21°

33°

il disco della settimana

“Darwin!”, il capolavoro del Banco

“Darwin!”, il capolavoro del Banco
Ricevi gratis le news
0

“Darwin!” compie 45 anni. Arrivato nello stesso anno, il 1972, del primo album (intitolato “Banco del mutuo soccorso”, chiaro segno di un debutto felicissimo) questo disco è considerato da più parti il capolavoro del gruppo italiano di progressive rock. Forse gli estimatori hanno ragione. Ma è il caso di allargare gli orizzonti parlando di questo concept che ha come tema l'evoluzione, da cui infatti deriva il titolo che richiama il biologo inglese Charles Darwin e le sue teorie sulla specie umana. Il disco del Banco potrebbe giocarsela infatti alla pari con altre pietre miliari del prog britannico, tanto è bello, intenso e sofferto. Musica e testi sono parti di un'opera davvero geniale.
Chi non l'avesse mai sentito se lo procuri e lasci perdere la leggenda che da sempre accompagna il gruppo che aveva i suoi leader nel cantante Francesco Di Giacomo, uno dei più grandi interpreti della canzone italiana che purtroppo è scomparso nel febbraio del 2014 in un incidente stradale, e in Vittorio Nocenzi. Leggende, appunto, sull'eccessivo impegno e sulle difficoltà di testi e musiche. Certo, i lavori del Banco sono di grande spessore, ma così deve essere; si sta parlando di un gruppo che, specialmente negli anni Settanta, raggiunse punte elevatissime nel panorama della canzone d'autore italiana e, per di più, facendo del prog. Se si ascoltano bene i loro album, ci si innamora. Accade spesso per i capolavori: il primo ascolto non è quello fondamentale. Sono album che vanno “vissuti”. Per non essere più dimenticati.
L'evoluzione, dunque, fa da leit motiv al disco. Il primo brano si intitola proprio così: è il più lungo ed è registrato live. Va dall'origine della terra alla comparsa dell'uomo. Il racconto si dipana attraverso “La conquista della posizione eretta”, la “Danza dei grandi rettili”, brano strumentale in cui sembra davvero di vedere i dinosauri, lì a intenti a danzare.
In "Cento mani e cento occhi" irrompono gli uomini primitivi. Poi c'è “750.000 anni fa... l'amore?”. E' forse uno dei brani più belli del disco, gara non facile in un lavoro in cui tutto ha un suo grande valore. E' una canzone - o una poesia in musica - che evoca alcune scene del film “2001 odissea nello spazio”, capolavoro di Stanley Kubrick uscito nel 1968. Ascoltare il brano e guardare l'inizio del film – quello in cui sono protagoniste le scimmie – per credere. Parla di amore, solitudine e incomunicabilità. La sua bellezza è che ci si possono ritrovare tanti richiami, oltre a Kubrick anche a “La bella e la bestia”, a King Kong e chissà quanti altri ancora.
Gli ultimi due pezzi sono “Miserere alla storia” in cui ci si chiede:"Quanta vita ha ancora il tuo intelletto se dietro a te scompare la tua razza?". Il disco si chiude con “Ed ora io domando tempo al tempo ed egli mi risponde... non ne ho!” a cui sono demandate le conclusioni e che ha ispirato la magnifica e geniale (anche questa) copertina di “Darwin!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima breve telefonata con mamma (Diana)"

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, ho perso la testa e l'ho ammazzata»

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti. Forse con lui bisognava dialogare prima"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sullìimmigrazione: "Lo Stato faccia di più"

1commento

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

1commento

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

1commento

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori