17°

Auto

Bmw Serie 5 così classica così sportiva

Bmw Serie 5 così classica così sportiva
0

di Aldo Tagliaferro
Vietato sbagliare quando si ha a che fare con il modello a più alta redditività della gamma. E la Bmw Serie 5 che da oggi fa il suo debutto sul mercato italiano  non prende rischi inutili: chiusa per sempre l'era di Chris Bangle, ormai imitata da tutti fra tagli arditi e angoli squadrati, oggi la berlina di Monaco mostra una rassicurante eleganza, fatta di muscoli, proporzioni e particolari raffinati.
E come sempre quando si guida una bavarese il meglio è quello che non si vede: motori che miracolosamente vanno sempre più forte e consumano sempre meno, assetti che assecondano il pensionato ma anche Schumacher, un trattato di elettronica che sulla strada si traduce in sicurezza e comfort, una trasmissione automatica a otto rapporti da favola. E alla consueta (fin troppo?) eleganza degli interni si accosta anche il vizio antico dello spazio che con 489 cm a disposizione (4,4 in più...) potrebbe essere di più. Va meglio ai bagagli: la voragine di 520 litri stupisce per profondità, facilità di carico e dimensioni.
Ma partiamo dal design, che racconta storie di eleganza sportiva. Tetto basso, coda corta e cofano lungo sono ingredienti da coupé, il frontale riprende le tre nervature viste nel restyling della Serie 3 e  il marchio di fabbrica del doppio rene ulteriormente dilatato; c'è un bel taglio laterale sulle fiancate che va a sfumare verso la coda compatta, tagliata da fari orizzontali.
Entriamo. La plancia continua a «guardare» il conducente, che ritrova il manopolone centrale dell'i-Drive e sotto la palpebra la strumentazione pulita ed efficace. Trovare la posizione di guida ideale richiede qualche minuto: non perché sia difficile da individuare, ma perché la quantità di regolazioni è infinita e chiunque può accomodarsi creando quasi un calco del proprio corpo e potendo gestire l'auto secondo i più sacri dei comandamenti. Difficile fare meglio.
Premiamo il tasto Start e la strumentazione ci segnala che il motore è acceso. Fosse per i decibel non ce ne saremmo accorti. A proposito, i motori. Per ora sono sei, quattro a benzina e due a gasolio, quelli che interessano gli italiani. Sono due propulsori 3.0 a 6 cilindri con basamento in alluminio e turbina a geometria variabile. La 525d ha 204 Cv e scatta nello 0-100 in 7”2; la  530d ora ha 245 Cv (+4%), 540 Nm (+8%) tra 1750 e 3000 giri, e ferma il cronometro a 6”3 nello 0-100. I consumi? Simili: 6,2 litri per 100 km il 2.5, 6,3 il 3.0 litri  (-6% rispetto alla precedente 530d). Non solo, la frontiera Euro 6 è già garantita, del resto la filosofia «efficient dynamics» anche sulla Serie 5 è la risposta di Bmw alle esigenze ambientali, e ben più concreta dell'abortito progetto ad idrogeno.
E tra qualche mese, oltre alla wagon, arriverà anche un «piccolo» diesel di 2.0 litri, quattro cilindri, da 184 Cv che fa 20 km con un litro...
Nell'attesa ci siamo divertiti con la 530d che fra le mille diavolerie elettroniche (dal parcheggio automatico a ogni possibile controllo di stabilità) ha un tasto che cambia anima alla berlina agendo su motore, cambio e sterzo. Comfort e Normal assorbono bene le asperità e regalano una guida piacevole. Sport e Sport+ (che limita l'elettronica) fanno impallidire vetture dalla più spiccata versione corsaiola. Il cambio a otto rapporti è una scheggia e la 5 si «mangia» le colline toscane nemmeno fossimo in un rally. Poi si arriva in città, tasto Normal, e si torna in salotto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia