Auto

Il Suv della Kia fa il salto di qualità

Ricevi gratis le news
0

di Lorenzo Centenari
Possibile che l’auto coreana sia ancora vittima di pregiudizi? Già quattro anni fa, quando Kia sorprese l’Occidente costruendo la famiglia ceèd, screditarla sarebbe stato un gesto da orbi. Figuriamoci oggi che un Suv, pardòn un Cuv (Crossover activity vehicle), di taglia media come lo Sportage per poco non mette in imbarazzo i pari segmento di classe sociale elevata, per impadronirsi dei quali il sacrificio risulta ormai sproporzionato rispetto a quanto chiesto per portarsi a casa il fratellino del Sorento, 26.000 euro compresi una sofisticata trazione integrale, un 2 litri turbodiesel dalla ragionevole potenza di 136 Cv, infine un equipaggiamento che anziché di Estremo Oriente sa di premurosa accoglienza mediterranea. Non occorre affatto l’upgrade all’allestimento «Class» per circondarsi di assistenti alla guida (Downhill Control System, Tcs, Esc, Hac...), tris di prese Usb/Aux/iPod, trip computer, sensori pioggia e, vista da fuori, una corona di Led come luci diurne. In realtà è proprio la prospettiva esterna, quella che maggiormente condiziona il favore riscosso dallo Sportage di terza generazione: frontale antropomorfo e accattivante (i fari «a mandorla» un estremo omaggio all’etnia di provenienza?), l’idea di protezione trasmessa da una linea di cintura alta sotto la quale scorrono rocciose ma eleganti fiancate, infine il sex appeal di un «lato B» levigato a colpi di raspa. Al crescere della bellezza, solitamente soffre l’aspetto pratico: il lunotto posteriore, se disaccoppiato a provvidenziali sensori di parcheggio (300 euro), in fase di retromarcia lascia un po' troppo all’immaginazione, in compenso, per merito di un bagagliaio a sezione larga e soglia di media altezza da terra, l’esercizio di carico/scarico risulta più agevole del previsto. Detto che lo stile è liberamente ispirato all’X6 e che l’ex Volkswagen Peter Shreyder non lo ammetterebbe nemmeno sotto tortura, di terraiolo l’abitacolo conserva a sua volta giusto una seduta complessivamente rialzata e il tasto che attiva il blocco del differenziale centrale. Sin dal nome lo Sportage ama invece il fondo liscio. In virtù di una sorprendente maneggevolezza, anche la giungla. Ma quella cittadina, di asfalto. Le tappe marathon non spaventano, specialmente se si viaggia dietro e si beneficia quindi di spazio a volontà. Silenzioso quel che basta per chiacchierare sottovoce in autostrada, il 2.0 CRDI non appartiene alla categoria dei diesel alla dinamite ma proprio per questo si presta a un range di situazioni di guida superiore. E in fondo 323 Nm, quelli cioè che intervengono quando si pesta sul gas, rappresentano un valore sufficiente per un sorpasso al fulmicotone. Un occhio agli strumenti e un piede libero dall’ansia consentiranno infine di salvaguardare consumi altrimenti stonati (13 km/l di media, si può far meglio). Chi deride il made in Corea non solo non ha mai guidato l’attuale Sportage: non l’ha nemmeno visto bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra