11°

29°

il disco della settimana

“Darwin!”, il capolavoro del Banco

“Darwin!”, il capolavoro del Banco
0

“Darwin!” compie 45 anni. Arrivato nello stesso anno, il 1972, del primo album (intitolato “Banco del mutuo soccorso”, chiaro segno di un debutto felicissimo) questo disco è considerato da più parti il capolavoro del gruppo italiano di progressive rock. Forse gli estimatori hanno ragione. Ma è il caso di allargare gli orizzonti parlando di questo concept che ha come tema l'evoluzione, da cui infatti deriva il titolo che richiama il biologo inglese Charles Darwin e le sue teorie sulla specie umana. Il disco del Banco potrebbe giocarsela infatti alla pari con altre pietre miliari del prog britannico, tanto è bello, intenso e sofferto. Musica e testi sono parti di un'opera davvero geniale.
Chi non l'avesse mai sentito se lo procuri e lasci perdere la leggenda che da sempre accompagna il gruppo che aveva i suoi leader nel cantante Francesco Di Giacomo, uno dei più grandi interpreti della canzone italiana che purtroppo è scomparso nel febbraio del 2014 in un incidente stradale, e in Vittorio Nocenzi. Leggende, appunto, sull'eccessivo impegno e sulle difficoltà di testi e musiche. Certo, i lavori del Banco sono di grande spessore, ma così deve essere; si sta parlando di un gruppo che, specialmente negli anni Settanta, raggiunse punte elevatissime nel panorama della canzone d'autore italiana e, per di più, facendo del prog. Se si ascoltano bene i loro album, ci si innamora. Accade spesso per i capolavori: il primo ascolto non è quello fondamentale. Sono album che vanno “vissuti”. Per non essere più dimenticati.
L'evoluzione, dunque, fa da leit motiv al disco. Il primo brano si intitola proprio così: è il più lungo ed è registrato live. Va dall'origine della terra alla comparsa dell'uomo. Il racconto si dipana attraverso “La conquista della posizione eretta”, la “Danza dei grandi rettili”, brano strumentale in cui sembra davvero di vedere i dinosauri, lì a intenti a danzare.
In "Cento mani e cento occhi" irrompono gli uomini primitivi. Poi c'è “750.000 anni fa... l'amore?”. E' forse uno dei brani più belli del disco, gara non facile in un lavoro in cui tutto ha un suo grande valore. E' una canzone - o una poesia in musica - che evoca alcune scene del film “2001 odissea nello spazio”, capolavoro di Stanley Kubrick uscito nel 1968. Ascoltare il brano e guardare l'inizio del film – quello in cui sono protagoniste le scimmie – per credere. Parla di amore, solitudine e incomunicabilità. La sua bellezza è che ci si possono ritrovare tanti richiami, oltre a Kubrick anche a “La bella e la bestia”, a King Kong e chissà quanti altri ancora.
Gli ultimi due pezzi sono “Miserere alla storia” in cui ci si chiede:"Quanta vita ha ancora il tuo intelletto se dietro a te scompare la tua razza?". Il disco si chiude con “Ed ora io domando tempo al tempo ed egli mi risponde... non ne ho!” a cui sono demandate le conclusioni e che ha ispirato la magnifica e geniale (anche questa) copertina di “Darwin!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con le mostre di Fotografia Europea

REGGIO EMILIA

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con Fotografia Europea Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

evento

Gay Pride a Reggio, Anche Parma ci sarà "con entusiasmo"

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

2commenti

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari ai Grondelli Video

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

1commento

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

TORINO

Rally, auto fuori strada travolge il pubblico: muore un bimbo

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover