21°

Auto

Il Suv della Kia fa il salto di qualità

0

di Lorenzo Centenari
Possibile che l’auto coreana sia ancora vittima di pregiudizi? Già quattro anni fa, quando Kia sorprese l’Occidente costruendo la famiglia ceèd, screditarla sarebbe stato un gesto da orbi. Figuriamoci oggi che un Suv, pardòn un Cuv (Crossover activity vehicle), di taglia media come lo Sportage per poco non mette in imbarazzo i pari segmento di classe sociale elevata, per impadronirsi dei quali il sacrificio risulta ormai sproporzionato rispetto a quanto chiesto per portarsi a casa il fratellino del Sorento, 26.000 euro compresi una sofisticata trazione integrale, un 2 litri turbodiesel dalla ragionevole potenza di 136 Cv, infine un equipaggiamento che anziché di Estremo Oriente sa di premurosa accoglienza mediterranea. Non occorre affatto l’upgrade all’allestimento «Class» per circondarsi di assistenti alla guida (Downhill Control System, Tcs, Esc, Hac...), tris di prese Usb/Aux/iPod, trip computer, sensori pioggia e, vista da fuori, una corona di Led come luci diurne. In realtà è proprio la prospettiva esterna, quella che maggiormente condiziona il favore riscosso dallo Sportage di terza generazione: frontale antropomorfo e accattivante (i fari «a mandorla» un estremo omaggio all’etnia di provenienza?), l’idea di protezione trasmessa da una linea di cintura alta sotto la quale scorrono rocciose ma eleganti fiancate, infine il sex appeal di un «lato B» levigato a colpi di raspa. Al crescere della bellezza, solitamente soffre l’aspetto pratico: il lunotto posteriore, se disaccoppiato a provvidenziali sensori di parcheggio (300 euro), in fase di retromarcia lascia un po' troppo all’immaginazione, in compenso, per merito di un bagagliaio a sezione larga e soglia di media altezza da terra, l’esercizio di carico/scarico risulta più agevole del previsto. Detto che lo stile è liberamente ispirato all’X6 e che l’ex Volkswagen Peter Shreyder non lo ammetterebbe nemmeno sotto tortura, di terraiolo l’abitacolo conserva a sua volta giusto una seduta complessivamente rialzata e il tasto che attiva il blocco del differenziale centrale. Sin dal nome lo Sportage ama invece il fondo liscio. In virtù di una sorprendente maneggevolezza, anche la giungla. Ma quella cittadina, di asfalto. Le tappe marathon non spaventano, specialmente se si viaggia dietro e si beneficia quindi di spazio a volontà. Silenzioso quel che basta per chiacchierare sottovoce in autostrada, il 2.0 CRDI non appartiene alla categoria dei diesel alla dinamite ma proprio per questo si presta a un range di situazioni di guida superiore. E in fondo 323 Nm, quelli cioè che intervengono quando si pesta sul gas, rappresentano un valore sufficiente per un sorpasso al fulmicotone. Un occhio agli strumenti e un piede libero dall’ansia consentiranno infine di salvaguardare consumi altrimenti stonati (13 km/l di media, si può far meglio). Chi deride il made in Corea non solo non ha mai guidato l’attuale Sportage: non l’ha nemmeno visto bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

1commento

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

2commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

5commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

unione parmense

Il wifi copre la Pedemontana

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

la peppa propone

Ricetta della domenica - Tortino tricolore: uno spuntino patriottico

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"