20°

36°

il disco

50 anni di Revolver: l'album della svolta dei Beatles

50 anni di Revolver: l'album della svolta dei Beatles
Ricevi gratis le news
0

Nell'agosto 1966 usciva in Gran Bretagna «Revolver», per molti il capolavoro dei Beatles, per tutti uno degli album più belli e importanti della storia della musica. «Revolver» è un disco dall’importanza capitale che segna definitivamente una scelta di campo radicale da parte dei Beatles: da quel momento lo studio di registrazione sarebbe diventato uno strumento capace di dare corpo alle idee più avventurose, il centro della loro musica. Non è un caso che il 29 agosto di quell’anno abbiano tenuto, a San Francisco, il concerto che ha segnato il loro addio alle esibizioni dal vivo.
Influenzati da una parte dalla conoscenza della cultura indiana e dal misticismo orientale e al tempo stesso dall’allargamento della coscienza dell’Lsd, in sintonia con gli esperimenti di Timothy Leary, dall’altra spinti da una riconosciuta rivalità creativa con il Brian Wilson di «Pet Sounds», che era uscito a maggio dello stesso anno, i Beatles entrarono in studio con l’obiettivo di spingere oltre ogni limite la ricerca sonora. Come sempre trovarono il primo alleato in George Martin, il loro storico produttore, sempre geniale nel dare corpo alle idee della band e soprattutto di Lennon, McCartney e George Harrison, ma stavolta arrivarono contributi dai tecnici degli studi di Abbey Road che hanno cambiato per sempre la musica registrata. Ken Townsend, l’ingegnere del suono, proprio durante queste registrazioni ha inventato l’Automatic Double Tracking, la tecnica che, detta in breve, consente di registrare automaticamente una doppia traccia musicale, mentre un altro ingegnere, fedelissimo di Martin, Geoff Emerick, ha messo a punto rivoluzionarie strategie per registrare gli strumenti (in particolare il basso e la batteria). Con «Revolver» il pop scopre l’uso sistematico dei loop (che all’epoca venivano realizzati con i nastri), gli strumenti suonati al contrario, l’alterazione della velocità di registrazione, le sovraincisioni, l’utilizzo di strumenti inconsueti come quelli della tradizione indiana ma anche di brani, come «Eleanor Rigby», in cui i Beatles non suonano, perchè l’accompagnamento musicale è fornito solo da un ottetto d’archi.
Uno stupefacente salto in avanti creativo che ha richiesto anni per essere capito fino in fondo dal mondo della musica e che inevitabilmente contiene i germi di molta musica che verrà, dall’elettronica al punk e perfino la World Music. «Revolver» è anche il frutto di uno sforzo collettivo della band: George Harrison contribuisce con tre brani, il polemico «Taxman», «Love You To» (che ha coinvolto musicisti della comunità asiatica della Londra di allora) che segna il suo primo tentativo di compositore di utilizzare la musica classica indiana, «I Want To Tell You», una chiara testimonianza di militanza nella cultura lisergica. Da questo punto di vista il capolavoro è «Tomorrow Never Knows», una creazione lisergica di John Lennon ispirato dagli scritti di Timothy Leary che apre le porte alla psichedelia e mette insieme influenze orientali con i loop, ispirati dall’uso del nastro magnetico nella musica di Stockhausen. Non è difficile leggere in questa chiave anche un altro pezzo di John, «I’m Only Sleeping», in cui George ha inciso al contrario il suo assolo di chitarra che poi sarà registrato e stampato nella direzione corretta. Se «Yellow Submarine», in cui si ascolta la voce solista è affidata a Ringo, «Here, There and Everywhere» e «She Said She Said“ alternano metri ritmici differenti, mentre «For No One», un altro gioiello riletto in modo magistrale qualche anno più tardi da Caetano Veloso, viene considerato uno dei primi segnali importanti della tendenza di Paul McCartney ad accentrare il processo creativo e realizzativo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Cina dice no a Justin Bieber per "cattivo comportamento"

Musica

La Cina dice no a Justin Bieber per "cattivo comportamento"

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Musica

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park Video

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Moto contro auto in via Traversetolo: un ferito grave

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

Autostrada

Bisarca perde due auto in A1: traffico in tilt per ore. Traffico: code in Autocisa

Traffico sostenuto nel pomeriggio

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

8commenti

CALCIO

Coppa Italia: il Parma inizia in trasferta con il Bari. Si gioca il 6 agosto

via picasso

"Sosta" al bar Tato nella notte: il ladri svuotano tre slot machine

L'amarezza del proprietario: il video

1commento

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

tg parma

Operato alla testa, il sindaco di Varsi resta in Rianimazione Video

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

fisco

Ingrosso di elettronica: maxi-frode da 60 milioni. Anche Parma coinvolta

Accoglienza

Ma cosa fanno i profughi? Ecco la loro giornata tipo

5commenti

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

1commento

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

2commenti

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Auto

Rischio cartello in Germania, crollo dei titoli in Borsa

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

Ciclismo

Tour de France: il norvegese Hagen vince in Provenza

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up