10°

Auto

Bosch, la sicurezza c'è anche ad alte prestazioni

Bosch, la sicurezza c'è anche ad alte prestazioni
0

Aldo Tagliaferro

VARANO MELEGARI - Calano, ma mai abbastanza, gli incidenti in auto. Colpa nostra, soprattutto: nell'80% dei casi è l'uomo a metterci del suo, con la distrazione come variabile più diffusa. Calano invece sensibilmente le vittime (-43% a fronte di un calo degli incidenti del 20%). Una buona dose di merito va alla tecnologia che infarcisce sempre più i nuovi modelli: oggi l'Abs è diventato ovvio quanto avere il cambio, ma fino a relativamente pochi anni fa non era così.
La sicurezza, attiva e passiva, continua a galoppare: oggi c'è un sistema che controlla se restiamo nei limiti della nostra corsia, ci sono sofisticati software per gestire stabilità e trazione, e che dire dell'auto adaptive control che oltre a mantenere una velocità di crociera prefissata resta anche a debita distanza dal veicolo che precede, anche fermandosi se necessario. E ancora: ci sono sistemi che ci mettono in pre-allarme se stiamo per andare a sbattere, e in alcuni caso frenano automaticamente, evitando le collisioni alle basse velocità, quelle tipiche da distrazione cittadina.
Insomma il carico di innovazione a bordo è sempre più importante. Le Case lavorano sodo in questa direzione, certo, ma ancora di più chi ha fatto della sicurezza una mission aziendale. E' il caso di Bosch - colosso della componentistica per l'automotive - che quasi certamente è presente anche nella vostra auto. Magari non la vedete a occhio nudo, ma c'è, e incarna di volta in volta sigle diverse in funzioni di Case e modelli.
Se la sicurezza è un must per la strada, figuriamoci in pista dove si spinge l'auto al limite. Ecco allora che mettere alla frusta le Maserati sul circuito di Varano diventa un utile test per capire quanto l'elettronica lavora per noi in ogni istante. Oggi è così sofisticata da potersi differenziare in stadi intermedi di intervento, capaci di lasciare un discreto angolo di imbardata e quindi consentendo di gestire una guida più sportiva sempre in sicurezza. E se ci vuole un pilota smaliziato per cogliere che l'elettronica non interviene quando fra sterzo, freno e acceleratore facciamo tutto giusto, chiunque può invece rendersi conto che pestando sull'acceleratore a ruote sterzate (magari sull'acqua, così l'effetto è maggiore) si finisce inevitabilmente in testa coda guidando un'auto a trazione posteriore se mettiamo in “off” ogni assistenza, mentre quando la utilizziamo alla vettura viene “tagliato” il gas evitando guai.
«Quando la tecnologia raffinata si combina con la ricerca delle massime prestazioni, come avviene quando lavoriamo con Maserati - spiega Gabriele Allievi, ad di Bosch Italia - i risultati sono evidenti e aiutano a rendere fruibili in ogni situazione anche i modelli più spinti. L’efficacia dei sistemi di controllo della trazione e della stabilità, nel caso delle Maserati GranTurismo e Gran Cabrio, è sempre elevatissima, anche quando il guidatore seleziona la modalità Sport nel sistema di gestione della dinamica di marcia».
E' chiaro che l'elettronica può fare molto ma non violare i limiti della fisica: se arriviamo a una curva a 90 gradi a 150 all'ora non c'è Esp che tenga. Bosch ci mette a disposizione gli strumenti per viaggiare più sicuri, noi dobbiamo ricordarci di non mettere mai in “off” il cervello quando ci sediamo al volante.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Duc, si lavora per riaprirlo

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CALCIO

Parma, i conti tornano

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia