-4°

MAZDA

MX-5, come te non c'è nessuno

MX-5, come te non c'è nessuno
0

La quarta generazione della mitica sportiva giapponese è più corta e più leggera. Sarà la base della nuova Fiat 124 Spider. Due i motori, 1.5 e 2.0. Listino da 25.300 euro

di Alessandro Vai

Sul conto della Mazda MX-5 esistono decine di aneddoti che si mischiano tra leggenda e verità. Del resto, quando si parla della spider più venduta della storia, con oltre 950.000 esemplari prodotti in ventisei anni, non potrebbe essere altrimenti. Il 2015 è l’anno in cui è arrivata sul mercato la quarta generazione, sviluppata secondo la filosofia «jinba-ittai» che in giapponese significa unità totale tra cavallo e cavaliere, in questo caso tra auto e pilota.

DA 25.300 EURO Disponibile con due motorizzazioni aspirate a benzina, da 1.5 e 2.0 litri di cilindrata, la MX-5 costa 25.300 euro con le prime consegne previste in questi giorni. Se al tempo della sua genesi i giapponesi si erano ispirati alle spider inglesi e italiane degli anni Sessanta, l’ultima generazione ha uno stile che più orientale non potrebbe essere ed è immediatamente riconoscibile come Mazda, pur mantenendo lo spirito originario della MX-5

Il layout è quello tradizionale, sempre più raro nella produzione odierna, con motore anteriore longitudinale e trazione posteriore; i posti sono due, senza strapuntini, il bagagliaio contiene un paio di valigie e la cappottina è rigorosamente manuale.

PIU' CORTA A essere cambiate, invece, sono le dimensioni, visto che la nuova MX-5 è 100 kg più leggera e 10 cm più corta della precedente. In pratica, pesa meno di una Fiat 500, rispetto a cui è solo una spanna più lunga. Il riferimento alla Casa torinese non è casuale, visto che sulla base tecnica di questa Mazda rinascerà tra qualche mese la 124 Spider. E la base è di prima qualità, considerando la rigidità torsionale del telaio in alluminio e la conseguente leggerezza del corpo vettura, che fa fermare la bilancia a 998 kg. Poi c’è la distribuzione dei pesi perfettamente divisa tra i due assi, accompagnata da un abbassamento sia della seduta che del motore. Tutto questo si traduce in un baricentro bassissimo e in una grande sensazione di controllo, dovuta anche al feeling tattile della leva del cambio manuale a 6 marce e dello sterzo.

CONNESSA Ovviamente, nella nuova MX-5 non manca tutta la tecnologia più avanzata, dal sistema di infotainment MZD con display al centro della plancia e manopola sul tunnel, fino ai dispositivi di sicurezza per l’assistenza attiva alla guida. Ma il pregio più grande della piccola Mazda sono le «vibrazioni» che trasmette alla guida. Tutto è connesso con il guidatore che può ascoltare in tempo reale il dialogo dell’auto con l’asfalto e non viene mai colto di sorpresa nemmeno all’approssimarsi del limite.

La scelta tra i due motori, invece, è una questione di gusti. I 131 Cv del 1.5 sono più che sufficienti in ogni situazione, ma se si cerca davvero l’anima sportiva della spider giapponese, allora i 160 Cv del 2.0 la fanno risaltare meglio (214 km/h di velocità massima e 7,3 secondi per lo scatto da 0 a 100 km/h). Guidare a cielo aperto, infine, è questione di attimi, si sblocca il maniglione vicino alla cornice del parabrezza e si ripiega la capote con un solo movimento della mano destra, senza staccare la sinistra dal volante, finché un «clic» non certifica la fine dell’operazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta