-5°

Auto

Sedotti dalla linea e dal prezzo: la i40 è pronta a stupire

Sedotti dalla linea e dal prezzo: la i40 è pronta a stupire
0

di Lorenzo Centenari

Dapprima le citycar, poi il Suv, infine la station wagon: introducendo la i40 e assegnandole i galloni di ammiraglia, Hyundai completa e bilancia il rinnovamento della propria gamma. Dai tempi in cui l’attuale quinto costruttore globale (3,6 milioni di pezzi mondo nel 2010, +16% sul 2009, «share» prossimo al 5%) si affacciava sul mercato europeo a colpi di improbabili lamierati e plastiche «cheap» (si parla di qualche anno fa) sembra trascorsa un’era geologica. 
Il consolidamento nel Vecchio Continente, sia attraverso centri R&D (Germania, 2003) sia per mezzo di stabilimenti produttivi (San Pietroburgo e Nosovice, Repubblica Ceca), ha senz'altro favorito la simbiosi tra il management e le esigenze del cliente occidentale, colui cioè che oggi, condizionato anche dalla politica del «5 Year Triple Care» (5 anni di garanzia, assistenza stradale e controlli gratuiti), inizia lentamente a riservare alle varie i30, ix35 e ix20 la propria candida preferenza. 
Il bilancio italiano parla chiaro: fetta dallo 0,8% del 2008 al 3% stimato per fine anno. Per un segmento D in lotta con Suv e crossover e già popolato da 107.000 auto (5,6% la quota) la i40 avrà  il suo bel daffare, ma gli strumenti non le mancano. A cominciare dal sex appeal, un profilo cuneiforme che saprà penetrare nel cuore del manager o del padre di famiglia libero da stereotipi coreani. Talmente ben raccordati, gli estremi della vettura, che la classificazione di giardinetta in senso classico le sta stretta, sconfinando nella terra delle «sport wagon». 
L’effetto fluido domina anche gli interni, modulabili, ergonomici e polifunzionali come da manuale della categoria. Anche l’accesso ai 553 litri di bagagliaio, più che triplicati a schienali posteriori abbattuti, risulta del tutto agevole, con l’unico difetto di uno scarso sviluppo verticale nel nome di un design accattivante. Dal portellone inclinato la visibilità posteriore esce a sua volta parzialmente sacrificata, senza tuttavia inficiare il giudizio complessivo di un prodotto che, anche in ragione di un programma prezzi interessante (si parte da 23.490 euro), potrebbe mandare in crisi l’offerta francese, giapponese, e perché no, anche tedesca. Dopotutto la marcia, con tutta la cura profusa nel fono assorbimento e nell’efficacia aerodinamica (Cx 0,29), si svolge nel più assoluto silenzio, beneficiando nel frattempo della compagnia dei vari Cruise Control, Radio Cd+Mp3, Bluetooth (versione Comfort) e, salendo al top (Style), navigatore da 7" con retrocamera e Start Button con chiave intelligente. 
I pacchetti accessori confezionati dal marketing sono a loro volta competitivi alla cassa e ben mescolati come abbinamenti. I motori? Due benzina (1.6 135 Cv e 2.0 177 Cv) e uno a gasolio (1.7 da 115 e 136 Cv): nessuno dei tre è un fulmine di guerra e nemmeno la lenta trasmissione automatico-sequenziale con comandi al volante (di serie sui diesel) ne mette in luce il carattere sportivo. Tuttavia la i40 nasce per bersi monotone tappe autostradali visitando le aree di servizio con la frequenze minore possibile, e a questo gioco (quasi 20 km/l per il 1.7 meno potente) sembra forte. Dedicata alle flotte e a chiunque sposi il nuovo corso Hyundai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, la decisione è ufficiale: "Mi ricandido". Il video-annuncio. E Dall'Olio si ritira dalle primarie: "Sostengo Scarpa"

10commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

6commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

13commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

3commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto