13°

31°

movida senza pace

Via D'Azeglio: due risse in poche ore

Oggi sulla Gazzetta di Parma

Movida in oltretorrente (foto d'archivio)

Movida in oltretorrente (foto d'archivio)

7

Luca Pelagatti

Il giorno dopo quello che resta sono le macchie di sangue sul pavè e una maglia slabbrata, chiazzata di rosso.

Ma soprattutto l'esasperazione rabbiosa dei residenti: "Si può continuare così?...Qui, ormai, la prassi è questa ogni notte".......................Tutti i particolari nell'articolo sulla Gazzetta di Parma in edicola.

E le proteste degli abitanti: "Ormai qui è terra di nessuno. Ci vogliono più pattuglie e più controllli".............

Nella foto d'archivio: la movida di via D'Azeglio, da tempo al centro di lamentele e polemiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alex

    19 Novembre @ 19.21

    cara pulce sicuramente farai parte di quelle persone che quando intervengono le forze dell erdine sarai pronta a filmare con il telefonino su quello che succede per poi postare su internet gia si vede di come ti rapporti nel puntualizzare le indispensabili forze dell ordine di certo la polizia o carabinieri non servono ad tenere a bada la maleeducazione di questi bavosi ubriaconi che non sanno nemmeno cosa significhi il divertimento si schiacqui la bocca quando parla di sicurezza specialmente quando ci si lascia la vita per pochi euro.

    Rispondi

  • pulce

    18 Novembre @ 14.52

    ...visto e considerato, stavo scrivendo, che quando poi succede qualcosa a quanto pare queste "indispensabili" forze dell'ordine non ci sono mai. Mi piacerebbe vedere Parma, una città con una grande storia di Cultura e di Resistenza, trovare soluzioni valide per la convivenza tra i pensionati (che giustamente vogliono stare tranquilli) ed una fascia di popolazione molto più giovane che la sera, ma non solo, vorrebbe divertirsi magari avendo anche la possibilità di poter sviluppare il proprio potenziale anche su un piano socio culturale che non viene per nulla tenuto in considerazione dall'amministrazione in carico. In soldoni, se quello che metti in atto è repressione, mancanza di spazi per attività ludico culturali ed indifferenza verso le richieste dei giovani, il risultato sarà avere un sacco di gente in giro a sbronzarsi, visto che di grosse alternative non se ne vedono. Parma è una delle città universitarie con meno spazi per gli stessi che abbia mai visto in giro. Cordialmente, S

    Rispondi

  • pulce

    18 Novembre @ 14.45

    Io sono un residente di Via Imbriani e frequento quotidianamente Via d'Azeglio. Premetto che ho vissuto (essendoci nato) a Milano per più di trent'anni prima di trasferirmi in questa splendida città, quindi posso tranquillamente affermare di conoscere la vita di strada, la microcriminalità ed il disagio di una generazione che non ha più nulla da sperare (senza contare il fatto che lavoro nel sociale da quasi quindici anni, per cui...) Spesso leggo sul vostro giornale articoli di un allarmismo completamente fuori luogo relativi alla presunta "criminalità" che ci sarebbe nel quartiere, per non parlare appunto del fatto che ad ogni occasione buona tirate in ballo la movida e di quanto la cittadinanza ne abbia fin sopra i capelli della stessa. Già mi sembra ridicolo il fatto che in un posto come Parma esistano due militari ed un carabiniere che vanno in giro per il quartiere a bere il caffè da un posto all'altro a spese dei contribuenti - visto e considerato che stando poi ai fatti...

    Rispondi

  • Angelo

    18 Novembre @ 13.47

    @Eg sig. Mirko sono un residente di Strada D'Azeglio vorrei dirle che a me l'orticaria viene cinque sere la settimana e cerco di spiegarle il perchè: La sera e la notte non posso entrare o uscire dal mio passo carraio senza subire minacce,pugni sulla carrozzeria dell' auto .Ci sono decine di persone ubriache che non vogliono spostarsi e occupano la carreggiata stradale impedendo il transito su una strada regolarmente aperta al traffico,schiamazzano e urlano fino alle prime ore del mattino ( addio sonno )vomitano ovunque e urinano contro le porte delle abitazioni,poco importa che siano Italiani o cittadini extracomunitari, ormai tutti si comportano in questo modo, parcheggiano dappertutto anche davanti ai passi carrai.Se l'Italia e allo sfacielo tra le cause possiamo elencare il mancato rispetto dei diritti altrui, la mancanza di educazione, l'inerzia di chi è preposto a garantire una adeguata convivenza civile .Purtroppo non esiste più un tessuto sociale e civile

    Rispondi

  • Gazzetta

    18 Novembre @ 13.27

    @giolanskij - Ammesso che la sua teoria sia giusta (e personalmente non ho titoli per giudicarla), sicuramente fuori bersaglio e anche fuori luogo è il tono della critica a noi: 1) noi non abbiamo criticato nulla, ma facendo i cronisti riportiamo le lamentele (non solo di "qualche benpensante" ma un po' più estese). Allo stesso modo abbiamo sempre riportato le tesi di commercianti o di chi la pensa diversamente da chi si lamenta. Quanto al vendere copie, essendo qui dal 1735 abbiamo imparato che l'unico modo per farlo a lungo è essere seri. Diciamo che sul tema movida non ho temi per giudicare io, ma forse sul comportamento della Gazzetta ad averne meno è lei.....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover