-4°

Auto

Il Suv della Kia fa il salto di qualità

0

di Lorenzo Centenari
Possibile che l’auto coreana sia ancora vittima di pregiudizi? Già quattro anni fa, quando Kia sorprese l’Occidente costruendo la famiglia ceèd, screditarla sarebbe stato un gesto da orbi. Figuriamoci oggi che un Suv, pardòn un Cuv (Crossover activity vehicle), di taglia media come lo Sportage per poco non mette in imbarazzo i pari segmento di classe sociale elevata, per impadronirsi dei quali il sacrificio risulta ormai sproporzionato rispetto a quanto chiesto per portarsi a casa il fratellino del Sorento, 26.000 euro compresi una sofisticata trazione integrale, un 2 litri turbodiesel dalla ragionevole potenza di 136 Cv, infine un equipaggiamento che anziché di Estremo Oriente sa di premurosa accoglienza mediterranea. Non occorre affatto l’upgrade all’allestimento «Class» per circondarsi di assistenti alla guida (Downhill Control System, Tcs, Esc, Hac...), tris di prese Usb/Aux/iPod, trip computer, sensori pioggia e, vista da fuori, una corona di Led come luci diurne. In realtà è proprio la prospettiva esterna, quella che maggiormente condiziona il favore riscosso dallo Sportage di terza generazione: frontale antropomorfo e accattivante (i fari «a mandorla» un estremo omaggio all’etnia di provenienza?), l’idea di protezione trasmessa da una linea di cintura alta sotto la quale scorrono rocciose ma eleganti fiancate, infine il sex appeal di un «lato B» levigato a colpi di raspa. Al crescere della bellezza, solitamente soffre l’aspetto pratico: il lunotto posteriore, se disaccoppiato a provvidenziali sensori di parcheggio (300 euro), in fase di retromarcia lascia un po' troppo all’immaginazione, in compenso, per merito di un bagagliaio a sezione larga e soglia di media altezza da terra, l’esercizio di carico/scarico risulta più agevole del previsto. Detto che lo stile è liberamente ispirato all’X6 e che l’ex Volkswagen Peter Shreyder non lo ammetterebbe nemmeno sotto tortura, di terraiolo l’abitacolo conserva a sua volta giusto una seduta complessivamente rialzata e il tasto che attiva il blocco del differenziale centrale. Sin dal nome lo Sportage ama invece il fondo liscio. In virtù di una sorprendente maneggevolezza, anche la giungla. Ma quella cittadina, di asfalto. Le tappe marathon non spaventano, specialmente se si viaggia dietro e si beneficia quindi di spazio a volontà. Silenzioso quel che basta per chiacchierare sottovoce in autostrada, il 2.0 CRDI non appartiene alla categoria dei diesel alla dinamite ma proprio per questo si presta a un range di situazioni di guida superiore. E in fondo 323 Nm, quelli cioè che intervengono quando si pesta sul gas, rappresentano un valore sufficiente per un sorpasso al fulmicotone. Un occhio agli strumenti e un piede libero dall’ansia consentiranno infine di salvaguardare consumi altrimenti stonati (13 km/l di media, si può far meglio). Chi deride il made in Corea non solo non ha mai guidato l’attuale Sportage: non l’ha nemmeno visto bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano: il sindaco di Langhirano: "chieste le strisce pedonali"

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

5commenti

Calciomercato

Matteo Guazzo-Modena: salta tutto

Niente intesa sull'ingaggio, tegola per il mercato del Parma che ora ha un over di troppo.

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta