-2°

Festival Renata Tebaldi

De André, una colonna sonora che non smette di emozionare

Anteprima benefica con l'omaggio al grande cantautore. Le Anime Salve rinnovano il tributo davanti al fedele pubblico di Torrechiara

De André, una colonna sonora che non smette di emozionare
0

Raggiunta e superata la sempre significativa boa della maggiore età, e presentandosi quest’anno al suo fedele pubblico per la XIX edizione, il Festival di Torrechiara «Renata Tebaldi» si è aperto sabato scorso con un concerto benefico (seguendo non per la prima volta un’esperienza già fatta in altre occasioni) che è stato anche significativa anteprima al suo programma vero e proprio, come sempre interessantemente aperto a percorsi stilisticamente molteplici.
Protagonisti di quest’incontro, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza all’AssociazioneVIP-ViviamoInPositivo Parma Onlus, è stata la band delle Anime Salve, con il loro “Tributo a Fabrizio De André”: tributo che, nell’incisività e nella proprietà della loro interpretazione, torna ancora una volta a farci riflettere sul ricchissimo lascito di un artista che nell’originalissima sua commistione tra profonda pregnanza dei testi, efficacia della loro traduzione musicale e carismatica capacità comunicativa della presenza vocale e personale dell’artista, a ogni anno che passa, e son già quindici dalla sua morte, ci fa capire allo stesso tempo il vuoto che ha lasciato, e il pieno della sua opera.
Fondamentale per la riuscita di questa serata è stata poi l’efficacia della resa musicale che delle solo apparentemente facili canzoni di De André ha dato la band delle Anime Salve: un complesso che fin dalla sua nascita (che risale - con una significativa non-coincidenza - proprio all’indomani della scomparsa del grande cantautore) a Fabrizio De André ha dedicato il proprio impegno, ripercorrendo dai primissimi dischi fino al suo ultimo lavoro, «Anime salve», appunto, il suo intero repertorio, di cui sono riconosciuti quali uno dei migliori interpreti a livello nazionale.
E così nella sempre suggestiva cornice del castello di Torrechiara sono ancora una volta risuonate le note delle più conosciute ed importanti canzoni di De André: una passerella emozionante di brani che sono una colonna sonora, per nulla accondiscendente ma anzi intransigente sempre più passa il tempo, di un lungo spicchio della vita italiana.
Una ricchezza poetica e anche musicale, ma forse soprattutto morale (per la quale useremmo volentieri anche la desueta e oggi lontanissima parola “impegno”) che è la cifra peculiare di un artista di cui le Anime Salve ci hanno reso, con un coinvolgimento, una comunicatività e, come dicevamo avanti, una proprietà, che sono subito efficacemente passate al folto pubblico raccolto in quest’occasione, che ne ha molto calorosamente salutato impegno e resa di questo lungo e applauditissimo concerto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti