14°

MUSICA

Rootsway Festival: il blues torna in tavola

Il 27 e 28 a Diolo di Soragna la decima edizione

James «Super Chikan» Johnson

James «Super Chikan» Johnson

0

Squadra che vince non si cambia: anche quest’anno torna il Rootsway Festival e mette in campo il solito imbattibile sodalizio tra musica e buona cucina. Non è un caso che il motto sia «A tavola col blues»: la genuinità di una terra e dei suoi prodotti enogastronomici non poteva che incontrare quella di una cultura musicale, anch’essa popolare, che ha in comune la presenza forte e calamitante di un maestoso fiume. Così, come laggiù nel profondo sud degli Usa il Mississippi ha dettato legge, qui nelle terre musicate e raccontate da Giuseppe Verdi e Giovannino Guareschi, ma anche dove è nato il movimento cooperativo grazie a Giovanni Faraboli, il Po ha dettato i ritmi ad un popolo di grandi e volenterosi lavoratori che, però, non rinunciavano al divertimento e al buon cibo.
La location prescelta per le due serate è quella dell’antico Podere La Bertazza a Diolo di Soragna, un museo vivente della storia contadina dove venerdì 27 il duo parmense/reggiano di Giovanni Bianchi e Paolo Lasagni aprirà le danze con il suo particolare suono che è un agglomerato di influenze dal profondo Mississippi Delta, Nick Cave e il punk dei Clash, sporcato con feedback ed elettronica. Seguirà Marco Pandolfi, habitué del Rootsway, reduce dal grande successo ottenuto a Riga durante la finale dell’European Blues Challenge 2014. Pandolfi sarà accompagnato dal batterista Federico Patarnello e da Lucio Villani al contrabbasso, sulle ali del successo del loro nuovo prodotto discografico, «No Dog In This Hunt». Chiuderà la serata un altro trio che unisce potenza sonora a qualità del suono, i Tres, gruppo formato dai fratelli Roberto e Simone Luti, rispettivamente alla chitarra e al basso, e dal batterista Rolando Cappanera. Roberto Luti è già stato applauditissimo protagonista al festival quando accompagnò Luke Winslow King e non a caso è una delle pietre portanti del progetto del movimento Playing For Change che vede tra i tanti partecipanti anche Keith Richards.
La serata di sabato 28 può definirsi come un vasto excursus musicale tra Africa e Delta del Mississippi. Aprirà una delle giovanissime promesse del blues italiano, Ste Barigazzi coi suoi Poor Boys (Giorgio Pinna all’armonica ed Enrico Zanni alla batteria). Poi toccherà a Paul Venturi col suo progetto Bagamojo, realizzato assieme al bassista Max Sbaragli e con la collaborazione di Dudu Kouate, che si cimenta con tanti strumenti africani, e con la partecipazione straordinaria di Stephanie Ghizzoni.
Bagamojo è un progetto caratterizzato da un suono che partendo dall’Africa (dove il blues ha le sue radici) arriva al Mississippi, terra dalla quale proviene il terzo artista della serata, anch’egli già ospite del festival nel 2006, James «Super Chikan» Johnson. Vincitore del Blues Music Awards nel 2010 è uno degli esponenti di spicco dell’attuale Delta Blues Sound. Senz’altro una serata di grande interesse per tutti gli appassionati della musica americana.
Il Rootsway si avvia dunque a una nuova edizione da tutto esaurito, la decima per la precisione, ancora una volta ad ingresso gratuito grazie anche al contributo di Regione Emilia Romagna e Provincia di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia