17°

Auto

Nell'anno più difficile Toyota riparte dalla Auris

Nell'anno più difficile Toyota riparte dalla Auris
0

di Aldo Tagliaferro

Tra richiami per milioni di auto, nuovi «casi» quasi quotidiani (l'ultimo è il servosterzo della Corolla negli Usa), class action incombenti e imbarazzate conferenze stampa del numero uno della casa giapponese Akio Toyoda, non si può dire che il 2010 sia iniziato nel migliore dei modi per Toyota. Il fardello di essere la prima Casa al mondo evidentemente è di quelli scomodi, ma è anche vero che il modello di miglioramento continuo e qualità che ha fatto di Toyota un esempio planetario non può essere sparito d'incanto. E i tecnici giapponesi sono già al lavoro.
Il primo asso che giocano sul mercato è la Auris, che si rinfresca con il model year 2010. La personalità - diciamolo pure - non è mai stato il suo forte. E allora il restyling a tre anni dal lancio è l'occasione per dare un carattere più forte alla compatta Toyota che ha raccolto l'onerosa eredità della Corolla. Se il design adesso osa appena un po' di più (in un segmento che  peraltro sconta da alcuni anni poco coraggio nelle linee), Toyota ha scelto anche di infarcire la Auris di nuovi contenuti tecnologici, in primis la riduzione di consumi ed emissioni (nonché di costi...) adottando il sistema Toyota Optimal Drive, e di migliorare qualche particolare nell'abitacolo.
Il risultato è una vettura più aggressiva nel frontale, bombato, solido e ricercato, mentre al posteriore - dove spicca una fascia cromata - la nuova sagoma del paraurti disegna una personalità più definita oltre ad allungare la Auris di 25 millimetri, per un totale di 4245.
All'interno un bel volante con diversi comandi annessi, la strumentazione elegante e soprattutto l'ottima qualità dei materiali (per il segmento) danno il benvenuto al guidatore, che trova facilmente la posizione di guida più adatta ma soffre un po' - se non è un peso piuma - la “morsa” dei sedili.
Il lavoro più meticoloso ha riguardato i motori, che sono stati tutti rivisti e alleggeriti (ma la Auris ha guadagnato qualche chilo negli allestimenti e nelle dimensioni, quindi la bilancia resta ferma al punto di prima). Soprattutto l'intera gamma di propulsori risponde ai requisiti  Euro5, consuma meno e ha ridotto le emissioni, secondo i dettami imperanti. E a breve arriverà pure la versione ibrida, un'autentica novità in questo segmento. La Hsd la vedremo in estate e per il momento si sa solo che costerà meno della Prius.
Saranno il 1.4 D-4D diesel e il 1.3 Dual VVT  benzina a dividersi il grosso delle preferenze. Il primo (90 Cv) è ovviamente più godibile per la coppia in basso, il secondo (99 Cv) invece a livello di decibel. Tra le caratteristiche dell'Optimal Drive c'è anche la soluzione Stop & Start sui motori benzina che riduce i consumi fino al 10% e consente di ripartire in modo veloce e silenzioso.
Il settaggio più «europeo» dedicato a sterzo e sospensioni rende la guida piacevole e rilassata (non sono motori che invitano a correre...), la tenuta di strada è eccellente e la visibilità buona.
Il prezzo di ingresso per la nuova Auris sarà intorno ai 15mila euro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105: è morto Leone Di Lernia - VIDEO

1commento

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Le nipotine d'arte...

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

autostrada

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

lega pro

Parma incerottato, è emergenza: 4-4-2 o 4-2-3-1? Video

La lunga lista degli infortunati e i tempi di recupero. Due note positive: rientra Baraye e la verve realizzativa di Calaiò

Consiglio comunale

Pizzarotti: "Tep: il Cda non ha seguito le indicazioni del Comune" Diretta

parma

Evade dai domiciliari: arrestato

1commento

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

1commento

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

7commenti

soragna

Camion si ribalta a Diolo: ferito il conducente Video

tradizione

Cella di Noceto, troppo vento: falò di carnevale rinviato a domani

Prezzi

Inflazione a febbraio sale all'1,5%, al top da 4 anni

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

5commenti

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

17commenti

LAVORO

Venti nuovi annunci per chi cerca un posto

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

4commenti

PIACENZA

Investe un cinghiale e finisce contro un muro: muore 75enne

SOCIETA'

la foto

Raro: arco circumzenitale nei cieli della Bassa

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia