15°

IL CASO

Ritrovata l'auto del pirata di viale Rustici: era in carrozzeria

Dopo una segnalazione anonima alla Gazzetta i vigili urbani hanno sequestrato una Bmw station wagon in un'officina a San Michele Tiorre

Ritrovata l'auto del pirata di viale Rustici: era in carrozzeria

I soccorritori in viale Rustici

Ricevi gratis le news
21

Si sapeva che era questione di ore. E l'ora è arrivata: la Bmw station wagon del pirata della strada che ha travolto e ucciso Mara Aicardi su viale Rustici sarebbe stata rintracciata in una carrozzeria. Ed è stata immediatamente sequestrata su disposizione della Procura. Rintracciato anche il proprietario del mezzo, ma si dovrà stabilire chi era quel mercoledì sera maledetto al volante della station wagon. L'uomo - o la donna - che ha lasciato che Mara Aicardi morisse senza ricevere il suo soccorso.

 

Decisiva una segnalazione anonima alla Gazzetta 

Nomi, lo sconosciuto al telefono con la Gazzetta non ne ha fatti. Ma ha scandito due lettere, tre numeri e ancora due lettere: una targa, forse proprio quella che tutti cercavano da giorni. 
«Appartiene a un'auto che ho notato in giro e mi ha insospettito, per una vistosa ammaccatura alla carrozzeria. E' una station wagon scura: potrebbe essere quella che ha ucciso la povera signora mentre attraversava viale Rustici». 

Una segnalazione precisa, pronunciata con una voce senza tentennamenti e con un'unica incertezza, relativa all'ultima lettera della targa. L'uomo ne ha dette due («o è
l'una o è l'altra»), prima di salutare la nostra collega, ricordandole che lei non avrebbe avuto difficoltà a far giungere le informazioni alla polizia municipale. 
Erano le 16 di sabato scorso: il momento della svolta, con una telefonata anonima al nostro giornale.......................Tutti i particolari nell'articolo di Roberto Longoni sulla Gazzetta di Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lida55556

    27 Febbraio @ 13.37

    Caro filippo hai fatto un analisi perfetta hai espresso quello che penso con parole che non riuscivo a trovare! !sono d accordissimo con te......con la societa di oggi e questione di attimi.......

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    27 Febbraio @ 06.38

    Vorrei aggiungere un pensiero "laterale": a milano un pedone quasi investito sulle strisce con la moglie incinta, tira una bottigliata all'automobilista, che disgraziatamente cade, batte la testa e muore. Tutti contro il pedone, che ha avuto una reazione emotiva comprensibilissima, ma e' stato tremendamente sfortunato. Chi e' la vittima in questo caso? Per un centesimo di secondo, la vita puo' cambiare drasticamente e possiamo tutti essere vittime, o carnefici.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    27 Febbraio @ 06.30

    Prima che siano finite le indagini e chiarite inequivocabilmente le reponsabilita', giusto non pubblicare nomi. Una volta che si siano avute certezze, nome cognome e foto del vigliacco in questione.

    Rispondi

  • presente

    26 Febbraio @ 21.20

    @ Commento del 26/02/2014 ore 10.11 , vorrà dire che se non si riesce a scoprire chi era alla guida arresteranno (per modo di dire) la vettura!!!! Si vada a ripassare il codice della strada in merito alla responsabilità civile e penale della circolazione degli autoveicoli e imparerà tante cose nuove (per lei). Per quanto riguarda la qualifica di sceriffo, mi riferisco ad un amico immaginario..... Saluti caro anonimo.....

    Rispondi

  • gian luca

    26 Febbraio @ 12.54

    Credo comunque che chiedere venga pubblicato il nome di chi ha ucciso un pedone e lo ha lasciato agonizzante sull'asfalto ed ha poi cercato di nascondere il tutto cercando di far riparare la macchina ( se non fosse arrivata la segnalazione anonima magari ce l'avrebbe anche fatta ) NON SIA ESSERE FORCAIOLI , se fossi forcaiolo chiederei che il delinquente venisse punito con la legge del taglione... ma mi accontenterei che venisse processato e sanzionato nel modo più duro consentito dalla nostra legge.. Visto che però sono amareggiato voglio aggiungere che probabilemte si fosse trattato di una persona normale o del solito extra ubriaco avremmo saputo il nome subito , trattandosi di un professionista probabilmente avrà modo di servirsi di ottimi legali che sicuramente riusciranno ad evitargli la MERITATA GOGNA MEDIATICA con le svariate motivazioni offerte dalle infinite peghe della nostra legislazione... E visto che sono MOLTO AMAREGGIATO aggiungo che non ci si mette MAI DALLA PARTE DELLE VITTIME , siamo sempre predisposti al perdono di chiunque , non è giusto il perdono se lo devono meritare dopo avere pagato i loro debiti con la legge... Insomma credo che sapere chi sia stato sia il minimo per una collettività che vive con regole certe e CIVILI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica