11°

feste

Buon compleanno Albazzano

La sagra compie 25 anni. Paolo Manfredi sfoglia l'album dei ricordi. Ma il meglio deve ancora venire

Buon compleanno Albazzano
Ricevi gratis le news
0

Venticinque anni di sagra tra amicizie e divertimenti, fatiche e oneri, risate e qualche pensiero un po’ così per quei compagni di viaggio che non ci sono più. E’ lunga, invidiabile e parecchio vissuta la storia che lega Paolo Manfredi alla Sagra di Albazzano, la festa che anche quest’anno (fino al 25 agosto), alla guida del comitato organizzatore, ha preparato con una cura e una passione fuori dall’ordinario, rimaste intatte nel corso di un quarto di secolo di queste particolari «nozze d’argento» nonostante i – tanti – problemi organizzativi da affrontare e risolvere.
«Fu proprio nel 1989 - il parmigiano Manfredi inizia così a sfogliare l’album dei ricordi - che alcuni di noi si adoperarono affinché il rito della nostra festa riprendesse dopo una trentina d’anni di assenza da Albazzano. Prima, semplicemente, ne parlarono e poi venne organizzata una raccolta fondi tra alcune famiglie. La cosa bella è che, qualche tempo dopo, quando si decise di restituire questo denaro ai “soci” quasi tutti non li rivollero». Erano gli anni dei pionieri di questa festa, delle estati in cui tutte le attrezzature della fiera venivano caricate su carri bestiame ripuliti che, trainati dal trattore, ripetevano il breve ma accidentato tragitto dalla canonica al prato (lasciato completamente libero per il resto dell’anno), trasportando cucine professionali da diversi quintali e tavolacci d’acciaio così pesanti che più di una volta ti facevano dire: ma perché? «Perché la sagra è anche questo. E’ sì sacrificio e un po’ di fatica, ma alla fine, godendoti la vista sulla Val Parma e soprattutto vivendo tutto questo insieme a tanti amici o conoscenti, ti fa dire: pure quest’anno ne è valsa la pena».
Dai suoi principali collaboratori agli amici che purtroppo non ci sono più (Franca, Giancarlo e Rudy, dai bambini che si divertono con i Giochi nel Prato (come le sue tre figlie e, oggi, i suoi cinque nipoti), il settantenne Manfredi – un finto burbero con un cuore grande così – snocciolerebbe nomi, episodi e ricordi all’infinito. Sfogliando questo grande libro per lui ancora non ingiallito, spazia dagli aneddoti più divertenti («Non male quando una trentina di ragazzini-camerieri si litigavano la priorità della loro ordinazione da servire ai tavoli») a quelli di cui avrebbe fatto volentieri a meno («Quante volte, dopo un acquazzone, abbiamo dovuto chiamare il trattore per trainare a mezzanotte le macchine parcheggiate nel prato…»), senza dimenticare la gioia per i «tutto esaurito» dei 25 agosto illuminati dai fuochi d’artificio, le risate genuine delle commedie della Famija Pramzana, le mostre e i concorsi di pittura allestiti, fino alla crescente popolarità dei tornei di burraco di cui è – per ammissione propria… – un buon giocatore.
In attesa che realizzi il sogno di allestire la sera di San Lorenzo un’opera vera e propria («Una di Giuseppe Verdi, ovviamente»), Manfredi esprime tutto il suo orgoglio pensando a quanti eventi sono stati organizzati ad Albazzano: «A un certo punto abbiamo capito che la sola serata danzante da “balera” non bastava più, quindi abbiamo cercato, e ancora ci proviamo oggi, di proporre qualcosa di diverso. Per questo abbiamo ospitato le serate jazz con Paolo Tomelleri e la sua band e poi la splendida voce di Stefania Rava. Ma penso anche ai raduni storici delle Fiat 500, alle giornate per i bambini e, più di recente, agli artisti di strada in collaborazione con quelli del Teatro Necessario. Dei primi anni, invece, ricorderei le passeggiate ecologiche, la caccia al tesoro, i tornei di pallavolo sull’erba. Insomma, tutte giornate che hanno animato il nostro prato e che hanno inorgoglito chi come noi, pur avendo qui la seconda casa, si sente “cittadino” di Albazzano fino in fondo».
I problemi e i pensieri, quando in ballo c’è una festa per migliaia, non mancano, ma se Manfredi è ancora oggi, dopo 25 anni, il «papà» della sagra è perché il suo amore per Albazzano è più forte di qualsiasi contrattempo o delusione. Allora i suoi amici-collaboratori, durante i giorni della festa, potranno ancora e senza sosta continuare a rivolgersi a lui per avere un’informazione, un ordine, un consiglio. O più semplicemente anche solo un sorriso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

Meteo: le previsioni comune per comune

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

AUTOSTRADE

Scontro fra due camion: mattinata di disagi attorno a Bologna

Sicilia

Perquisizioni nelle case dei fiancheggiatori di Messina Denaro: impegnati 200 agenti

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS