software e nelle auto connesse». Secondo Reithofer «potrebbero emergere come dei seri competitori, ma tra 10-15 anni».

Un altro fattore che intimidisce i big del mondo dell’auto a Ginevra è la dimensione di Apple: una capitalizzazione di mercato di 750 miliardi di dollari è un valore raggiunto da Daimler, Volkswagen, Renault , Peugeot, Fiat Chrysler, Ford e General Motors messe insieme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260