12°

35 anni fa

"Metropolis", un viaggio nelle città di Guccini

"Metropolis", un viaggio nelle città di Guccini
Ricevi gratis le news
0

“Metropolis” è un viaggio che Francesco Guccini ha intrapreso trentacinque anni fa. Nelle e attraverso le città. Quelle di oggi (o del 1981, anno dell'uscita del lavoro), ma anche quelle della storia, come Bisanzio. Un viaggio inteso nel senso antico, a partire dal titolo che è in greco. Un'avventura come quella di Ulisse. Perché il viaggio in Guccini è sempre metafora, è ricercare e scoprire. Prendendo a prestito un termine caro al rock progressivo – che nell'opera del cantautore modenese comunque non c'entra nulla – si può dire che “Metropolis” è un concept album. E' infatti una storia lunga sette canzoni. Il decimo lavoro di Guccini è un lavoro corposo che si potrebbe perfino definire mitico. Una “summa” di tanti viaggi e saperi, nella vita di un uomo che ha comunque cercato di affascinare l'ascoltatore usando proprio l'arma della cultura, della citazione, della letteratura. Il viaggio inizia da “Bisanzio”, vista con gli occhi di Filemazio, “protomedico, matematico, astronomo, forse saggio”. Profuma di struggente decadenza - l'impero romano è infatti destinato a crollare - ed è una poesia dura, terribile, notturna, disperata. Forse - sia consentito dirlo - la più bella del disco. Il viaggio prosegue con “Venezia”, lirica e tristissima, diventata col tempo un pezzo da gita scolastica, da strimpellare in pullman. Qualcosa che offende i “gucciniani” duri e puri. “Antenòr” è invece più gucciniana che mai. E' la storia di un duello rusticano in cui il protagonista, sfidato, deve uccidere l'avversario anche se non trova un motivo per farlo. Di “Bologna”, come di “Venezia”, è già stato detto tutto o quasi. Assieme alla canzone sulla città lagunare, è la più famosa del disco. E' dedicata a uno dei luoghi d'adozione di Guccini, che all'ombra delle due torri ha vissuto un periodo importante di vita e carriera, tanto - lui “modenese volgare” - da essere considerato nell'immaginario collettivo proprio bolognese. “Lager”, incisa due anni prima assieme a Venezia dall'”Assemblea musicale teatrale”, gruppo attivo negli anni Settanta, non è una città in particolare, ma un luogo in cui la ragione lascia il posto alla follia. Un luogo in cui “spesso la gente muore” o “in cui, peggio, la gente nasce”. “Black-out” è una sorta di “divertissement”, dopo le atmosfere così cupe di “Lager”, quasi a volersi rilassare qualche minuto prima del gran finale. Che è rappresentato da “Milano (Poveri bimbi di”). Per Guccini - modenese, bolognese, tanto innamorato dell'appenino tosco-emiliano da trasferirvisi - Milano rappresenta gli antipodi. Anche questa canzone, però, al pari di tutto l'album, 35 anni dopo rimane graffiante come la prima volta. In “Metropolis” manca Modena. Ma la “piccola città, bastardo posto”, città natale del settantacinquenne cantautore, era già stata protagonista in “Radici”, altro capolavoro del 1972.

"Bologna", guarda il video 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260