-1°

14°

MOTORI

Volkswagen, telecomandi clonabili: 100 milioni di auto a rischio furto

Studio Usa ripreso dai media tedeschi. Sarebbero coinvolte anche altre marche del gruppo

Volkswagen: perquisizioni Gdf anche in Lamborghini
0

Non c'è solo lo scandalo emissioni a prendere di mira Volkswagen: ora uno studio che sta avendo risalto sui media tedeschi sostiene che i telecomandi per l'apertura delle portiere sono clonabili, esponendo le auto a rischio-furto. Una lacuna nella sicurezza dei sistemi di apertura «senza chiavi» che riguarda milioni di vetture in tutto il mondo, anche di altri gruppi automobilistici. Il quotidiano Die Welt, che riporta lo studio, scrive che «i ricercatori hanno scoperto un metodo con cui possono facilmente imitare il segnale» del telecomando «di oltre cento milioni di veicoli Volkswagen». A rischio - secondo l’abstract dello studio «Lock It and Still Lose It» condotta «sulla (in)sicurezza» del sistema «keyless» da esperti dell’Università di Birmingham e dello studio di ingegneria tedesco Kasper Oswald di Bochum - sono «la maggior parte dei veicoli costruiti dal gruppo Vw tra il 1995 e oggi». Gli esperti hanno esaminato anche il sistema «Hitag2», quello «usato in veicoli costruiti da Alfa Romeo, Chevrolet, Peugeot, Lancia, Opel, Renault e Ford, tra gli altri», scrive la sintesi dello studio che afferma: «Le nostre scoperte riguardano milioni di veicoli nel mondo e potrebbero spiegare casi assicurativi irrisolti di furti da auto presuntamente chiuse».
Il rapporto è stato rilanciato da autorevoli media tedeschi come i quotidiani Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz), Sueddeutsche Zeitung e Welt. La Faz riporta un commento di Opel secondo cui la casa automobilistica tedesca non scorge un grande rischio per i suoi clienti a causa «della complessità tecnica della dimostrazione e delle molto limitate circostanze in cui può essere eseguita con successo».
Die Welt scrive però che i ricercatori hanno utilizzato un «semplice» minicomputer con una scheda elettronica «Arduino» e una strumentazione acquistabile per un totale di soli 40 euro. «Hanno scoperto un metodo con cui possono facilmente imitare il segnale» del telecomando «di oltre cento milioni di veicoli Volkswagen», sottolinea il quotidiano sintetizzando lo studio presentato all’Usenix, un convegno sulla sicurezza appena svoltosi in Texas. «I ricercatori consigliano» di non usarli e di tornare all’uso della chiave tradizionale. Anche i modelli più recenti e di altre marche del gruppo Volkswagen (Audi, Seat, Skoda) sarebbero a rischio: nei test è stato possibile aprire «senza problemi un’Audi Q3», nuovissima «modello anno 2016». Anche la tecnologia usata da altri gruppi, l’algoritmo chiamato «Hitag2» utilizzato dal produttore di chiavi virtuali Nxp, «è facile da forzare per computer moderni e con alte capacità», sintetizza la Welt.
Volkswagen è inseguita dal settembre dell’anno scorso dal cosiddetto «dieselgate», lo scandalo dei software che hanno consentito di falsificare i test sulle emissioni nocive su quasi 11 milioni di veicoli. Il quotidiano Handelsblatt ricorda che «Volkswagen ha accomodato centinaia di class action di proprietari di veicoli come anche cause di autorità e Stati Usa con una transazione da 15 miliardi di dollari». A livello di veicoli venduti, lo scandalo non sembra però aver avuto effetti negativi: proprio oggi il gruppo ha annunciato un aumento dell’1,3% delle consegne ai clienti nel periodo gennaio-luglio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia